Marko: “Mappature illegali? Tutta spazzatura dei media”

6 marzo 2013 16:28 Scritto da: Davide Reinato

Helmut Marko ha definito “spazzatura” le voci riguardanti le mappature modificate per i motori Renault, provate da Red Bull e Lotus a Barcellona.

renaultRenault ha testato nuove mappature nei test di Barcellona a metà febbraio. Queste non avrebbero tenuto conto delle limitazioni tecniche imposte dalla FIA già dal luglio 2012 e, dopo una consultazione con i delegati tecnici della Federazione, i tecnici francesi hanno – forse momentaneamente – accantonato tale “evoluzione”.

Lotus e Red Bull erano le due squadre – tra i motorizzati Renault – che avrebbero potuto sfruttare al meglio la questione. Tuttavia, lo stesso James Allison aveva ammesso che il non poterle usare non sarebbe stato un problema, perché il miglioramento era minimo. Nonostante tutto, tra gli appassionati è cresciuta l’ansia da mappatura irregolare, ingigantendo un caso che sembra circoscritto.

A tal proposito, Helmut Marko ha voluto esprimere la propria opinione in merito. Senza mappature la Red Bull e la Lotus non sono in difficoltà: “Tutta spazzatura!”, ammette seccato il talent scout di Milton Keynes. “Con le vecchie impostazioni la macchina ha lavorato splendidamente lo scorso anno. La questione è solo stata ingrandita dai media. I problemi non sono gravi come quelli dell’inizio dello scorso anno e non sono motivo di preoccupazione”.

Sulla vicenda è intervenuto anche Rami Taffin della Renault: “I sistemi di scarico sono migliorati rispetto allo scorso anno e nei test abbiamo provato delle nuove regolazioni per i motori. E’ una cosa abbastanza normale in quei giorni. In realtà, le modifiche apportate avevano appena fatto la differenza”.

E mentre la FIA aveva già ribadito il secco “no” sull’aggiornamento delle mappature, dalla Germania sostengono che il motorista francese stia facendo un ulteriore pressione per far ammettere tali mappature modificate per “motivi di affidabilità”. Per essere approvata, però, la richiesta della deroga dovrebbe passare dalla FIA e anche per mano degli stessi altri motoristi, ossia Mercedes, Cosworth e Ferrari.

61 Commenti

  • iceman74
    Tutto condivisibile il tuo discorso,tranne in una cosa,sulla brown gp,li non si è trattato di deroghe o di interpetrazione del regolamento,li si è trattato che alla Renault che era la prima che era arrivata a fare il doppio scivolo gli è stato detto rifai il progetto che è illegale tutti si allineano a questo arriva la brown gp e fà il doppio scivolo,che dà una marea di vantaggi,gli altri tranquilli perchè sono sicuri che al gp d’Australia vengono squalificate e invece sappiamo come andata.Gli altri si ritrovono a riprogettare le vetture a stagione in corso e senza test,quella è stata la prima stagione senza test durante la stagione,quindi penso che è stato un furto in piena regola,chissà quando scopriremo il perchè,anche se un dubbio ci sarebbe una scuderia comprata per un dollaro eè stata poi venduta per milioni di euro alla mercedes

    Guarda che la Brawn GP non fu squalificata perchè di fatto il regolamento non veniva violato e fecero valere l’interpretazione letterale a discapito delle regole di principio, poi se c’erano delle motivazioni recondite possiamo solo dubitare, niente di più.

    In ogni caso, l’ho detto prima, non è che approvo nè il comportamento della FIA nè quello della scuderia a maggior ragione che ebbe vita breve, quindi non vedo nessuna discordanza con il tuo modo di vedere.

    • Comunque basta con le polemiche,mi fà piacere che sei una persona che si può discutere poi su alcune cose ogniuno rimane sulle propie idee ma è giusto cosi ed ora pensiamo che manca una settimana all’inizio tu tiferai per la ferrari io per Kimi e vinca il migliore,anche se sulla carta per forze in campo sicuramente voi avete maggiori possibilità di lottare per il titolo,ma mai dire mai!

  • Per schummy fan hai ragione mi ricordavo diversamente ma comunque l’episodio è chiarissimo esce con il semaforo rosso per non perdere la posizione entra lo stesso e per giunta si vede porta sulla sabbia Frenzen li c’è un solo provvedimento da prendere bandiera nera e poi eventualmente possiamo parlare se dare ulteriori sanzioni,invece se la cava con un penalita di dieci secondi e poi si và a vincere la gara,ma di cosa stiamo parlando,im quanto alla velocita li è vicino alla frenata in un punto velocissimo ti ricordo che stiamo parlando di f1 che in un centinaio di metri ti decellerano da 300 a quasi fermo,quindi comunque è stata una azione pericolossima e antisportiva al massimo

  • tatanka2003

    Guardatevelo soprattutto l’ira del Tedesco, un tipo sempre calmo…
    /watch?v=kLGqedydP74

  • Per Maxleon non voglio fare nessuna polemica con te ed ogniuno di noi rimarrà con le sue idee sempre rispettando quelle degli altri, ma purtroppo in tanti sport dove ci sono in ballo grossi interessi ci sono cose poche chiare e chi sembrava privilegiato poi sembra invece danneggiato,ma questo è secondo me frutto di lotte intestine e politiche all’interno del circus che forse noi neanche possiamo immaginare!Secondo te nel 2009 è stato un campionato regolare dove hanno dato ad una vettura la possibilità di partire con dei secondi di vantaggio rispetto alle altre?Noi siamo appassionati alla fine le guardiamo lo stesso e per loro ci alziamo anche in piena notte,ma purtroppo dove ci sono interessi ci sono e ci saranno sempre ombre,ma come dico chi è innocente scagli la prima pietra!!!!!!E dei top team secondo me tutti hanno i loro scheletri nell’armadio

    • Quello che fai ora è tutto un altro discorso, lungi da me l’idea di dire che in Ferrari sono santi mentre in RBR sono tutti dei ladri, anzi, finora mi sembra pure di aver dato adito alla compagnia di lattinari che, finora, i più furbi sono stati loro e non noi.

      Riguardo al 2009, devo ammettere che in un primo momento ho dato ragione a Brawn, ma poi durante l’anno mi sono reso conto che sbagliavo, perchè in quel modo si è ammazzato la F1 come sport ed è esattamente quello che penso adesso di tutte le deroghe al motore Renault e di tutte le manfrine varie fatte per eludere il regolamento e, se in futuro dovesse accadere che in Ferrari dovessero comportarsi allo stesso modo, sta sicuro che continuerò a tifare rosso Ferrari, ma non lesinerò le critiche. Una cassa di birra in scomessa, ma credo che non pagherò mai, perchè dal 2014 le regole cambieranno radicalmente e non credo che in FIA concederanno altre deroghe a favore di qualcuno…… sbagliare è umano ma perseverare è diabolico, anche se, effettivamente, non sono da escludersi giochetti politici ed economici.

      • La penso più o meno come te. Quoto.

      • Tutto condivisibile il tuo discorso,tranne in una cosa,sulla brown gp,li non si è trattato di deroghe o di interpetrazione del regolamento,li si è trattato che alla Renault che era la prima che era arrivata a fare il doppio scivolo gli è stato detto rifai il progetto che è illegale tutti si allineano a questo arriva la brown gp e fà il doppio scivolo,che dà una marea di vantaggi,gli altri tranquilli perchè sono sicuri che al gp d’Australia vengono squalificate e invece sappiamo come andata.Gli altri si ritrovono a riprogettare le vetture a stagione in corso e senza test,quella è stata la prima stagione senza test durante la stagione,quindi penso che è stato un furto in piena regola,chissà quando scopriremo il perchè,anche se un dubbio ci sarebbe una scuderia comprata per un dollaro eè stata poi venduta per milioni di euro alla mercedes

  • Forse sono io che non arrivo a capire, ma se un team ottiene una deroga per problemi di affidabilità, e questa deroga oltre a risolvere i problemi di affidabilità fornisce anche un vantaggio prestazionale, non sarebbe equo e logico estendere la deroga anche agli altri team? Possibile che continuino con queste ingiustizie alla luce del sole, non capisco perchè gli altri team non si ribellino!
    Basta guardare la porcheria dei liquidi/zavorra concessi l’anno scorso!
    Proprio non arrivo a capire……

    • Il fatto è che i motori Renault hanno ottenuto la deroga per problemi di affidabilità, in realtà tale deroga, come si è visto in seguito, era finalizzata a realizzare gli scarichi soffiati, che per ammissione dello stesso Newey, erano il principio attorno a cui fu realizzata la Rb7 (ma a quanto pare l’idea gli frullava in testa anche per il 2010), per cui la FIA, in un certo senso è stata tratta in inganno, perchè se effettivamente c’erano problemi di affidabilità ci sarebbe stato un campionato castrato dal fatto che i motorizzati Renault sarebbero stati poco competitivi, quindi in un certo senso, lo hanno fatto per parificare le forze in campo. Successivamente quando la FIA si è accorta dell’inganno non poteva vietare il beneficio concesso in precedenza ed in effetti nel 2011, per non penalizzare oltremodo un campionato già in fase avanzata, ha concesso anche agli altri team di poter beneficiare degli scarichi soffiati, vietandoli per l’anno successivo, ma una cosa è progettare una vettura intorno a quel principio ed un’altra è farlo partendo da un motore che, sostanzialmente, non è “predisposto” a quello scopo.

      Ora la situazione è diversa, perchè le deroghe sono ancora valide, starebbe ai vari team non utilizzarli per sfruttarle ad altri scopi, ma figuriamoci se non lo fanno, gli stessi scarichi non potrebbero essere utilizzati a fini aerodinamici ma tutti lo fanno.

  • Goodyear4F1

    Se la questione si risolve con un veto della Fia, tanto peggio per Marko e per la Renault che hanno perso soldi e tempo nel sviluppare qualcosa di non conforme al regolamento, facendo finta di non aver compreso le limitazioni imposte. Certo, lui minimizza e spera in questo modo di far scendere un po’ la pressione mediatica su chi deve decidere. La realtà è che Renault cerca in tutti i modi una falla per aggirare dove può le regole, per trovare un vantaggio. Un po’ quello a cui ci ha abituato Newey con le ali flessibili, conformi ad un regolamento lacunoso che considerava solo la flessione in determinate direzioni ma non in altre. A volte è difficile dire se qualcuno sia al limite o si sia spinto oltre il regolamento, e pure difficile è giudicare tale comportamento sul piano morale, ma a volte nello sport si cerca ogni modo per riuscire a vincere. E nella F1 di oggi non per tutti i team conta partecipare.

  • Io invece trovo molto utile iniziare la polemica gia nel pre-campionato, perchè se quaeti dovessero davvero usare nelle prime gare le mappature irregolari, vietate l’anno scorso, poi sappiamo gia come si andrebbe a finire… prime quattro gare corse irregolarmente, e poi divieto della FIA….
    un classico oserei dire.
    Caro marko, se le mappature utilizzate l’anno scorso erano cosi buone, perchè renault le ha portate comunque per i test?? perchè ci ha speso soldi per potenziarle e produrle? per “sport”? ma per piacere…
    Io comunque i motorizzati renault gli ho sentiti “gracchiare” durante i test…
    Ad esempio, il signor maldonado disse a inizio test che la williams era fortissima, che nn mangiava le gomme ecc ecc… poi disse (stranamente) che la macchina era migliore dell’anno precedente ma che non era vittoria, adesso (ri-stranamente) ha corretto il tiro, tornando alle euforie iniziali…A me questa faccenda puzza parecchio…

  • iceman74
    Allora scusate ma non volevo offendere nessuno,solo che mi sembrerebbe più sportivo non vedere sempre il marcio da tutte le parti e sopratutto,seconde me di fessi in formula 1 c’è ne sono pochi specialmente tra i grandi team,dopo di che io mi riferivo anche alle dichiarazioni che avevano rilasciato in Lotus e più precisamente nella persona di James Allison,molti giorni prima che ci fosse la notizia che la FIA intendeva illegali tutte le mappature che non corrispondenti a quelle usate lo scorso anno,perchè qui mi sembra che per “sporcare” la Red-Bull si tira nel mezzo tutto e tutti e mi riferisco al fatto dove avevo messo per primo questo post e cioè sull’articolo dedicato a Maldonado,che solo per aver detto che a suo parere la sua vettura usura poco le gomme è illegale perchè usa il Renault tutti quelli che usano il Renault ecc…….Quando sempre se illegale ma secondo la FIA no l’anno scorso tutti gli addetti ai lavori se sentivano come un taglio dell’alimentazione ai cilindri in uscita di curva era solo sulla Red-Bull e non su tutti i motorizzati Renault

    Grazie per la risposta, è da apprezzare il fatto che tu voglia vedere quello che di buono c’è in questa F1, ma purtroppo di buono ce n’è poco (almeno dal punto di vista della correttezza), e ce lo ha insegnato proprio la RBR, anzi lo stesso Newey è stato fin troppo esplicito quando ha dichiarato che l’essenza di questa F1 è nel ricercare le falle nel regolamento e su questo argomento, in più di una occasione ho fatto presente il mio modo di vedere che andrebbe a privilegiare le linee di principio del regolamento e non fossilizzarsi nella continua ricerca di buchi. In altre parole se è vietatato utilizzare il motore ai fini aerodinamici, qualsiasi interpretazione del regolamento inteso ad aggirarlo dovrebbe essere considerata illegale.

    Detto questo, hai perfettamente ragione quando dici che di fessi in F1 non ce ne sono e questo vale per la RBR, ma anche e soprattutto per la Ferrari, a tale scopo incollo una parte della risposta di un utente di an’altro blog:

    “””””
    Ciao ****, hai mai pensato che DEVI progettare un motore per farlo funzionare così?
    Non è che se imposti un motore per farlo funzionare in un certo modo, capisci cosa la concorrenza ha fatto e lo inserisci come se fosse una riga su un disegno..
    Guarda gli scarichi soffianti renault.. a noi NON funzionavano perchè semplicemente angoli di aperture, forme delle valvole, pressioni e quant’altro era progettato per altri scopi
    o i buchi nel diffusore del 2009, oppure una sospensione a pull rod invece che push rod.. ci devi pensare per tempo, sperimentarle certe soluzioni, è chiaro che se qualcuno trova delle irregolarità (e CAUSALMENTE) le trovano sempre sul motore RENAULT vietarle è si facile, metterle a posto è TUTTA UN’ALTRA MUSICA. e quindi partono le deroghe, le mappature particolari etc etc..
    “””””
    So che i pareri di parte, magari non ti interessano, ma credo che l’intervento postato sopra chiarisca bene che non è che la Ferrari sia meno furba della RBR, ma che sono i bibitari ad assere stati più dritti di noi ferraristi, per cui abbiamo l’amaro in bocca; io personalmente mi limito a criticare l’operato dei bibitari, ma altri di fede rossa non lesinano critiche ben più pesanti ed a volte anche offese, ma questo si è sempre verificato nello sport, non si tratta affatto di voler “sporcare” la Red Bull.

    Riguardo al famoso taglio dei quattro cilindri in fase di rilascio se ne è parlato fino alla noia e TUTTI i motorizzati Renault lo hanno utilizzato, senza esclusioni, perchè da una sorta di antispin automatico (con tutti i benefici del caso, ivi compreso una minore usura delle gomme) da non confondere con gli scarichi soffiati, che implicano l’iniezione di carburante anche in questa fase.

    A tutto questo aggiungerei solo un’altra osservazione, visto che fai espresso riferimento alle dichiarazioni di Allison, che riguarda i benefici che le nuove mappature potrebbero dare, questo perchè la Lotus, almeno nelle dichiarazioni ufficiali, le ha bocciate, quindi mi sovviene un altro piccolo particolare che si collega a quello che ho detto prima riguardo alla “progettazione” di tali software, che devono tener conto di centinaia di parametri che differiscono da scuderia a scuderia, quindi il dubbio è:

    Non è che tali mappature siano state “progettate” esclusivamente per la RBR????

    Perchè in tal caso è ovvio che per la Lotus non diano i benefici sperati.

    Adesso non tacciarmi di aver sporcato la RBR :)

    • Dal tuo avatar ne presumo che sei tifoso della Ferrari(come sai benissimo per chi tifo io)allora vorrei farti una domanda:quando il trio Todt,Brown e Schumacher vincevano i mondiali uno in fila all’altro e tutto quello che è stato permesso prima per riuscirci,ti faceva cosi schifo la F1?Tutti dubbi regolamentari,La brigstone nel 2000 nelle ultime gare che porto mescole dure che favorivano in modo indecente la Ferrari,in quanto Hakkinen e la Mclaren le gomme le trattavono con i guanti di velluto!Quante situazioni risolti nel tribunale automobilistico e sempre a senso unico non in ultimo tutte le manovre fatte da Schumacher che oggi quando vedo dare penalità o sospensioni ad altri piloti mi viene da ridere,uno che mi viene in mente adesso è quando in Canada per sopravvanzare Frenzen in regime di safety-car usci dalla pit lane con il semaforo rosso e fece sbattere il povero Frenzen a una velocità prossima ai 300km/h,ma per fortuna la vettura si disintegrò ma il pilota rimase illeso!Io penso anzi che oggi con tutte queste tv e siti specializzate vengono fuori anche le più piccole stupidaggini e forse ma solo dal punto di vista regolamentare e più sana di tanti anni fà

      • schumifan

        guarda che in quell’episodio che stai citando te (canada 1998) schumacher e frentzen uno non stavano andando a 300 kmh, perchè erano già in fase di frenata, due frentzen non sbatte per niente…si insabbia solamente…ti invito a riguardare l’accaduto.

        /watch?v=Up34H43ZTCk

      • Certo che sono tifoso Ferrari e ci tengo a precisare che lo sono da tempo, anche nell’epoca in cui la Ferrari non ha vinto una cippa, non solo quando il trio di cui parli ha fatto incetta di titoli e la F1 non mi faceva schifo allora come non mi fa schifo adesso, ne sono deluso, questo è vero, ma niente di più.

        No, non ci siamo, se si vuole dare per forza la colpa al regolamento…….. pensavo di essere stato chiaro, invece non è così, io non discuto il regolamento o Newey che lo interpreta a suo uso e consumo, posso solo criticare, ma è la FIA che non sa imporsi nel far rispettare delle regole di principio e continua a modificare il regolamento rendendolo elefantiaco e spingendo i progettisti TUTTI ad una rincorsa al buco regolamentare.

        Parli di Todt Brawn e Schumacher come se fossero stati loro a dettare legge, potrebbe anche essere stato così ma non ci fu nessuna interpretazione regolamentare o corse a buchi regolamentari più o meno evidenti e tutti gli accorgimenti portati non erano il risultato di violazioni evidenti e di interpretazioni, per trovare competitività bastava un soggetto di cui ti sei completamente dimenticato e si chiama Rory Byrne, che sapeva progettare una macchina rispettando il regolamento, perchè se Newey prima progetta la macchina e poi la asserve al regolamento (ad es. sua la dichiarazione che la RB7 fu progettata intorno agli scarichi soffiati), Rory Byrne ha sempre fatto l’esatto contrario.

        Per finire, nell’epoca a cui fai riferimento si parla solo di dubbi mai di certezze assolute, come si sta verificando negli ultimi anni, il fornitore di gomme può aver favorito la Ferrari, ma da li ad averne la certezza ne corre…. Mentre per la RBR abbiamo la matematica certezza che alcune (troppe) deroghe sono state concesse ai motorizzati Renault concedendo loro degli indubbi vantaggi, attorno ai quali Newey ha progettato la sua vettura: veggasi taglio dei cilindri, liquidi come zavorra mobile ed ancora prima lo sfruttamento degli scarichi soffiati.

    • tatanka2003

      Qui si dimentica la ‘frenatina’ di Coulthard sotto la pioggia a SPA in pieno rettilineo e sotto la pioggia, ben sapendo che da dietro si vede solo un muro d’acqua, e poi bastava accostarsi a destra. In quelle condizioni basta solo lasciare il gas per rallentare di 50Kmh in pochissimi metri.
      La mia non è una polemica, per carità, è per dire che c’è stata tutta una ‘guerra’ contro la Ferrari in quegli anni.
      Ricordate Jean Todt ? La prima cosa che fece appena arrivò in Ferrari fu di istituire un reparto controllo componenti, perchè, guarda caso, si rompevano molti pezzi forniti da aziende esterne.
      E poi quando dovette andare a Parigi (sede FIA) con un pezzo della monoposto a dimostrare che era fatto rispettando il regolamento ?
      Non mi sembra siano accadute cose del genere alla RBR…

  • Ragazzi posso chiedere a tutti un parere sulle mappature Renault?
    I motori come ho detto ieri e come sappiamo bene tutti sono in pratica gli stessi del 2006, almeno di base, poi certo negli anni sono stati rivisti e in qualche caso semi-stravolti.
    Il fatto che poi ogni anno con la scusa dell’affidabilità la Renault (e solo loro) continuino a cambiare mappature per aumentare i soffiaggi è una cosa che deve finire, la FIA sembra intenzionata a farlo, ma basterebbe che anche gli altri motoristi, Ferrari Mercedes e Cosworth alzassero la voce e battessero i pugni sul tavolo.
    Se le cose si vogliono in due (FIA + Motoristi) allora si può obbligare finalmente la Renault a correre con quello che ha, che poi è più che buono, no???
    Ultima cosa: La regola sull’affidabilità così com’è fatta non mi va a genio, basterebbe modificarla inserendo questa clausola:
    “I motoristi possono richiedere alla Federazione modifiche alle mappature per salvaguardare l’affidabilità dei propri propulsori solo dopo aver riscontrato almeno 3 ritiri per ogni team fornito, per cause meccaniche al motore nell’arco di 5 GP”
    Il che vuol dire che non solo la red bull, ma anche gli altri team forniti da Renault dovrebbero collezionare tre ritiri a testa, perchè se è solo un team ad avere problemi allora vuol dire che va cambiata quella data macchina e non il motore a tutti!!!
    Se imponessero questo limite un motorista dovrebbe pensarci bene prima di compromettere l’affidabilità dei propri motori per ottenere dei vantaggi nei GP successivi!
    Se credete sia possibile ditemi anche voi che ne pensate…sono curioso di sapere anche la vostra opinione!!! Ciao a tutti!!!

  • Allora scusate ma non volevo offendere nessuno,solo che mi sembrerebbe più sportivo non vedere sempre il marcio da tutte le parti e sopratutto,seconde me di fessi in formula 1 c’è ne sono pochi specialmente tra i grandi team,dopo di che io mi riferivo anche alle dichiarazioni che avevano rilasciato in Lotus e più precisamente nella persona di James Allison,molti giorni prima che ci fosse la notizia che la FIA intendeva illegali tutte le mappature che non corrispondenti a quelle usate lo scorso anno,perchè qui mi sembra che per “sporcare” la Red-Bull si tira nel mezzo tutto e tutti e mi riferisco al fatto dove avevo messo per primo questo post e cioè sull’articolo dedicato a Maldonado,che solo per aver detto che a suo parere la sua vettura usura poco le gomme è illegale perchè usa il Renault tutti quelli che usano il Renault ecc…….Quando sempre se illegale ma secondo la FIA no l’anno scorso tutti gli addetti ai lavori se sentivano come un taglio dell’alimentazione ai cilindri in uscita di curva era solo sulla Red-Bull e non su tutti i motorizzati Renault

    • Ciao…
      Non so se hai visto i test su sky…cmq tutti i motorizzati renault, caterham compresa, provavano i nuovi soffiaggi e si sentiva bene il taglio dei cilindri e il gracchio degli scarichi, specialmente in entrata e uscita di curva…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!