Senna: nel 2013 niente F1. Correrà la 24 Ore di Le Mans

6 febbraio 2013 10:30 Scritto da: Valeria Mezzanotte

Dopo tre stagioni, il brasiliano saluta la massima categoria, almeno per quest’anno. Parteciperà al Campionato del Mondo Endurance per la Aston Martin.

bruno sennaCon l’arrivo ufficiale di Van Der Garde alla Caterham e quello di Razia alla Marussia, l’unico sedile 2013 ancora scoperto è quello della Force India, accanto allo scozzese Paul di Resta.

Bruno Senna, rimasto senza un volante dopo l’ingaggio di Valtteri Bottas da parte della Williams, è proprio uno dei piloti che durante l’inverno era stato indicato come possibile sostituto di Hulkenberg nel team di Vijay Mallya, ma alla fine le voci di mercato sono rimaste tali. Senna infatti non correrà in F1 quest’anno, come ha dichiarato lui stesso ad AUTOSPORT: “Voglio andare avanti e tornare a vincere gare. In F1 non ho quest’opportunità”.

Nel 2013 quindi il brasiliano correrà per la Aston Martin insieme a Frederic Makowiecki nel Campionato del Mondo Endurance, che comprende il prestigioso evento della 24 Ore di Le Mans. Il Campionato avrà inizio il 14 aprile a Silverstone, ma Senna inizierà la sua nuova avventura già il mese prossimo alla 12 Ore di Sebring.

Probabilmente Bruno se ne va con un po’ di amarezza per quanto raccolto in F1, almeno fino ad ora. Al primo anno di lotta nelle retrovie con l’HRT è seguito l’approdo in Lotus (allora ancora Renault) nel 2011 come terzo pilota. Diventato titolare a partire dal GP del Belgio al posto di Nick Heidfeld, a sua volta sostituto di Robert Kubica, non è riuscito ad inanellare prestazioni convincenti per il team di Enstone, complice anche la competitività della vettura in costante declino in quella seconda parte della stagione. Nel 2012, non senza l’aiuto consistente degli sponsor, ha preso il posto del connazionale Barrichello in Williams, dove però è sempre rimasto all’ombra dell’arrembante Pastor Maldonado. Ma in fondo, ancor più che con i compagni di squadra, è con il suo stesso cognome il confronto che Bruno paga maggiormente. Un confronto in cui, peraltro, pochi piloti al mondo riuscirebbero a non sbiadire.

Dopo questa notizia, comunque, Jules Bianchi sembra ancora più vicino al posto di titolare sulla VJM06, che avrà già modo di guidare l’8 febbraio, giorno di chiusura dei test di Jerez.

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!