Domenicali: “Ce la giocheremo fino alla fine”

7 marzo 2013 12:41 Scritto da: Davide Reinato

Domenicali, chiamato ad esprimere un parere sull’imminente inizio del Mondiale, ha guardato con ottimismo al miglioramento in casa Ferrari.

stefano-domenicaliLa prossima settimana, a Melbourne, saranno tutti lì pronti a tagliare il nastro della stagione 2013 di Formula 1. 7 giorni per la prima conferenza stampa, la prima passeggiata in pitlane, le giornate programmate al secondo.

La sorvegliata speciale, soprattutto in Italia, è – manco a dirlo – la Scuderia Ferrari. La F138 sembra aver avuto un inizio incoraggiante, ma è probabile che non sarà abbastanza per essere da subito i più veloci. Lo aveva già ribadito il Team Principal della Rossa, Stefano Domenicali, qualche settimana fa. “Sarei sorpreso se a Melbourne fossimo i più veloci”.

La frase più gettonata del pre-season è sempre la stessa: “Impossibile dire con esattezza dove siamo”. Dalla Red Bull alla Marussia, nessuno si sbilancia. Anche perché è veramente difficile farlo senza prendere cantonate. Ma mettendo da parte facili entusiasmi dei test invernali, i valori in campo dovrebbero, salvo clamorosi salti avanti di qualche team, essere quelli di fine 2012… con distacchi più ridotti.

Chiamato ad esprimersi sulla stagione che sta per partire, Stefano Domenicali ha dichiarato: “Pensare di trarre delle conclusioni dopo le prime qualifiche in Australia sarebbe prematuro, perché quello che stiamo per vivere rappresenta solo l’inizio di una lunga volata che terminerà a novembre. Può essere considerata, per tanti motivi, una sorta di banco di prova per stabilire le forze in gioco. Mi aspetto che le squadre che a San Paolo hanno concluso nelle prime posizioni, ripetano il successo anche a Melbourne, ma probabilmente con margini più ridotti, che è quello che noi tutti ci auguriamo”.

Domenicali giustifica così il suo ottimismo sulla crescita Ferrari: “La nuova organizzazione aziendale, il metodo di lavoro, la modifica degli strumenti che abbiamo utilizzato per impostare il lavoro su questa monoposto, la coerenza dei risultati rispetto ai nostri obiettivi e quello che abbiamo visto nelle prove appena concluse che sembra dirci finalmente che siamo sulla strada corretta, diversa rispetto al passato. Facendo un’analisi incentrata su noi stessi, sono convinto che la Ferrari riuscirà a giocarsela fino alla fine e un podio in Australia sarebbe una buona base di partenza su cui costruire i successi di cui abbiamo bisogno, a meno che qualcun’altro abbia fatto un lavoro straordinario. Per quanto ci riguarda, il lavoro in Galleria del Vento è un elemento che dà fiducia nel guardare avanti nell’ambito aerodinamico, dove attualmente c’è il 90% della prestazione e dove possiamo lavorare con una certa tranquillità”.

Ovviamente, tutto sarà svolto con un occhio particolare alla rivoluzione tecnica che la F1 conoscerà nel 2014: “Sono certo che nel corso della stagione, la competizione si andrà a ridurre, perché l’impegno richiesto da tutte le squadre per il progetto 2014 non è assolutamente da sottovalutare. Parliamo di una vettura totalmente diversa e c’è il rischio di arrivare impreparati: più le organizzazioni sono piccole, più dovranno per forza di cose – e con molto anticipo – investire le risorse nel progetto nuovo”, ha concluso Domenicali.

65 Commenti

  • ciao a tutti sono nuovo!

  • E’ strano, ma a Barcellona il terzo settore è quallo più guidato e dovrebbe essere quello più congeniale ai bibitari, eppure ha fatto un tempo di quasi un secondo di distacco da Alonso 27,519 – 28,477 e questo è il tratto più breve di soli 1,5 km, considerando che come velocità di punta la Ferrari in rettilineo era di oltre 10 secondi più veloce della RB9, la prima cosa che traspare è che è evidente il miglioramento della Ferrari ma la cosa appare troppo strana per quanto riguarda la RBR, anche se i lattinari avessero viaggiato con tanto carburante a bordo ma, considerando i tempi giro sul giro credo sia esatto stimare 20/30 kg in più rispetto alla Ferrari, un peso che dovrebbe penalizzare la RBR di circa un secondo al giro, ma non in un solo settore e per di più in quello più congeniale alla RBR.

  • gli ultimi test hanno detto che ferrari e mercedes si equivalgono più o meno, purtroppo redbull lotus e mclaren non hanno spinto in configurazione “leggera”, tutti questi discorsi sugli intermedi o sulle vel max sono relativi, in australia soltanto si avranno dati precisi su cui discutere, per ora stiamo facendo solo dell’astrologia

  • michi
    Comparando il tempo di alonso con quello di massa,in riferimento al secondo settore,si nota come essi siano molto simili (lo scarto è di circa 1 decimo) mentre negli altri due settori,gli stessi,sono nettamente a favore di alonso ;ciò mi ha indotto a pensare che,dato che sia impossibile una simile differenza a parità di carico carburante,massa girasse con qualche “chilo” in più dello spagnolo;il quale però ha praticamente fotocopiato lo stesso tempo nel settore 2.Non è che per caso fernando abbia commesso qualche errore proprio in quel settore??
    Per quanto riguarda il discorso sul fatto che rosberg abbia o meno usato il drs in tutti i punti concessi dalla pista,ho letto in un altro sito che calcolando la lunghezza dei tratti della pista in cui è teoricamente possibile usare il drs,ma non concesso dal regolamento,si ha un guadagno netto di circa 2 decimi al giro.Con tale affermazione non voglio assolutamente sostenere che rosberg abbia usato il drs in tutta la pista ma ho semplicemente voluto riportare qualche dato “interessante”

    Semplicemente Massa ha girato in condizioni di pista totalmente diverse da quelle di Alonso e con una macchina con diversi accorgimenti aerodinamici e di scarichi.

  • per la redazione, ci sarebbe l’intervista rilasciata da Tombazis, che potreste pubblicare.

  • andrea1971

    laFerrari quest’anno andrà bene, lo sostengo dai primi test.
    e Massa sarà più che competitivo, si è ripreso e dopo anni passati a fare il paracarro ci farà nuovamente vedere quato è veloce in particolare sul giro singolo.
    non per niente era benvoluto da M.S. sapeva di aver trovato qualcuno con cuidoversi confrontare.

  • L’inizio di una stagione di F1, per quanto distrutta nella “filosofia” da Ecclestone, la FIA e Tilke, è sempre emozionante…spero solo di trovare un buono streaming per l’Australia…perchè di vedermelo in differita alle 14 è sì comodo….ma meno “emozionante”…

  • RedFerrari96

    La Ferrari non si sbilancia sulla prestazione, ma almeno è sicura e noi siamo sicuri, che la F138 è tutto un altro pianeta rispetta alla F2012. Spero che la rivoluzione organizzativa ideata da Pat Fry inizi a dare risultati. Poi quest’anno possiamo stare certi ,che non avremo più problemi di correlazione dati tra la galleria del vento e la pista. Speriamo di giocarci il podio a Melbourne, e poi via via migliorarci. Perchè a un certo punto della stagione i team dovranno concentrarssi sulla stagione 2014(nonostante la Rossa abbia due gruppi di lavoro, uno per il 2013 e uno per il 2014), perchè in quella stagione non bisogna farsi trovare impreparati.

  • tatanka2003

    Intanto la FERRARI che è una fabbrica di auto, sforna un bolide fantascientifico, ed a un prezzo (relativamente al prodotto) concorrenziale, ci sono auto che costano svariati milioni di € e certo non sono superiori alla macchina Italiana…
    E poi il nome: LaFerrari, già questo è indicativo del riconoscimento del brand migliore del mondo (secondo gli analisti di Brand Finance), altro che lattine…
    Scusate l’off topic

  • tatanka2003

    maxleon

    michi
    http ://www .auto-motor-und-sport.de/formel-1/test-analyse-sektorzeiten-ferrari-in-allen-disziplinen-stark-6742689.html

    Bell’articolo, anche se ho usato il traduttore di google il tedesco è sempre un po ostico da comprendere, in ogni caso, pare quasi che la Ferrari sia quella che si è nascosta di più, almeno con i tempi, perchè sembra essere la più competitiva nel primo e nel terzo settore mentre era una costante che chi faceva bene nel primo settore, automaticamente poi nel terzo perdeva qualcosina, (con l’eccezione di Rosberg se non ho capito male) chiaramente i migliori tempi per settore non sono quelli del giro veloce ed anche questo conferma che la rossa si sia un po nascosta, infatti il record di Alonso nel terzo settore è di 27,519 mentre nel suo giro veloce, nonostante avesse spinto tanto nel primo settore, ha realizzato un 27,779 e con questo tempo sarebbe ancora terzo dietro la Mercedes .
    Premesso che l’ultimo settore a Barcellona conta la prima curva a 180° e poi una serie di curve veloci se ne deduce che in quel tratto è importantissima la trazione, quindi la Ferrari sembra aver risolto il cronico problema dello scorso anno, infatti durante le qualifiche 2012 in questo settore la Ferrari raggiunse un tempo max di 28,430, contro gli attuali 27,519 e scusate, ma quasi un secondo in un solo settore è una enormità, considerando anche che si mettono a raffronto dei tempi ottenuti in qualifica con quelli di semplici test.
    L’articolo si conclude con l’osservazione che la Mercedes necessiterebbe ancora di un po più di carico aerodinamico senza spiegarsi il motivo per cui siano stati i più veloci nel settore centrale. Io al riguardo potrei azzardare una ipotesi, perchè sembrerebbe quasi che Rosberg abbia usato il DRS un po dappertutto e guarda caso nel settore centrale dopo la prima curva veloce ed una a 180° ci sono tre rettilinei che richiedono poco carico aerodinamico, per cui è probabile che quei tre decimi Rosberg li abbia ragranellati in questo modo.
    Ultima osservazione riguarda i singoli settori:
    Il primo settore che è composto dal rettilineo di partenza da una prima curva da 140 km/h e da due curve medio veloci
    Il secondo settore, dopo la prima curva a 180° poi, come ho detto non è molto dissimile dal primo
    L’ultimo settore che comprende un’altra curva a 180° ed una serie di curve lente ed un tratto del rettilineo di partenza;
    Sembra strano che la Ferrari abbia fatto i record nel primo settore (curve medio veloci) e nell’ultimo (prevalenza di curve lente), mentre nel settore centrale si sia mantenuta più bassa.
    Ragazzi, se ho scritto qualche corbelleria correggetemi, già è difficile leggere l’italiano, figuriamoci il tedesco distorto dal traduttore.

    Nessuna corbelleria, un’analisi attenta e minuziosa, complimenti… Io ho detto cose simili senza comparare i tempi, ma solo guardando la vettura in tv… Ci potrebbero essere delle sorprese soprattutto da quelle che vengono definite seconde linee (e mi riferisco proprio alla Ferrari di cui si dice che dovrebbe essere in 3° fila, almeno dai tecnici, ed anche alla Sauber), perchè (come ho scritto in un altro post) credo che la metodologia del lavoro durante i test non sia stata condotta in maniera tradizionale…

  • michi
    http ://www .auto-motor-und-sport.de/formel-1/test-analyse-sektorzeiten-ferrari-in-allen-disziplinen-stark-6742689.html

    Bell’articolo, anche se ho usato il traduttore di google il tedesco è sempre un po ostico da comprendere, in ogni caso, pare quasi che la Ferrari sia quella che si è nascosta di più, almeno con i tempi, perchè sembra essere la più competitiva nel primo e nel terzo settore mentre era una costante che chi faceva bene nel primo settore, automaticamente poi nel terzo perdeva qualcosina, (con l’eccezione di Rosberg se non ho capito male) chiaramente i migliori tempi per settore non sono quelli del giro veloce ed anche questo conferma che la rossa si sia un po nascosta, infatti il record di Alonso nel terzo settore è di 27,519 mentre nel suo giro veloce, nonostante avesse spinto tanto nel primo settore, ha realizzato un 27,779 e con questo tempo sarebbe ancora terzo dietro la Mercedes .

    Premesso che l’ultimo settore a Barcellona conta la prima curva a 180° e poi una serie di curve veloci se ne deduce che in quel tratto è importantissima la trazione, quindi la Ferrari sembra aver risolto il cronico problema dello scorso anno, infatti durante le qualifiche 2012 in questo settore la Ferrari raggiunse un tempo max di 28,430, contro gli attuali 27,519 e scusate, ma quasi un secondo in un solo settore è una enormità, considerando anche che si mettono a raffronto dei tempi ottenuti in qualifica con quelli di semplici test.

    L’articolo si conclude con l’osservazione che la Mercedes necessiterebbe ancora di un po più di carico aerodinamico senza spiegarsi il motivo per cui siano stati i più veloci nel settore centrale. Io al riguardo potrei azzardare una ipotesi, perchè sembrerebbe quasi che Rosberg abbia usato il DRS un po dappertutto e guarda caso nel settore centrale dopo la prima curva veloce ed una a 180° ci sono tre rettilinei che richiedono poco carico aerodinamico, per cui è probabile che quei tre decimi Rosberg li abbia ragranellati in questo modo.

    Ultima osservazione riguarda i singoli settori:

    Il primo settore che è composto dal rettilineo di partenza da una prima curva da 140 km/h e da due curve medio veloci

    Il secondo settore, dopo la prima curva a 180° poi, come ho detto non è molto dissimile dal primo

    L’ultimo settore che comprende un’altra curva a 180° ed una serie di curve lente ed un tratto del rettilineo di partenza;

    Sembra strano che la Ferrari abbia fatto i record nel primo settore (curve medio veloci) e nell’ultimo (prevalenza di curve lente), mentre nel settore centrale si sia mantenuta più bassa.

    Ragazzi, se ho scritto qualche corbelleria correggetemi, già è difficile leggere l’italiano, figuriamoci il tedesco distorto dal traduttore.

    • Comparando il tempo di alonso con quello di massa,in riferimento al secondo settore,si nota come essi siano molto simili (lo scarto è di circa 1 decimo) mentre negli altri due settori,gli stessi,sono nettamente a favore di alonso ;ciò mi ha indotto a pensare che,dato che sia impossibile una simile differenza a parità di carico carburante,massa girasse con qualche “chilo” in più dello spagnolo;il quale però ha praticamente fotocopiato lo stesso tempo nel settore 2.Non è che per caso fernando abbia commesso qualche errore proprio in quel settore??
      Per quanto riguarda il discorso sul fatto che rosberg abbia o meno usato il drs in tutti i punti concessi dalla pista,ho letto in un altro sito che calcolando la lunghezza dei tratti della pista in cui è teoricamente possibile usare il drs,ma non concesso dal regolamento,si ha un guadagno netto di circa 2 decimi al giro.Con tale affermazione non voglio assolutamente sostenere che rosberg abbia usato il drs in tutta la pista ma ho semplicemente voluto riportare qualche dato “interessante”

  • sempre più conferme da alcune fonti: la Ferrari per Melbourne sarà pronta!

    • Credi che saranno tutte pronte per Melbourne, bisogna vedere le prestazioni :)

      • credo che…

      • crede che l’anno scorso non fosse pronta per Melbourne adesso sappiamo che è buona invece. Molto probabilmente lui vuole dire che sanno come impostare la macchina per l’ Australia, i pezzi hanno funzionato tutti e gia hanno un piano nei settaggi. Un anno fà invece non funzionava niente e non sapevano come impostare la vettura per la prima gara provando e riprovando più volte i vari set up. Certo che anche tu hai ragione quando dici “saranno tutti pronti per Melbourne”. Come sempre bisogna aspettare il gran premio per vedere il distacco dalla pole position.

      • contebaracca

        Beh l anno scorso la ferrari dovette sperimentare tutto il venerdì e il sabato mattina , erano in netto affanno! Quest anno direi che iniziano con tutt altro spirito e loro ne sono ovviamente entusiasti come del resto io!!!! mamma:-)

  • http ://www .auto-motor-und-sport.de/formel-1/test-analyse-sektorzeiten-ferrari-in-allen-disziplinen-stark-6742689.html

  • infiniti red

    AlexFerrari4ever
    ancora adesso ti ricordi le dichiarazioni di tu sai chi? ahahahahahhaah
    e se fosse una sua reincarnazione? spero di no!

    ma che sei matto!! non l’ho mai sopportato quello…quasi 4 anni di deliri..era la stellina del Blog ahahah
    ma la cosa allucinante era la gente che gli andava dietro!!!

    cmq ho salvato alcune sue perle…ahahah

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!