Barcellona, Rosberg il più veloce nel primo giorno di test

Nico Rosberg il più veloce a Barcellona, nonostante un problema al cambio lo avesse costretto a rimanere ai box per l’intera mattinata.

Rosberg_W04Nico Rosberg chiude al comando la prima giornata di test invernali sul circuito del Montmelò, a Barcellona. Il pilota tedesco ha portato la sua Mercedes W04 a segnare un crono di 1:22.616, sfruttando gomme a mescola media.

Tuttavia, alla Mercedes non possono certo gioire. Anche qui a Barcellona, infatti, l’affidabilità ha compromesso parte del programma di sviluppo della nuova monoposto. Un presunto problema alla trasmissione, infatti, ha costretto gli uomini della Mercedes a tenere fermo Rosberg per l’intera mattinata.

Il miglior tempo di Rosberg è arrivato nella parte finale della sessione. Appena dietro al tedesco, troviamo la Lotus di Kimi Raikkonen. Il finlandese è staccato di appena 7 millesimi di secondo ed ha realizzato la sua miglior performance su gomme Pzero White Medium.

Al debutto con la Ferrari F138, Fernando Alonso ha completato ben 110 giri, il migliore dei quali in 1:22.952. Anche per l’asturiano gomme medie e tempo fatto segnare nell’ultima parte della sessione. Con questo crono, Alonso ha così scavalcato la Red Bull di Sebastian Vettel che, per quasi l’intera giornata, ha detenuto la migliore prestazione. Il tedesco si è anche gradualmente migliorato dopo la pausa pranzo, arrivando a segnare 1:22.965.

Buon debutto in casa Williams. Dopo la presentazione della FW35, avvenuta questa mattina sulla pitlane del tracciato spagnolo, Pastor Maldonado ha potuto completare il programma della sessione senza nessun problema, collezionando ben 85 passaggi.

 TEST BARCELLONA – RISULTATI GIORNO 1

POS  PILOTA         TEAM            TEMPO      GAP
 1.  Rosberg        Mercedes        1m22.616s           
 2.  Raikkonen      Lotus           1m22.623s  +0.007   
 3.  Alonso         Ferrari         1m22.952s  +0.336   
 4.  Vettel         Red Bull        1m22.965s  +0.349   
 5.  Maldonado      Williams        1m23.733s  +1.117   
 6.  Ricciardo      Toro Rosso      1m23.884s  +1.268   
 7.  Perez          McLaren         1m24.124s  +1.508   
 8.  Di Resta       Force India     1m24.144s  +1.528   
 9.  Gutierrez      Sauber          1m25.124s  +2.508   
10.  Chilton        Marussia        1m26.747s  +4.131   
11.  Pic            Caterham        1m27.534s  +4.918

110 Commenti

  1. salve.sapete dirmi come mai la ferrari non stà provando il drd?non posso credere che non abbiano pensato di realizzarlo.sono dei masochisti,nel presentarsi alla prima gara senza questo dispositivo,e regalando alla concorrenza una possibilità in più per stargli davanti.dall’esperienza dello scorso anno ,che hanno perso il mondiale per pochissimi punti ,non mi meraviglierei affatto se alla fine si dovrebbe ripetere,e poi recriminare i punti persi per non avere creduto almeno all’inizio dei benefici che il drd avrebbe dato.

  2. io ho notato che in tre foto della Mercedes la presenza di uno strano riflesso sul profilo basso dell’alettone posteriore, forse questa volta è solo un riflesso… oppure potrebbe essere la fessura per fare stallare questo alettone ma questa volta non sono sicuro come per il foro sulla Ferrari, forse è solo un riflesso della carenatura dei braccetti. C’è anche un altra cosa strana sulla mercedes vicino al cambio hanno piazzato una protezione contro il calore.

    1. Confermo che la carrozzeria posteriore e gli scarichi sono stati rivestiti da un materiale anticalore, dopo che a Jerez le parti erano soggette a surriscaldamento.
      Per quanto riguarda il profilo inferiore dell’ala posteriore, sembrerebbe ci sia una soffiatura ma potrebbe essere per l’appunto un riflesso della luce.
      Interessante la carenatura del braccetto della sospensione posteriore.

      1. Grazie a tutti e due 🙂
        Ps: Il nuovo casco di Lewis avrebbe fatto la gioia di Mazzoni. XD

  3. Ciao Davide78 aspettiamo domani Lewis,vediamo se hanno risolto i problemi di affidablità che è la cosa più importante e aspettiamo le dichiarazioni di Lewis,senza nulla togliere a Nico ma lo vedo troppo aziendalista per dire cose negative sulla mercedes e poi lui fa il paragone con la vettura dello scorso anno..mentre Lewis fa il paragone con la Mclaren dello scorso anno!

      1. Si dai dobbiamo essere fiduciosi senza aspettarsi miracoli…ripeto io sarei strafelice se a Melbourne fossimo a mezzo secondo dal leader(che molto probabilmente sarà Vettel).

Lascia un commento