Villeneuve: “Grosjean non ha imparato dagli errori del 2012″

2 marzo 2013 13:22 Scritto da: Alessandro Marzorati

Jacques Villeneuve, nuovo telecronista per Sky, sostiene che Grosjean non ha imparato nulla dai propri errori dello scorso anno. E su Vettel, il canadese non le manda a dire…

Romain GrosjeanDefinito da Webber come il “pazzo del primo giro”, Grosjean avrà la possibilità – e il dovere – di riscattarsi nell’imminente stagione 2013. Ma il campione del mondo canadese non è dello stesso avviso.

“L’unica ragione per cui il francese ha la possibilità di lottare per la vittoria, è perché ha una macchina incredibile” ha dichiarato Villeneuve. “Il suo unico problema è che non impara dai suoi errori. Il nonsense dell’anno scorso è stato incredibile, non ha cambiato atteggiamento dalla prima all’ultima gara. Ed è un peccato perché è davvero un pilota veloce.”, ha ammesso Jacques.

Ricordiamo che Grosjean non ha partecipato al Gran Premio di Monza, dopo il terribile incidente di Spa in cui la sua E20 è letteralmente volata a pochi centimetri dalla testa di Fernando Alonso. Ad oggi, Romain è seguito da uno psicologo sportivo nel tentativo di superare certi limiti nell’approccio al volante.

Restando in tema di piloti, Villeneuve ha aggiunto anche qualche piccola frecciatina al Campione del Mondo in carica:  “La vettura migliore è sicuramente la RedBull di Adrian Newey. Ma a parte Alonso, non ci sono piloti in grado di guidare la vettura al limite per l’intera gara. Quando Vettel lo fa, commette degli errori.”

L’ex pilota di Williams, Sauber e Bar ha concluso dicendo: “L’unico fuoriclasse è Alonso. Dopo di lui, forse Lewis Hamilton. Non è più alla Mclaren con la sua famiglia, quindi non è più protetto, ma è un combattente e sarà molto interessante”.

14 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!