Vettel: “Teniamo d’occhio anche le Mercedes”

7 marzo 2013 15:19 Scritto da: Redazione

Il Campione del Mondo in carica non vuole sottovalutare la Mercedes, autrice di una sessione di test invernali piuttosto positivi.

vettel-singapore

Sebastian Vettel è pienamente convinto che la Mercedes abbia fatto un grosso passo in avanti e sarà tra le squadre da tenere d’occhio in questo avvio di Mondiale 2013. Hamilton e Rosberg sono un po’ i “campioni d’inverno” di questi 12 giorni di prove e, seppur non sappiamo quanto siano realmente competitivi, entrambi hanno avuto modo di fare una buona impressione a chi guardava dall’esterno.

“Ho avuto la possibilità di dare un’occhiata alle altre squadre per un po’. Nico ha avuto un ultimo giorno interessante con la sua Mercedes, che dimostra quanto sia pericolosa per noi. Sia lui che Lewis hanno fatto un bel lavoro e dobbiamo tenerli d’occhio, ma ci sono un sacco di avversari forti da non sottovalutare”, ha ammesso il tedesco.

Nonostante qualche problemino abbia complicato il lavoro a Barcellona, nel complesso Vettel si è detto soddisfatto dei progressi fatti dalla squadra, ma si tiene ben lontano da facili pronostici che lo vedono partire come il favorito. “Tutto sommato sono abbastanza contento di come sono andate le cose. La squadra ha fatto un ottimo lavoro con la macchina e sia io che Mark ci siamo sentiti subito a nostro agio. Non abbiamo incontrato grossi problemi e quelli più piccoli sono già stati risolti. La RB9 è una monoposto affidabile ed è un piacere guidarla”.

25 Commenti

  • l’importante è partire bene, essere già molto competitivi a melbourne a differenza dell’anno scorso…

    poi sviluppare la macchina il più possibile durante l’anno e spingere sempre al massimo ed essere costanti…

  • Rosso69
    nel 2012 alonso e hamilton lo hanno surclassato a livello di guida e tenuta mentale ma lui ha resistito e quando newey aiutato da qualcuno in alto li a messo sotto il sedere un missile indistruttibile ha trionfato grazie anche ad una fortuna ai limiti del soprannaturale nell’ultimo gp, alla fine dovrebbe rivincere anche quest’anno ma dimostrare di essere il migliore per lui sarà molto più difficile

    Come al solito è molto difficile riconoscere i meriti agli avversari quando vincono, viceversa è molto semplice lodarli quando perdono. Basti pensare a cosa si diceva riguardo ad Hamilton dopo San Paolo 2008. Quando Lewis è diventato campione del mondo, tutti a dire: “Ha vinto all’ultima curva grazie a Glock e per giunta contro Massa”. Senza ricordare che nel 2008 la McLaren era stata comunque inferiore alla Ferrari. Mentre nelle stagioni in cui Lewis è arrivato ad una manciata di punti dal titolo tutti a dire che Hamilton è comunque un fenomeno. Lo stesso si diceva di Button che nel 2009 quando guidava la Brawn: era comunque un paracarro perchè vinceva con un missile senza concorrenza. Ma non tutti ricordano che la differenza di punti in classifica costruttori tra Brawn Gp e RedBull fu di soli 18,5 punti a fine anno. Mentre da quando è arrivato in McLaren senza vincere il titolo di colpo è diventato uno dei migliori piloti in circolazione. E come dimenticare cosa si diceva di Vettel quando vinse a Monza con la Toro Rosso (macchina non molto migliore di quella attuale) o di quando arrivò secondo nel 2009 dietro a Button. Poi quando a cominciato a vincere e a distruggere la concorrenza battendo record su record, ecco che salta fuori la RB-missile e il Vettel “buon pilota ma niente di più”. Non tutti però ricordano che in nessun mondiale finora la RedBull ha fatto doppietta nella classifica piloti (cosa accaduta invece nel 2002 e nel 2004 con la Ferrari di Schumi e Barrichello), perchè Webber in questi 3 anni è comunque arrivato dietro a qualcuno che non guidava una RedBull. Addirittura nel 2012 Webber è arrivato 6°(a più di 100 punti da Vettel) dietro ad Alonso, Raikkonen e alle 2 McLaren.

    • Caribbean Black

      IL SOLITO MASTODONTICO ED IMPETUOSO INTERVENTO DI IRONMC….

      Sono orgoglioso e fiero di essere un tuo compagno di squadra.

    • Ciao Iron Mc, mi sono iscritto al Blog sul finire della scorsa stagione ma è la prima volta che scambio un parere con te, per cui mi presento. Mi chiamo Marco e scrivo da Cagliari, e la mia fede la puoi intuire dall’avatar. Devo farti i complimenti per l’analisi, mi hai fatto riflettere in merito a Vettel. A me non sta simpatico e tendo a sminuirne il valore, ma probabilmente mi faccio influenzare dal fatto che corre per la Red Bull, team che certo non brilla in trasparenza, per usare un eufemismo. Ad ogni modo il discorso sul suo compagno di squadra non fa una grinza, non ci avevo pensato. Forse dovrei rivedere le mie convinzioni, anche se davvero mi piacerebbe vedere un confronto con Alonso o Hamilton (che reputo più forti) a parità di vettura. Suppongo quindi che mi resterà sempre il dubbio, anche se… mai dire mai. Alla prossima.

    • una cosa è essere un gran pilota come sicuramente lo sono vettel e button e un’altra e essere dei fenomeni come alonso hamilton schumacher per non parlare di senna e fangio, la passata stagione vettel ha quantificato la netta superiorità della redbull nella seconda metà della stagione ma le imprese più grandi le hanno fatte alonso e hamilton senza nessun dubbio, quando vettel vincerà delle gare con una macchina inferiore entrerà di diritto nel ristretto club dei fenomeni ci mancherebbe altro

    • straquoto l’obiettivita’ e’ una merce sempre piu’ rara complimenti

  • stevens
    Credo che il grande passo in avanti per Mercedes si chiami Hamilton, per le capacità di pilota e per l’esperienza che ha portato dalla sua vecchia squadra. Per quanto riguarda la macchina tutto sta nella capacità di mantenere gli pneumatici integri che è stato il tallone d’Achille dello scorso anno per il grande Kaiser e per Rosberg.

    si ma il tempone l’ha fatto Rosberg…

    • In realta il tempone l’ha fatto Hamilton il giorno prima. Perche con la stessa mescola ha fatto 1.20.5 in uno stint di 7-8 giri.

    • Vedremo , ma Mercedes era gia’ fortissima e velocissima l’ anno scorso poi per non massacrare le gomme hanno sminchiato tutte le modifiche rendendo a mio avviso 2 piloti velocissimi ..imbarazzanti….detto questo vedremo anche se non sono convinto che Hamilton sia piu’ veloce costantemente di Rosberg

  • nel 2012 alonso e hamilton lo hanno surclassato a livello di guida e tenuta mentale ma lui ha resistito e quando newey aiutato da qualcuno in alto li a messo sotto il sedere un missile indistruttibile ha trionfato grazie anche ad una fortuna ai limiti del soprannaturale nell’ultimo gp, alla fine dovrebbe rivincere anche quest’anno ma dimostrare di essere il migliore per lui sarà molto più difficile

    • ma per favore smettila di dire caxxate , abbiamo perso il mondiale per pochissimi punti rispetto a vettel ed anche a fine 2012 Alonso si e’ veramente impegnato a perdere questi punti , fatto sta che le prendeva regolarmente da Massa cosa mai successa prima , Hamilton velocissimo, ma….. macchina fragile o lui che la massacrava?e poi si prendeva rischi …vedi con Maldonado inutile …invece quello che tu dici essere stato surclassato ha iniziato in sordina il mondiale e poi e’ cresciuto ed ha tenuto fino alla fine….questa e’ costanza, e lascia stare il missile, sicuramente Mclaren era piu’ missile ed anche Ferrari nel dritto sverniciava redbull, cerca di essere piu’ obiettivo ciao

  • Beh .. questo si chiama ottimismo ???

    • Mah, non credo che la Mercedes sia riuscita a recuperare 1 o 1,5 secondi, sopratutto subito dopo ad un cambiamento nell’organigramma all’interno della scuderia. La Ferrai con Schumy ci ha messo 4/5 anni per tronare competitiva.

      • Scusate gli errori di ortografia, ma lasciatemi dire che apprezzo la risposta ALBY !!!

  • Questa è bella,vettel che dice che la mercedes sarà al livello della redbull……ma speriamo…….cosi il ditino non lo alzerai più….

  • Credo che il grande passo in avanti per Mercedes si chiami Hamilton, per le capacità di pilota e per l’esperienza che ha portato dalla sua vecchia squadra. Per quanto riguarda la macchina tutto sta nella capacità di mantenere gli pneumatici integri che è stato il tallone d’Achille dello scorso anno per il grande Kaiser e per Rosberg.

  • gedeone182

    Io terrei d’occhio la Lotus, tuttavia, almeno per i primissimi gp la differenza la farà la gestione delle gomme, è inutile essere 3 decimi più veloci a inizio stint e poi perdere 1,5 secondi a giro nella parte finale.

  • Pure l’anno scorsoa inizio stagione la Mercedes era competitiva, è lo sviluppo durante l’anno che gli frega.

  • dopo button anche vettel parla bene di mercedes,mi sa davvero hanno fatto un bel passo in avanti

  • “Nico ha avuto un ultimo giorno interessante con la sua Mercedes”
    Tradotto: “Non sono sicuro che sarei riuscito a fare meglio”

  • Myriam F2013

    Caro Vettelino, in realtà è la tua lattina che dovrebbe essere COSTANTEMENTE tenuta d’occhio… capisci a’ me

  • infiniti red

    allora tirando le somme..tra articoli foto analisi tecniche e test in pista, tutti concordano al 100% che la Red Bull è davanti magari con un margine minore rispetto alla fine dello scorso anno..ma voi ne siete cosi sicuri? io per la qualifica di Melbourne mi aspetto sorprese…ricordate lo scorso anno?
    non sottovalutiamo la McLaren io penso che Perez sia un bel “canaccio” sulla falsariga di Hamilton e Button se la dovrà sudare..vedo bene la Lotus molto insidiosa in questa gara e molto costante..
    e poi la Mercedes ora sembra bella tosta almeno sul giro veloce…e la Ferrari? non riesco ad inquadrarla bene sulla qualifica..il primo punto debole da anni..comunque hanno lavorato molto per migliorare..ma sarà sufficiente per essere costantemente nei primi 4? basta aspettare e lo sapremo..
    certo se come pronosticato i distacchi saranno minimi tra le macchine (8 macchine in 8 decimi)…basta un piccolo errore e sei fatto!! ti ritrovi 6-7…va bè al di là di queste caxxate…

    mi aspetto sorprese per la prima qualifica!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!