Test Barcellona, giorno 1: Webber subito il più veloce

28 febbraio 2013 17:24 Scritto da: Redazione

Test bagnati e poco indicativi nella prima giornata di test a Barcellona. Mark Webber è risultato il più veloce alla fine della giornata odierna.

Webber_Montmelò

Una giornata di test piuttosto inutile, condizionata dal meteo incerto che ha alternato vento e pioggia per l’intera mattinata, costringendo i piloti ad utilizzare gomme da bagnato per quasi la totalità della sessione.

Solamente nel pomeriggio, con un tiepido sole che ha fatto capolino tra le nuvole, la pista si è asciugata progressivamente e nelle ultime due ore della giornata ha dato modo a molti piloti di montare gomme slick e effettuare dei long run interessanti.

La Red Bull di Mark Webber ha ottenuto il giro più veloce della corsa, a pochi minuti dalla fine, staccando un tempo di 1:22.693 con gomme Soft. La Ferrari ha montato per prima le gomme slick sulla F138 di Massa mentre la pista iniziava ad asciuaarsi ed ha così iniziato un long run interessante, dove Felipe si è migliorato in maniera costante, prima di fermarsi in pista per un problema tecnico, probabilmente alla sospensione posteriore.

113 tornate, invece, per la Mercedes di Lewis Hamilton. L’anglocaraibico ha ottenuto il secondo tempo della giornata in 1:24.348, ma i tempi – oggi – sono ancora meno indicativi dei giorni scorsi. Lewis ha fatto anche un testacoda, per fortuna senza conseguenze, mentre cercava di spingere nei primi giri a gomme slick.

 TEST BARCELLONA – RISULTATI GIORNO 1

Pos  Pilota             Team            Tempo      GAP      GIRI
 1.  Mark Webber        Red Bull        1m22.693s            90
 2.  Lewis Hamilton     Mercedes        1m24.348s  + 1.655   113
 3.  Jean-Eric Vergne   Toro Rosso      1m25.017s  + 2.324   59
 4.  Valtteri Bottas    Williams        1m26.458s  + 3.765   85
 5.  Sergio Perez       McLaren         1m26.538s  + 3.845   100
 6.  Esteban Gutierrez  Sauber          1m26.574s  + 3.881   92
 7.  Paul di Resta      Force India     1m27.107s  + 4.414   57
 8.  Felipe Massa       Ferrari         1m27.541s  + 4.848   112
 9.  Max Chilton        Marussia        1m28.166s  + 5.473   78
10.  Charles Pic        Caterham        1m28.644s  + 5.951   83
11.  Romain Grosjean    Lotus           1m34.928s  + 12.235  52

53 Commenti

  • Si ma a me sta storia del ” non c’e’ paragone rispetto all’inverno scorso”, non mi piace tanto.
    Io vorrei dicessero:” non c’e’ paragone rispetto al Brasile”!!!
    Le macchine sono evoluzioni della fine 2012? che partissero da li come metro di paragone!

  • In Mercedes finalmente anche Lewis Hamilton appare ottimista riguardo la competitività della W04, costante la simulazione di gara effettuata e miglior tempo con gomme Medium, bene così, ci sono tutte le premesse per fare bene.
    Sono curioso di vedere Sabato che novità porteranno le monoposto.

  • ragazzi questa come me la spiegate ?? O.o guardate attentamente l’ala anteriore , notate qualcosa di strano? io si i48.tinypic.com/14dm5jb.jpg

    • cavolo…hai ragione, mai visto una cosa simile…….cosa diavolo staranno provando?

    • Secondo me ha ceduto la parte alta dell’alettone, se guardi le foto dei test durante la pioggia Massa è andato a funghi. Con ogni probabilità ha ceduto l’alettone, nel finale. Sai invece cio’ che trovo strano, da osservatore che non quadra ? Te lo dico da grafico che ha disegnato ogni pezzo dell’alettone della Ferrari…. Non mi quadra l’altezza da terra di tutto l’alettone anteriore. Sembra troppo alto rispetto a tutte le altre monoposto e anche alla Ferrari f12012. E’ molto strano…. io faccio due ipotesi o la Ferrari sta provando un assetto totalmente diverso rispetto alla moda del rake, o questo alettone ereditato dalla F12012 non si adatta alla vettura. Credo sia l’alettone piu’ rigido e alto che ho visto.
      Comunque vi posto un vecchissimo video dell’assetto rake all’inverso che usava la Lotus…
      Non è che la Ferrari stia sviluppando qualcosa di simile… ?
      Per adesso il rake sulla Ferrari è quasi piatto, del resto è vero che alzando il posteriore si crea una sorta di grande diffusore con tutta la vettura, ma si perde anche molta pressione che una volta Newey recuperare con l’effetto mini gonna termica, ma adesso questo effetto è quasi sparito.
      Attenzione che forse spesso i tecnici sono abbagliati dalla moda e non hanno idee creative e controtendenza… rimanendo troppo conservativi.

      http : // youtu.be / mLhJBMjlKv0

  • alibi non hanno detto che era il limite la mercedes ma che ha un assetto rigido….poi hamilton si e girato quando era bagnato ed è rimasto contento del passo gara

  • Zio ma il tuo avatar? Non l’avevi caricato?

  • Come ha detto De la Rosa oggi in telecronaca arrivera’ il momento che tutti cercheranno e con molta probabilità i tempi di Webber saranno surclassati. Quindi dal punto di vista prestazionale tutto è ancora da decifrare, la stabilità della Redbull e quella della Ferrari che tutto sommato non è male potrebbe non significare un bel niente.
    Comunque molto strano ma gli inglesi danno Alonso come stra favorito nelle scommesse…

  • massa ha detto di essere soddisfatto della giornata di oggi e dei tanti giri fatti , dice che come affermato nei giorni scorsi non c’è paragone fra l’anno scorso e quest’anno e pure che sono nel gruppo dei migliori ma non sa se sono i piu veloci , e poi ha aggiunto che sarebbe felice se riuscisse a arrivare a podio in australia

  • non ho potuto seguire le prove, ma le modifiche della Ferrari si sono viste?

  • alibi2000
    zio ture io dicevo sui binari in confronto agli altri , questo possiamo decifrarlo a prescindere dal lavoro che facevano diverso da ogni team ,il problema alla ferrari da una parte per me ci sta dopo un ora e mezza in pista e 114 giri ma dall altra un po preoccupa visto che è il terzo in 3 sessioni , contro la red bull che non ne ha avuto manco uno per esempio

    Si vede ke non hai visto altri test perchè la RB ha accusato problemi..

  • massa no ha detto ancora niente

  • Io ho lavorato tutto il giorno e non ho visto un beneamato c…. ; tendo a fidarmi più delle impressioni di qualcuno di voi che di quello che dicono i “Giornalai”. Zio Ture help me please!

    • Giornata difficile da decifrare, ho potuto seguire finalmente le prove in video con molti degli utenti del blog.
      Posso dirti che ho le idee piu’ confuse… La Ferrari è sembrata una macchina abbastanza consistente anche se Massa ha fatto qualche lungo ma è anche vero che è stato il primo a montare le gomme da asciutto su pista umida. Nella prima parte dei test Massa è stato abbastanza veloce con gomme verdi, segno che la macchina sembra abbastanza apposto in questa condizione.
      Visivamente la Ferrari e la Mclaren hanno un assetto diverso dalla concorrenza, hanno un alettone anteriore alto e nel complesso meno assetto rake rispetto alla stagione passata. Cosa posso dirti la Ferrari mi pare ancora incompleta e non mi convince l’alettone anteriore troppo rigido, forse stanno nascondendo un alettone anteriore di nuova concezione. Altra cosa che non mi convince della Ferrari è il problema d’affidabilità, con temperature basse … Ho visto la Mclaren mi è parsa leggermente indietro alla Ferrari sopratutto come stabilitò sottosterzo e usura, ovviamente è solo una impressione. La Redbull è si veloce ma Webber oggi ha tirato come un matto si vedeva che gli altri non stavano spremendo la vettura al massimo, mentre Webber ha fatto 10/15 giri da qualifica, seppur la redbull sembra stabile per portarla al limite Webber ha fatto qualche sbavatura consumando le gomme ma questo sembra un problema comune a tutti.
      In definitiva mi sembra che la Redbull sia un tantino avanti, pero’ troppo mistificata dai media
      mentre Ferrari e Mclaren sono ancora indietro ma sappiamo che ancora la Ferrari sta girando con un aerodinamica provvisoria, e la Mclaren è all’esordio con il pull rod.

      • Ciao Zio Ture. Mi sono iscritto al blog sul finire della scorsa stagione ma lo seguo da oltre un anno e leggo sempre volentieri i tuoi commenti. Anche tu parli di aerodinamica provvisoria per la Ferrari, e io vorrei capire come si possa pensare di modificare tanto l’aerodinamica sul finire dei test, a maggior ragione dopo le scottature dello scorso anno, quando i dati della galleria erano costantemente sconvolti. E’ pensabile che a Maranello siano talmente sicuri di eventuali modifiche e che non si sbilancino per evitare clonazioni? O secondo te è semplicemente un discorso di tempi di realizzazione dei componenti? Ma anche in questo caso, se il disegno definitivo della F138 era chiaro dal principio, perché allora non hanno realizzato subito la versione definitiva, se si pensa che sarà più veloce? Io davvero non ci trovo una logica. Ciao.

  • Altri siti dicono che Webber era su gomme Soft. Qual’è la verita’?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!