Bottas: “Piove a Barça? Pazienza. Ci alleniamo nei pit-stop”

22 febbraio 2013 16:28 Scritto da: Giacomo Rauli

Lo sviluppo della nuova Williams FW35 è stato in parte bloccato dal maltempo sul circuito catalano del Montmelò ma Bottas ha potuto lavorare e migliorarsi sui pit-stop

bottas_jerezNon una gran giornata quella odierna per la Williams F1 ed il rookie Valtteri Bottas, a causa della pioggia che sta momentaneamente cadendo sul circuito del Montmelò a Barcellona e che rallenterà lo sviluppo della nuova monoposto FW35.

La nuova vettura del team di Grove è stata presentata poco prima dell’apertura di questa sessione di test in Catalogna, avendo saltato il primo appuntamento andaluso a Jerez de la Frontera, affrontato dalla Williams con la vecchia FW34. Questo inconveniente meteorologico potrebbe rivelarsi un problema per Sir Frank ed il suo team, avendo meno tempo per sviluppare la neonata 35.

Chi potrebbe risentire della pioggia che sta rallentando tutte le scuderie a Barcellona potrebbe essere Bottas, alla sua primissima stagione da pilota titolare in F1 e bisognoso di accumulare chilometri ed esperienza per poter puntare subito a risultati di rilievo sin dalle prime gare: “Non importano le condizioni meteo. Sono nuovo ed ho bisogno di migliorare ogni aspetto. Dato il maltempo ci siamo concentrati su piccoli aspetti che durante la gara si riveleranno certamente fondamentali come i pit-stop. In questo modo non abbiamo perso tempo ma lo abbiamo sfruttato al meglio“.

Oggi ho l’opportunità di migliorare il posizionamento al pit stop, la frenata millimetrica, le distanze perchè è tutto nuovo per me. Oggi abbiamo girato sotto l’acqua. Le condizioni sono abbastanza difficili ma è così per tutti ha proseguito il finnico.Ci sono alcuni aspetti che dobbiamo migliorare, come il bilanciamento della vettura, soprattutto quando abbiamo poco carburante imbarcato nella vettura, ma sono tutte cose ampiamente risolvibili. Ad ogni modo la vettura sembra più che buona. Aspetteremo il prossimo test di Barcellona per affinarla e migliorare ulteriormente“.

 

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!