Mallya in crisi? Fernley: “La Force India non ne risentirà”

15 febbraio 2013 09:12 Scritto da: Davide Reinato

Il vice Team Principal della Force India conferma, ancora una volta, che i problemi economici del Boss Vijay Mallya non influiranno sul futuro della squadra.

force-india

Mentre le banche si aggirano come avvoltoi sopra la Kingfisher Airlines, di proprietà di Vijay Mallya, alla Force India è tutto tranquillo. Ci tiene a sottolinearlo il vice Team Principal della squadra indiana, Bob Fernley.

“Che Kingfisher o altre società di Mallya stiano andando bene o meno, questo non avrà alcuna influenza sulla squadra. C’è una bella differenza tra quello che Vijay sta facendo in F1 e quello che gli accade in altri affari. Ed è difficile riuscire far passare questo messaggio, anche se ci proviamo da parecchi anni”, ammette.

Fernley è quasi stanco di dover ripetere ciclicamente le stesse cose, dato che i rumors di vendita o difficoltà economiche della squadra sono parecchio ricorrenti. “Ogni tre o quattro mesi, qualcuno tira fuori la storia della bancarotta o della vendita del team. Questa cosa va avanti almeno da cinque anni, ormai ci siamo anche abituati. Eppure siamo sempre qui, questa è la forza della Force India. Abbiamo dei solidi azionisti”, ha concluso.

2 Commenti

  • Io credo che se veramente la squadra non risentisse la crisi delle società di Mallya esterne alla f1, a quast’ora avrebbe già ingaggiato Bianchi con la garanzia die motori ferrari per il 2014, ma il problema sta ad arrivarci alla prossima stagione. Stanno aspettando che si faccia avanti un pilota con la valigia, non per niente sono disposti ad ingaggiare il puro talento di Katikeyan

  • Si, vabbè. Senza Kingfisher, chi ve li da i soldi per una stagione intera?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!