Hamilton il gladiatore: “Il pubblico o mi odia o mi ama”

13 marzo 2013 12:15 Scritto da: Antonino Rendina

E sul clima in Mercedes aggiunge: “In McLaren ero controllatissimo, mentre qui posso essere finalmente me stesso pur mantendo i valori di sempre”.

lewis-hamilton-mercedes-2013Lewis Hamilton sa di essere un personaggio senza mezze misure, estremo nel suo modo di guidare e di interpretare la Formula 1.

Spontaneo quando esprime un’opinione, anche se questa può risultare scomoda perchè va contro all’ opinione comune. Come quando entrò in F1 mettendosi subito di traverso alle ambizioni di un campione già affermato quale Fernando Alonso:

“E infatti in Spagna non mi possono vedere…” afferma Luigino. Che – dopo essere tornato per l’ennesima volta suo sogno di emulare Ayrton Senna quale figura di riferimento dello sport – torna sull’argomento “tifo” nei suoi confronti:

“Io sono un pilota odiato oppure amato, senza mezzi termini. Purtroppo quando sono arrivato in F1 qualche mia dichiarazione è stata spesso male interpretata. Ad esempio per gli spagnoli sono bollato, generalmente lì mi odiano. Ci sono tonnellate di tifosi che non mi sopportano, ma altrettanti a cui piaccio veramente tanto. Io posso solo dire che quelli che mi odiano, quando mi incontrano, cambiano idea…”

Pollice verso, pollice alto, come un gladiatore in un’arena. D’altronde anche qui in Italia Hamilton, spesso e volentieri, i suoi bei fischietti se li è presi. Ma su una cosa il pilota inglese ha messo sin dal suo debutto tutti d’accordo: uno così, per la F1, è stato una manna dal cielo.

26 Commenti

  • HAMILTON, SEMPLICEMENTE IO TI ADORO

  • FulvioCorsaro

    Guarda io tifo McLaren da anni, ma francamente non odio Lewis per la scelta che ha fatto, piuttosto odio, se vogliamo utilizzare questo termine, la McLaren perchè è riuscita a farsi scappare un talento naturale come Lewis, l’anno scorso in McLaren Lewis gli sono state tappate le ali, test aerodinamici, che button faceva e lui no, prove di ali e upgrade sulla vettura che prima arrivavano ad Button e poi a lui, quasi come se in McLaren si fossero resi conte che il loro pupillo era ormai sul punto di prendere il volo.
    E comunque da quando è arrivato in Mercedes ha sempre il sorriso stampato in faccia, lo stesso sorriso di quando lo incontrai a Monza nel 2007, è di una simpatia incredibile, è uno di quei piloti che si emoziona a vedere anche una gara di go-kart, è una persona eccezionale, e francamente penso che il suo salto di qualità lo possa avere quest’anno in Mercedes, e se il team e la macchina lo supportano a dovere (intendo da puntare al mondiale) bhe attenzione che Luigino ha un bel piedone pesante 😀 ciaooo a tutti

    Rosso69
    è incredibile come in pochi anni hamilton sia diventato un pilota ammirato dai ferraristi e quasi odiato dai mclarenisti che si sentono giustamente traditi

  • @Caribbean e iron: L’ anno scorso in mclaren non gli hanno permesso neanche di fare i test!!
    quindi non vanterei troppo la politica mclaren anzi..per il resto Hamilton ha solo detto che ora gode di più libertà ma era una cosa risaputa non ha fatto critiche alla mclaren anzi ha sempre ribadito la sua gratitudine!!..per il resto la mclaren ha dato tanto ad Hamilton e viceversa…

  • è incredibile come in pochi anni hamilton sia diventato un pilota ammirato dai ferraristi e quasi odiato dai mclarenisti che si sentono giustamente traditi

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!