Perez: “Tanto lavoro da fare, cerco il giusto assetto”

28 febbraio 2013 19:07 Scritto da: Antonino Rendina

Il pilota della McLaren ammette: “Siamo un po’ indietro, vorremmo essere più preparati”. La speranza di Sergio è trovare il giusto set-up per il suo stile di guida.

perez-mclaren-2013Jenson Button qualche giorno fa aveva definito la McLaren MP4-28 “vettura tutta nuova e per questo difficile da capire”.

Sergio Perez, dopo il day one dell’ultima tornata di prove collettive a Barcellona, ha avallato il pensiero del teammate pur addolcendolo con un velo di ottimismo per il prossimo futuro:

“E’ vero il comportamento della monoposto non è facile da comprendere. Abbiamo molti dati da dover studiare. In questi giorni abbiamo un sacco di lavoro da fare, sono ore cruciali prima dell’inizio del campionato. Credo che non siamo i soli però a voler andare a Melbourne con più informazioni e certezze; anche gli altri hanno i loro problemi da risolvere e vorrebbero essere più preparati”.

Mal comune, mezzo gaudio” per il pilota messicano, che ammette di non essersi trovato troppo a suo agio la scorsa settimana sulla MP4-28: “La scorsa settimana non riuscivo a guidare bene la vettura, l’assetto non mi piaceva. Adesso vorrei tanto trovare l’assetto giusto e fare un buon lavoro. Abbiamo delle novità e spero di poterle provare prima di Melbourne. Altrimenti non fa niente, se ne parlerà in Australia”.

Perez, lo ricordiamo, guiderà la McLaren soltanto un altro giorno prima di Melbourne. Per i restanti due giorn di test il sedile spetterà ovviamente a Button.

4 Commenti

  • non so se il problema sia la pull rod, difficile da stabilire, ma ho l’impressione che abbiamo lo stesso problema della Ferrari dello scorso anno.
    Se Mclaren e Ferrari dovessero partire dietro le altre, allora potremmo dire che questo sistema di sospensioni crea più problemi che vantaggi.
    Difficile tra l’altro tornare ad un sistema più semplice.

  • la mclaren oggi non stava in pista…macchina troppo nervosa

  • Che cosa vi avevo detto… è il pull rod normale amministrazione.
    Comunque nel corso del campionato risolveranno il problema, con Button e Perez che sono due piloti molto sensibili nella guida. Comunque Ferrari e MClaren hanno intrapreso una strada diversa dagli altri ho visto una asseto diverso dalla moda lanciata dalla Rb.

  • “il comportamento della monoposto non è facile da comprendere”…..mi sembra di aver già’ sentito queste parole…….

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!