Avanti Tutta, direzione Melbourne! Emozioni in Pole…

11 marzo 2013 00:36 Scritto da: Luigi Mazzola

A pochi giorni dal via, l’Ing. Luigi Mazzola traccia il proprio punto della situazione sui test invernali e sulle aspettative in vista del Mondiale 2013.

mazzola_intro_motivazione

Saluti a tutti i lettori di BlogF1.it! Devo chiedere dapprima scusa per il mio lungo silenzio, ma la mia nuova attività di formazione aziendale, dove cerco di insegnare i segreti della performance (www.motivazione1988.com), mi toglie tempo per guardare ed osservare cosa succede nel nostro amato mondo delle corse.  Mi sono impegnato con BlogF1, nel rispetto di tutti voi, per fare un articolo prima dell’inizio del nuovo mondiale di F1 ed eccomi qui!

Nico-Rosberg-on-track-in-the-train1Inizio dicendo che i 3 test appena svolti sono stati eccezionali, perché si è capito poco o niente ed hanno reso ancora più difficile fare un pronostico per questo campionato. Sono stato un tecnico e mi piacevano le certezze: dopo tanti chilometri di pista percorsi a Febbraio dai vari team, oggi abbiamo invece solo incognite… Immagino come i vari ingegneri, piloti ed team principal siano ansiosi! Ora sono un normale tifoso e gioisco per questa incertezza perché mi fa immaginare che tutto sia possibile.

In ogni caso ho provato a districarmi tra i numeri, ma alla fine ho dovuto desistere. Dopo questi tre test, pur avendo una mole di dati incredibile da analizzare, faccio molta fatica a trarre una conclusione convincente. Qualsiasi cosa che esca dai numeri adesso, a mio avviso, ha poco senso. Vi riassumo il mio modo di vedere la situazione.

Ferrari, Red Bull, McLaren, Lotus e Mercedes sono tutte molto vicine. Azzardo a dire che la loro prestazione è dentro il mezzo secondo;

– La vicinanza di prestazione nasce anche dal fatto che il comportamento delle gomme a Jerez e Barcellona ha filtrato, nel senso uguagliato, le prestazioni delle vetture. Se si avessero gomme molto consistenti, che piacciano molto agli ingegneri e meno al marketing  della F1, si potrebbe distinguere molto meglio l’effettiva classifica prestazionale delle vetture;

L’affidabilità giocherà un ruolo importante visto l’estremizzazione delle soluzioni relative agli scarichi. Questo potrebbe avere conseguenze anche sul cooling della vettura e sull’affidabilità del KERS. Non è da sottovalutare il fatto che, per regolamento. si ha poca possibilità di aprire le “pance” della vettura in caso di temperature alte del motore;

– I team dovranno rinforzare la squadra che seguirà la strategia, specialmente a gara iniziata. Le sorprese arriveranno dopo i primi giri, quando finalmente tutti capiranno il reale comportamento degli pneumatici. Non credo che le prove di venerdì prossimo saranno del tutto chiarificatrici di quello che succederà in gara;

– L’importanza delle qualifiche potrebbe essere inferiore rispetto al passato e non mi sorprenderebbe che qualche pilota possa pensare di sacrificarla, in modo da poter partire con gomme più dure. Mi ritornano in mente i miei tempi con Prost: mettevamo in secondo piano le qualifiche per dedicarci a capire le gomme e a trovare assetti che le facessero durare il più possibile, mettendo in crisi gli avversari. Anche Senna e Mansell trovavano molta difficoltà a raggiungere le prestazioni di Alain in gara…

– A Melbourne con Super Soft e Medie il Q3 potrebbe essere una lotteria visto la differenza di prestazione tra i due compound;

– Infine, sono convinto che ci sarà una sorpresa che magari, con il senno di poi, poteva essere vista durante i test invernali.

Alonso_BarcellonaIn base a cosa ho fatto questo riflessioni? Cerco di spiegarvi i miei punti. Per determinare la prestazione delle vetture insieme all’analisi dei tempi, dobbiamo prendere in considerazione tanti aspetti, alcuni noti ed altri nuovi.

1. Quantità carburante imbarcato, e questo oramai è risaputo.

2. Utilizzo del DRS che, nel test di Barcellona, era possibile solo nei detention point ammessi dalla FIA. Ho seguito l’ultima giornata di prove a Barcellona e ho visto che alcuni piloti lo utilizzavano anche in run lunghi di comparazione di gomme. Utilizzare o meno il DRS a Barcellona vuol dire circa 0.5 s di differenza sul tempo sul giro.

3. Sempre nell’ultimo test si sono avuti step evolutivi delle vetture abbastanza importanti e qualche team ne ha avuto beneficio, Ferrari su questo tema mi è sembrata avanti a tutti.

4.  Il comportamento delle gomme. Direi che quest’anno la Pirelli sta andando verso soluzioni abbastanza aggressive che hanno dimostrato una certa fragilità dei compound. Sappiamo che Barcellona è molto dura per il graining delle gomme, ma che i pneumatici soft non riescano a finire un giro mi sembra un po’ estremo. Certamente la temperatura asfalto influisce molto su questo aspetto, dunque non ci resta che aspettare i primi GP per avere un riscontro oggettivo.

5. Qualche team ha cercato il tempo sul giro ed altri invece non se ne sono preoccupati. Questo aspetto è nuovo perché dipende proprio dalla tipologia dei compound portati da Pirelli. In una situazione di mescola consistente e durevole il pilota non ha molto bisogno di adattarsi alla gomma o di adattare costantemente il set up della sua vettura. In una situazione come quella emersa a Barcellona, in cui la gomma “non finisce il giro” – ovvero perde la sua prestazione già nel terzo settore del circuito –  il pilota ha bisogno di diversi tentativi per trovare il miglior compromesso, magari spingendo di meno al primo o al secondo settore, per ottimizzare il terzo. Ora, se si va a guardare cosa hanno fatto i vari piloti si vede che Ferrari ha cercato di trovare questo compromesso ed Alonso, nel day 4 di Barcellona, ha sfruttato 6 set di gomme soft nuove, migliorando la sua prestazione di oltre un secondo. Quasi la stessa cosa l’ha fatta anche la Mercedes, mentre non l’ho vista fare dagli altri team. Mi immagino che a Melbourne potrebbe capitare la stessa cosa per le Super Soft.

6. Dei long run si può dire poco, anche perché alcuni team li hanno fatti mentre la pista si asciugava. Le gomme l’hanno fatta da padrona e la situazione è poco chiara. La mia personale sensazione è che Red Bull, Ferrari e Lotus siano le migliori.

7.  Commenti dei piloti: Alonso l’ho visto soddisfatto e sappiamo che non era tanto di buon umore dopo l’esito del mondiale 2012. Vettel appare abbastanza contento, pur stando sulle sue, forse memore dell’inizio della stagione 2012, dove sembrava che la Red Bull si fosse nascosta durante i test invernali e poi a Melbourne era risultata abbastanza lenta. I piloti Mclaren li trovo abbastanza prudenti, se non addirittura “negativi”. Umori diversi in casa Lotus, con i due  piloti pimpanti ed ottimisti in vista di Melbourne, mentre Hamilton gioca a nascondersi vista la sua nuova esperienza in Mercedes.

Una cosa appare certa:  il mondiale sembra apertissimo. Alonso, Vettel, Hamilton, Kimi, Button possono tutti concorrere per la vittoria del mondiale sulla base dell’incertezza del comportamento delle gomme e dell’affidabilità. Credo che le gare saranno un terno al lotto, vedremo a Melbourne come le Super Soft si comporteranno, e ci sono tutti i presupposti che renderanno la cosa divertente.  Ribadisco: sono convinto che ci sarà una sorpresa, ma lascio a voi immaginarla.

In definitiva, ecco come vedo questo inizio Mondiale…

La Ferrari si è presentata molto bene, mi sembra che abbia lavorato con impegno e che possano sfruttare l’incertezza delle gomme. Alonso è una certezza e Felipe potrà essere un valido aiuto, ci sono tutte le basi per darci dentro e fare un bel risultato.

Hamilton lo vedo contento anche se, giustamente, si nasconde un po’. Immaginate che bello sarebbe vederlo in primo piano a mostrare tutto il suo talento. Lo ritengo il pilota più talentuoso del momento, speriamo che finalmente possa avere una buona macchina.

Vettel oramai è un veterano e mostra di essere efficace e sornione nel dare la zampata finale. Sarà un osso duro per tutti e non credo all’assuefazione da risultato.

Kimi leave him alone  saprà essere una goccia che può modellare una pietra. Attenzione, perché quando è in sintonia con la vettura lui sa come arrivare in fondo… e anche nei primi posti!

Button è molto bravo a gestire le gomme, questo gli potrebbe dare un vantaggio viste le premesse del comportamento dei pneumatici. Vedremo se saprà dimostrare di essere un vero campione.

Avanti tutta ragazzi, ci divertiremo!

Un caro saluto a tutti

Luigi Mazzola

146 Commenti

  • ma qui ci sono pure i moderatori a bene…. roba da matti

  • ciao a tutti. Io credevo che la F1 in quanto un sport unico potesse rimanere immune da certi contagi e che non sarebbe MAI successo che una TV di stato sprecona e serva dei partiti e del Vaticano, come la RAI , si permettesse solo di pensare a quello che ha fatto…come ho appena scritto ne aveva già tante di cose di cui vergognarsi….invece lo ha fatto OK bene ora spetta a noi fere il resto.

  • tatanka2003

    ferrarista84
    certo come la farebbe chiunque o pensi che altre italiane possano fare meglio

    Ferrarista84 (scusa la maiuscola, me è un onore esserlo), ma parli di Stella Bruno? La Signora o Signorina, va in giro per il mondo da anni, ha il privilegio di frequentare un mondo affascinante e bellissimo, frequenta, insomma, un bell’ambiente, guadagnerà come minimo 4000-5000 € al mese, più spese trasferte e varie, e IN TUTTI QUESTI ANNI non si è neppure presa la briga di IMPARARE L’INGLESE e documentarsi su un minimo di tecnica e di gossip sul mondo della F1…
    Una così in una televisione di un paese moderno sarebbe stata cacciata alla seconda apparizione…
    E sicuramente in Italia, dove non si sa neppure cosa è la MERITOCRAZIA, ci saranno di sicuro donne molto più brave di lei, solo che non possono arrivare ad un posto così ambito se non sono raccomandate da qualcuno…

    • Che dire il solito sistema italia che fa ridere il mondo intero, con i nostri soldi paghiamo stella e non solo le trasferte ma anche il suo inutile lifting agli zigomi…. :-)
      Abbiamo gia’ pagato la lettera Fake dell’imu di Berlusconi …. cioe’ abbiamo pagato per farci prendere in giro e adesso stiamo ancora pagando gli stipendi dei trombati delle elezioni….
      Che dire poi ieri leggendo cosa ha fatto Napolitano… scusate se ho divagato.

      • tatanka2003

        Divagare è umano in questi periodi, e poi il discorso si riallaccia bene con alcuni commentatori RAI ben pagati e trattati come dei principi, ma che non sono assolutamente all’altezza…
        Poi se ci rifletti, il canone si paga sul possesso della TV e come la mettiamo sul possesso del computer? Da questo si possono vedere programmi, e lo smartphone? Fra poco tasseranno tutto, anche il navigatore…

    • io ho conosciuto un parente di stella bruno, amico di mio padre. mi ha detto che in famiglia sono tutti consapevoli di quanto è stupida e la prendono in giro per le figure di m***a in inglese.
      Cmq è stata raccomandata dal padre (mi sembra fosse un importante militare).

      • tatanka2003

        Come volevasi dimostrare…

      • In effetti Stella piu’ che a lavoro sembra quasi in ferie…. si sente una star e alcune volte appare quasi infastidita e impreparata quando viene chiamata da Mazzoni per sapere cosa succede ai box.
        Dobbiamo ricordare pero’ i vecchi telecronisti Poltronieri e Zermiani che almeno svolgevano il loro lavoro in maniera almeno dignitosa, in quegli anni c’erano anche Piola Palazzoli e ogni tanto il mitico ing. Forghieri ….
        Adesso si è andato di male in peggio…

      • roba da matti…persino i parenti la pijano per il cool…

  • ferrarista84
    certo come la farebbe chiunque o pensi che altre italiane possano fare meglio

    Ma io invece devo dirti che le donne appassionate di F1 esistono… non ho nessun pregiudizio sulle donne giornaliste, l’importante è che siano preparate almeno che sappiano parlare in inglese per intervistare i piloti e con un minimo di conoscenza di F1… Ricordo Claudia Peroni, Patrica Picard ( non ricordo come si scrive )

  • http://www.youtube.com/watch?v=0or8Tgz1qKU

    Balla numero uno in ” Esclusiva ” !?
    Balla numero due gara è in differita lo dico perche’ molti miei amici che seguono la f1 in maniera meno attenta sono convinti che sia in diretta… !

    • Ahahah!!! Si torna a ridere domenica…inoltre vorrei porgere le mie più sincere condoglianze a tutti i tifosi bilanisti che ieri hanno racimolato una figura davvero parca…

      • Si l’unica cosa positiva sono le risate grasse che mi faro’ rivedendo il trio delle meraviglie, sempre se commenteranno la gara in diretta e poi sara’ registrata, se invece il commento sara’ effettuato a gara conclusa allora elimineranno gli strafalcioni e stella bruno copierà da qualcuno per dire qualcosa di intelligente, come quando ha chiamato i copri cerchi le semisfere …. Stella VAI … Un cordiale saluto da Mazzoni e dal padre pianista di Suttil che ritorna !!! non dimentichiamo i nonni di Barrichello i veri protagonisti delle telecronache RAI, rubigno se ne era fatta una ragione…

      • certo come la farebbe chiunque o pensi che altre italiane possano fare meglio

  • ei ma se io mi isolo dalle 7 di mattina fino alle 13.55 quando vado ad accendere la tv e metto Rai1 viene trasmessa la differita, ma le telecronache e tutto il resto? Prima della partenza è tutto uguale con i commenti pre-gara, con Mazzoni che ci saluta e ripete all’infinito le caratteristiche del circuito? Oppure non c’è più questo ma solo la gara tagliata (tipo Highlights?)

  • @F40, @Myriam
    Posto un’ intervista di Turrini ad Alonso fatta prima dei test del Mugello dell’ anno scorso.
    Personalmente la trovo bella e non così scontata. Se vi interessa.

    blog.quotidiano.net/turrini/2012/04/30/silenzio-parla-alonso-sul-serio/#.UFma8RHfLjg

    • bell’intervista… come vedi è anche una persona modesta e non si fà complimenti da solo… anche se li facesse sarebbe realista! Per quanto riguarda la velocità pura non c’è dubbio che oltre a essere una mia impressione è anche quella degli altri nel paddock che lui sia il migliore in assoluto.

  • Gente che scrive frasi del tipo: Alonso non lo apprezzo come persona… oppure a me non stà simpatico. Ma ditemi una cosa voi siete amici stretti di Fernando?? come fate a giudicare le persone con cosi superficialità?? addirittura leggo che qualcuno dice: Vettel è superiore ad Alonso in fatto di velocità ahahahahahahah ma nel 2012 dove eravate??? ALONSO CON UNA MACCHINA INFERIORE DI 1.5 SECONDI ALLA RED BULL L’HA PORTATA A 3 PUNTI DAL MONDIALE. ALONSO E’ IL TALENTO PIU’ EVIDENTE IN F1. Dopo di lui solo hamilton, Vettel deve guidare una macchina inferiore di 1,5 secondi e arrivare a 3 punti dal mondiale, solo allora si potrà vedere se ha talento o meno, ma fin quando guidare un missile con le rotaie e vincerà mondiali su mondiali sarà sempre un buon pilota ma nulla di più.

    • Vedi F40, io ho specificato che nei piloti conta il piede non la simpatia, questo non mi vieta di fare considerazioni sull’uomo, non e’ necessario conoscerlo di persona per non sapere quello che ha combinato nella sua ormai lunga carriera, tuttavia le faccio anche sul pilota, e per questo i parametri che utilizzo sono i dati del cronometro, le cifre di gran premi vinti, pole position e giri veloci, nonché l’albo d’oro. Per farla breve, contano i numeri, alonzo sarà pure sfortunato ma i numeri cominciano ad essere impietosi per un pilota che si auto definisce “il migliore”…..mentre scrivo sto guardando su Sky la replica del g.p. d’australia 2007, prima gara del debuttante Hamilton in squadra con il campione del mondo in carica, beh…me ne ero quasi dimenticato, ma vista oggi mi conferma che le valutazioni che ho dei due piloti erano già visibili alla prima gara.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!