Test Barcellona, giorno 2: Perez “poleman” di giornata

20 febbraio 2013 17:25 Scritto da: Davide Reinato

Perez ottiene il giro più veloce nella seconda giornata di prove sul circuito di Barcellona, precedendo Vettel e Raikkonen. Alonso chiude quinto.

perez-mclaren-2013

Sergio Perez ha ottenuto il giro più veloce nella seconda giornata di test a Barcellona. La prestazione del pilota messicano è stata segnata usando gomme a mescola morbida che gli hanno consentito di abbassare di circa 3 decimi il tempo ottenuto da Vettel in mattinata.

La giornata della Red Bull ha invece presentato piccoli problemi che comunque non hanno compromesso il lavoro degli uomini di Milton Keynes. Nel pomeriggio sono stati fatti anche dei long run, anche se nella parte finale della sessione la RB9 ha accusato un problema e ha lasciato a piedi Vettel, causando la prima bandiera rossa della giornata. La vettura, però, è stata rapidamente portata in garage e Sebastian è stato in grado di poter riprendere a girare nei minuti finali della sessione.

Chi ha tribolato parecchio oggi è stata la Lotus. Dopo aver saltato praticamente tutta la sessione mattutina per via di un problema al cambio e relativa sostituzione, Raikkonen ha potuto fare solamente 43 giri in totale. Nonostante ciò, Kimi è ha ottenuto il terzo tempo in classifica dietro Perez e Vettel.

Stakonovista di giornata è stato Lewis Hamilton con la Mercedes W04. L’anglocaraibico ha concluso ben 121 giri. Sulla monoposto di Stoccarda è apparsa una configurazione degli scarichi piuttosto originale, con una grossa apertura sul cofano che raccoglie l’aria proveniente dalle pance e la immette all’interno della carrozzeria, facendola scorrere sugli scarichi roventi. Una soluzione che analizzeremo meglio nella classica review di questa sera.

Fernando Alonso ha invece completato 76 giri, ma un problema tecnico ha costretto gli uomini del Cavallino a delle riparazioni fuori programma che hanno modificato leggermente gli obiettivi di giornata per la F138. Lo spagnolo ha comunque portato avanti dei long run piuttosto incoraggianti.

 TEST BARCELLONA – RISULTATI GIORNO 2

 
POS  PILOTA             TEAM            TEMPO      GAP     GIRI
 1.  Sergio Perez       McLaren         1m21.848s           97  
 2.  Sebastian Vettel   Red Bull        1m22.197s  +0.349   84  
 3.  Kimi Raikkonen     Lotus           1m22.697s  +0.849   43  
 4.  Lewis Hamilton     Mercedes        1m22.726s  +0.878   121 
 5.  Fernando Alonso    Ferrari         1m23.247s  +1.399   76  
 6.  Valtteri Bottas    Williams        1m23.561s  +1.713   98  
 7.  Daniel Ricciardo   Toro Rosso      1m23.718s  +1.870   70  
 8.  Paul di Resta      Force India     1m23.971s  +2.123   62  
 9.  Nico Hulkenberg    Sauber          1m24.205s  +2.357   88  
10.  Max Chilton        Marussia        1m25.115s  +3.267   67  
11.  Charles Pic        Caterham        1m26.243s  +4.395   102

46 Commenti

  • DAVIDE78
    E poi la Lotus per la quale hai tifato tu nel passato, non ha nulla a che vedere con l’attuale, della “vecchia” Lotus c’è solo il marchio, il nome.

    meglio che niente. D’altronde la vera Lotus è morta con Colin Chapman, il piu grande genio che la F1 abbia mai conosciuto.

  • michelle
    Ti registri su gravatar.

    Grazie michelle
    fatto, ma sembra che ancora non funzioni

  • Ferrarista Sfegatato

    Sono stato molto impegnato negli ultimi giorni e non sono riuscito a seguire bene i test … il problema di oggi è lo stesso di jerez o sbaglio? a questo punto non sarebbe meglio anticipare lo step previsto per la prossima sessione già nei prossimi giorni per vedere se si riesce a risolvere il problema ? altrimenti rischiamo di dover correre la prima gara COME AL SOLITO sulla difensiva … ci sono dichiarazioni di alonso di oggi ?

  • Volevo dire Paratie e ho scritto ferritoie… Scusate

    PS: qualcuno mi sa dire come posso mettere il mio avatar nel proilo?

  • Per quanto mi riguarda, la RB sta effetuando tutti i test per mettere a posto la macchina sulle nuove Pzero.
    Infatti il punto forte rimane che riescono a mandare in temperatura ideale le differenti mescole, e quindi prendere quel vantaggio nei primi giri sugli avversari. Occhio ai dettagli, i meccanici coprono per distogliere l’attenzioni su altri componenti, vedi ala anteriore con feritoie nuove e lunghe…

  • Molto interessante la dichiarazione di Perez, abituato ad amministrare le gomme sulla Sauber adesso guida una vettura che se le pappa, attenzione che è tutto vero nei test precedenti lo stesso Perez aveva avuto un problema con l’anteriore sinistra che si era afflosciata. Bella gatta da pelare, perche’ Perez non è un pilota aggressivo come Hamilton e per avere problemi lui allora mi sa che in mclaren hanno sbagliato oppure sono ancora in alto mare con il pull rod.

  • Intanto pare che perez sia allarmato dal consumo delle gomme sulla mclaren che sembra distruggerle piu degli altri. Forse dovuto al telaio rigido

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!