Alonso ammette: “Siamo un po’ dietro ai top team”

1 marzo 2013 18:08 Scritto da: Giacomo Rauli

Nel secondo giorno dell’ultima sessione di test invernali al Montmelò, Alonso è stato impegnato in una simulazione di Gran Premio con il meteo variabile.

Alonso BarcellonaPrimo giorno per Alonso al volante della F138 nell’ultima sessione di test invernali prevista sul circuito del Montmelò, vicino Barcellona. Così come avvenuto ieri, quando al volante della rossa c’era il compagno di team Massa, Alonso ha proseguito nello svolgimento del programma stilato dal box della Scuderia, inanellando ben 102 giri.

Davvero inattendibile il tempo staccato dall’asturiano, 1’27″878, che lo relega all’ultimo posto della sessione odierna. Ben più importante invece la raccolta dati dovuta alla simulazione di gara svolta nella seconda parte della giornata. Alonso ha potuto simulare un GP in differenti condizioni atmosferiche: prima sull’asciutto, utilizzando due set di dure poi, quando ha iniziato a piovere, montando le Cinturato Green Intermediate.

Fernando Alonso però, lancia un segnale che va ad influire sulle aspettative di tifosi ed appassionati della Rossa ed in controtendenza alle dichiarazioni rilasciate da Massa nel post test di ieri: “Penso che siamo un po’ dietro ai top team, ovvero dove ci aspettavamo di essere. Avevamo otto decimi di ritardo da Red Bull e McLaren al GP del Brasile 2012 e non ci aspettiamo di colmarli da subito. Vedremo quando distacco avremo in Australia. Ad ogni modo la F138 è duecento volte meglio della vettura di cui disponevamo esattamente un anno fa”, ha detto Fernando ai microfoni dei colleghi di Sky.

Pura e mera verità o solo tanta pretattica nelle parole di Alonso? Lo scopriremo probabilmete solo all’Albert Park. Intanto l’asturiano, nella pausa pranzo odierna, ha dichiarato: “Non avremo alcuni pezzi a Barcellona, dunque li proveremo nelle libere in Australia”. In realtà, però, la Ferrari ha portato pezzi nuovi per l’ultima sessione di test invernali ed alcuni di questi li ha già provati tra ieri ed oggi.

Sulla F138 sono infatti comparsi, proprio nella giornata odierna: nuovi scarichi, nuovi profili nell’ala anteriore ed un nuovo diffusore. Li analizzeremo nella nostra classica Review Tecnica del Day 2 del Montmelò. La Ferrari però non si fermerà qui. Domani infatti sarà provato un nuovo tipo di alettone posteriore, che sarà integrato con le componenti nuove sopracitate. La settimana prossima, inoltre, la Scuderia modenese farà un aerotest sul circuito spagnolo di Idiada, per testare le ultime componenti, lontano da occhi indiscreti.

La sensazione è che a Maranello si vogliano nascondere il più possibile, tirando fuori il reale potenziale della nuova monoposto solo quando conterà. ovvero dall’Australia in poi. Domani Alonso cederà il volante della F138 a Felipe Massa.

 

55 Commenti

  • possiamo solo sperare che il distacco in qualifica sia meno di mezzo secondo, altrimenti sarà un altro anno buttato nel cesso…

  • ho capito, ci si riaspetta un anno di MERDA

  • tutti gli anni dobbiamo sentire: siamo un po indietro ai top team, manca qualche decimo ecc ecc. MI SONO VERAMENTE ROTTO LE BALLS!!!

  • ancora con sto paragone con la f2012 dell inverno scorso. Ma la f2012 di fine campionato era meglio di quella dell inizio….devono far paragoni con quella macchina. La f138 é un evoluzione…devono paragonare la macchina a quella di fine 2012 , non a quella di inizio campionato scorso! Mah…..

  • contebaracca

    Ohhh ragazzi, state parlando della ferrari o vi siete dimenticati? Quello che dice alonso lo dice perché gli hanno dato il permesso di dirlo, in ferrari la prima cosa che ti insegnano appena ci entri è che prima viene il cavallino poi il pilota, è sempre stato così e sarà così sempre! Alonso non disdegna mettere confusione mediatica ma può farlo solo se ne trae benefici la scuderia, quindi a voi le conclusioni.

  • cioè i piloti della mclaren si lamentano della loro vettura, e lui addirittura parla al plurale… siamo un pò dietor ai top team? Ma quali sarebbero i top team a parte redbull e Mclaren? Se i piloti mclaren ammettono evidenti problemi di bilanciamento, chi significa che evidentemente hai paura di essere indietro a squadre dove eri davanti? La Ferrari è arrivata seconda al mondiale non ultima.
    Quest’anno non ci sono sconti nemmeno per lui, non solo per la Ferrari, pensasse a non fare lo jettatore negativo perchè il Massa di fine stagione era più veloce di lui che con la “nuova fiamma” pare aver perso un pò di smalto alla guida.
    Questo Alonso con il broncio ripeto non mi piace, ha iniziato la lagna già alla presentazione della vettura, dove si vedeva chiaramente un viso tirato e contrariato…guida una Ferrari, dovrebbe già baciare per terra di guidare la vettura più prestigiosa della storia della F1, sempre in lotta per i mondiali.
    Se queste sono le premesse, a fine stagione può anche alzare i tacchi ed andare a fare sportellate con Hamilton in Mercedes.

    • Ferrarista87

      Io penso che prima di lanciare certe accuse…bisognerebbe avere delle prove….visto che qui nessuno è il confidente di Alonso o lavora in Ferrari…..mi sembrano discorsi basati sul nulla. Poi mi sembra che tu non abbia proprio capito che cosa Fernando voleva dire…..se leggi con attenzione, lui fa riferimento all’anno scorso, anno in cui la F2012 ha chiuso più lenta di RB e Mclaren. Siccome queste due erano già davanti, lui non si stupirebbe di vederle ancora davanti a melbourne….ha detto questo e nient’altro. Non ha detto nulla di negativo sulla macchina di quest’anno, anzi. Io Fernando lo seguo anche su Twitter , vedo le foto che mette e quello che scrive…..non so di quale broncio o di quale lagna tu stia parlando…..

      • adesso sembra più rilassato,alla presentazione pure a me sembrava che avesse il broncio

    • Come al solito l’interpretazione dipende dai pregiudizi personali. Succede a tutti: se una ragazza dice “che bei diamanti” una risponde “vero, bellissimi” ; un’altra “sono solo pezzi di carbone compressi” ; e una terza “ah, allora tu sei a favore dell’apartheid!!”.
      Tu mi sembri del terzo tipo.
      Tornando alla F1, come tutti noi un pilota può vedere solo il comportamento delle vetture in pista ma non può conoscerne il reale valore nei test. Logicamente se parti dietro è difficile che dopo 2 mesi sei davanti, per il semplice motivo che gli altri non stanno li a girarsi i pollici. Non c’è assolutamente nulla di polemico in queste frasi tutt’altro.
      E tra l’altro quante volte l’anno scorso Massa ha detto di essere in grado di lottare per i primi posti dopo le libere per poi ritrovarsi nelle retrovie. Uno su tutti: Valencia. Se non te lo ricordi finì doppiato dal vincitore.
      Come fai a fidarti ancora del giudizio di Massa? Solo perché dice cose che ti piacciono di più?
      Se il tuo meccanico ti dice che la tua macchina ha un grosso problema cambi meccanico finché ne trovi uno che dice che non ha nulla?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!