Test Barcellona: la Lotus davanti al secondo giorno di test

La Lotus chiude in testa la seconda giornata di test a Barcellona. Ancora pioggia e vento e poche possibilità di testare le vetture su gomme slick.

lotus-e21-jerez

Romain Grosjean ha chiuso in testa la seconda giornata di prove sul circuito del Montmelò, a Barcellona. Pur avendo avuto un problema nelle prime ore del mattino, che lo ha costretto a fermare la E21 lungo il tracciato, il pilota francese ha segnato un tempo di 1:22.716 sfruttando le gomme Soft.

Il pacesetter della mattinata, Jenson Button, ha chiuso con il secondo crono di giornata. JB era stato il più veloce in condizioni di pista bagnata durante il mattino, sfruttando anche il progressivo miglioramento dell’asfalto che si asciugava piuttosto rapidamente.

Nico Rosberg è il pilota che ha girato di più oggi: 120 giri per lui senza problemi di affidabilità. Una buona risposta ai timori di una vettura fragile. Anche Alonso ha girato molto e, pur essendo accreditato dell’ultimo tempo, lo spagnolo è apparso soddisfatto dei 102 giri svolti.

Negli ultimi 20 minuti della sessione, con la pista nuovamente resa scivolosa da una leggera pioggia, ci sono state due interruzioni con bandiera rossa. La prima ad opera della Caterham di van der Garde, probabilmente per un test di pescaggio. Ancora non chiari, invece, i motivi dello stop di Maldonado con la Williams.

TEST BARCELLONA – RISULTATI GIORNO 2

POS  PILOTA                 TEAM            TEMPO      GAP       GIRI
 1.  Romain Grosjean        Lotus           1m22.716s             88
 2.  Jenson Button          McLaren         1m23.181s  + 0.465s   72
 3.  Pastor Maldonado       Williams        1m23.628s  + 0.912s   75
 4.  Sebastian Vettel       Red Bull        1m23.743s  + 1.027s   65
 5.  Nico Hulkenberg        Sauber          1m23.744s  + 1.028s   79
 6.  Adrian Sutil           Force India     1m24.215s  + 1.499s   62
 7.  Daniel Ricciardo       Toro Rosso      1m25.483s  + 2.767s   61
 8.  Max Chilton            Marussia        1m25.598s  + 2.882s   75
 9.  Giedo van der Garde    Caterham        1m26.316s  + 3.600s   48
10.  Nico Rosberg           Mercedes        1m26.655s  + 3.939s   120
11.  Fernando Alonso        Ferrari         1m27.878s  + 5.162s   102

49 Commenti

  1. MatteoS

    ferrarista84
    un paio di decimi ?sarei contentissimo se sarebbe cosi

    Sarebbe?! Vi prego, per favore, so che a scrivere in fretta si fanno degli errori, e ho anche rinunciato a leggere i commenti di “zico”, privi di qualsiasi punteggiatura, ma questo proprio non si può sentire!

    Grammar nazi!

    1. Esclusiva Sky:
      17 marzo: Australia, Melbourne
      24 marzo: Malesia, Kuala Lumpur
      21 aprile: Bahrain, Sakhir
      26 maggio: Monaco, Monte Carlo
      30 giugno: Gran Bretagna, Silverstone
      7 luglio: Germania, Nürburgring
      25 agosto: Belgio, Spa-Francorchamps
      6 ottobre: Corea, Yeongam
      27 ottobre: India, New Delhi
      3 novembre: Aabu Dhabi, Yas Marina

      con differita RAI almeno di 3 ore.

      Vai con lo streaming!!!!!! Oggi l’ho testato e mi sono visto i test di Barcellona 🙂 😉

  2. non pensavo che si potesse migliorare l’ottimo lavoro già fatto in inverno al retrotreno e credo che sia stato fatto e non e tutto il resto lo vedremo a Melbourne sicuramente

  3. ferrarista84
    un paio di decimi ?sarei contentissimo se sarebbe cosi

    Sarebbe?! Vi prego, per favore, so che a scrivere in fretta si fanno degli errori, e ho anche rinunciato a leggere i commenti di “zico”, privi di qualsiasi punteggiatura, ma questo proprio non si può sentire!

      1. Scusa, ma si tratta di essere italiani e di pensare un attimo prima di scrivere, anche per agevolare chi sta leggendo. E’ questione di educazione e rispetto per gli altri metterci un minimo d’impegno.

      2. non direi da me si dice che chi sa leggere lo fa pure al contrario (per fortuna non siamo tutti uguali)

      3. Chiedo scusa se vi ho offeso, ma ero sincero quando dicevo di non capire alcuni dei commenti tuoi, zico, e non credo sia perché non so leggere. A mio avviso la forma con la quale si espongono le proprie idee è importante, mi dispiace che la pensiate diversamente.

  4. alonso parla di stare di qualche decimo dietro, ma lo dice perchè il distacco in brasile era troppo grande per pensare che e stato già colmato, ma a me personalmente i primi due stint con le dure e con queto freddo me piaciuto molto

  5. ferrarista84
    ahaha voglio vedere te su una f1 facile parlare dietro un pc

    E il 2 secondi piu lento di una probabile pole era riferito al fatto ke questi sono tempi fasulli..

  6. Il mistero delle bozze, dopo il foro sul muso …
    Guardate i nuovi scarichi che soffiano piu’ in basso credo sia evidente, ma non mi spiego le due bozze…
    L’unica ipotesi che posso fare è un collettore di scarico con una strana geometria, del resto anche nella prima versione di scarichi la Ferrari metteva in quella zona un rilevatore di temperatura.

    https:// twitter.com / Graftechweb / status / 307512451132428288 /photo / 1

    Secondo l’opinione di un nostro amico sono dovute alla nuova conformazione della carrozzeria, io mi chiedo se lo scarico finisce normalmente nel punto dove c’è il canale a cosa serve la seconda bozza…. ?

      1. Sin dai primi test la Ferrari controllava quella zona con un rivelatore di temperatura nella zona fra la pancia e lo scarico. Secondo me hanno una forma del collettore diversa, ricordate il principio di incendio nei primi test ?

    1. sempre secondo me, riguarda qualcosa che con la nuova conformazione della carrozzeria, ha bisogno di un rigonfiamento per stare li dov’è…..certo non ha niente a che vedere con gli scarichi, perché terminano prima…

  7. la ferrari e la mercedes se non sbaglio sono le uniche che hanno fatto piu di 100 giri in tutti e due i giorni e questo è un buon segnale per l’affdaiblita e per la comprensione delle gomme, ora aspettiamo domani e dopodomani con un tempo migliore e con tutte o quasi le soluzioni previste per mleborune per farci almeno un idea di dove siamo , anche se alonso e massa non sembrano avere le stesse idee , alonso dice che sono dietro ancora di un paio di decimi a mclaren e red bull e che le soluzioni per mleborune non verrano provate ne domani ne domenica , mentre massa dice che sono nel gruppo dei migliori , che punta subito ad un podio a melborune e che domani e domenica proveranno tutte le componenti per l australia , insomma uno dei due fa pretattica oppure è massa a essere troppo ottimista , detto questo non capisco il senso di continuare a girare con le intermedie per alonso visto che gia le aveva usate in mattinata e non capisco perche non ha provato le gomme morbide o perlmeno medie sulle lunga distanza

      1. non commentavo il tempo, che come tutti spero sappiamo non contano nulla, ma il giudizio sul pilota

Lascia un commento