Domenicali vola basso: “Sarei sorpreso se fossimo davanti”

26 febbraio 2013 15:07 Scritto da: Davide Reinato

Il Team Principal della Ferrari non si aspetta che la F138 sia superiore agli avversari alla prima gara della stagione, ma si aspetta una lotta serrata.

Stefano DomenicaliStefano Domenicali, Team Principal della Ferrari, ha espresso qualche dubbio sul fatto che la F138 sia in grado di dettare il passo nella gara inaugurale del Mondiale 2013.

I test invernali a Jerez e Barcelona hanno regalato un’aria diversa nei corridoi di Maranello rispetto a quella dello scorso anno, quando la F2012 diede un bel po’ di problemi nell’avvio del Mondiale. Quest’anno la storia sembra decisamente diversa e la F138 dovrebbe essere subito in grado di contrastare gli avversari.

Domenicali non ha perso l’occasione per ribadire che l’obiettivo della Ferrari è quello di ridurre il gap dagli avversari fin dalla prima gara. “La situazione al momento sembra essere buona, tutto procede secondo i programmi. L’obiettivo è certamente quello di essere vicini ai nostri avversari. In tutta sincerità, sarei molto sorpreso se la F138 fosse la più veloce alla prima gara. Ma se siamo tutti racchiusi in una paio di decimi, la stagione è lunga e tutto diventa possibile”, ha ammesso il manager italiano.

Sia Alonso che Massa hanno paragonato la F2012 dei test invernali alla F138 che hanno guidato nei primi due test, concordando sul fatto che questa vettura è “di un’altro pianeta”. Anche Domenicali sembra soddisfatto: “Sotto questo profilo, è un altro mondo. Si tratta di una situazione completamente diversa, ma non possiamo sottovalutare i nostri avversari. Ognuno sta facendo il proprio lavoro e solo a Melbourne avremo un’idea di come stanno realmente le cose”, ha concluso.

68 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!