Patto della Concordia: c’è l’intesa anche con Marussia

12 febbraio 2013 15:00 Scritto da: Davide Reinato

L’incontro di giovedì scorso tra Ecclestone e le squadre ha portato buoni frutti. Ora anche Marussia ha ricevuto un’offerta per il nuovo Patto della Concordia.

f1-monzaBernie Ecclestone vuole evitare il ripetersi di esperienze come quella recente della HRT ed ha proposto un accordo alle squadre che coinvolge anche i piccoli team. Si è parlato di questo nell’incontro con le squadre di giovedì scorso, dove Bernie ha accolto a Londra i vertici dei team di F1.

Perché mancano poche settimane all’inizio del Mondiale 2013 ma il nuovo Patto della Concordia non è ancora stato siglato. Ecclestone, tramite Autoweek, ha detto: “Ho proposto alle squadre il nuovo Pato della Concordia e abbiamo raggiunto un’intesa comune, anche con a Marussia. Ho temuto che potessero lasciare, invece hanno assicurato la loro presenza”.

Una presenza in Formula 1 garantita dal padre del pilota Max Chilton, che ha recentemente acquisito gran parte del pacchetto azionario. Per puntellare una situazione finanziaria non proprio felicissima, il team ha dovuto concludere il sodalizio con Glock, aprendo le porte a Luiz Razia che porta in dote munifici sponsor. E, adesso, anche la Marussia entra ad avere voce in capitolo sul Patto della concordia, segno che qualcosa di importante sta per accadere.

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!