Toni rilassati e sorrisi tra Vettel e Alonso: ma durerà?

14 marzo 2013 12:04 Scritto da: Davide Reinato

Toni rilassati e parole di reciproco rispetto tra Alonso e Vettel nella prima conferenza stampa della stagione a Melbourne.

alonso vettelLa prima conferenza stampa dell’anno è un po’ come il primo giorno di scuola. Ci si ritrova seduti “ai banchi”, pronti a rispondere alle domande più strane, e di fianco ti ritrovi amici e rivali che ti accompagneranno per un’altra avventura.

Così è stato anche oggi. Solite domande, solite dichiarazioni. Finché non s’alza una mano di un collega tedesco che, una volta presa la parola, chiede: “Sebastian, Fernando: potreste dirci cosa pensate l’un l’altro come persona e come pilota?”. Semplice, quasi banale in questo contesto. I due si guardano, scappa qualche sorriso. E’ proprio il primo giorno di scuola.

Risponde Alonso: “Beh, penso che come pilota, in realtà non c’è molto da dire: è diventato tre volte Campione del Mondo battendo tutti i record in termini di vittorie, giri veloci e pole position, nel 2011 ha fatto quasi un campionato record e questo non può essere solo merito della macchina. Anche con un buon pacchetto, il pilota deve fare la differenza. Seb ha guidato alla perfezione negli ultimi anni, per questo è Campione del Mondo e sarà un duro rivale anche in futuro. Come persona, non so. Non passiamo molto tempo insieme. Apparteniamo ad una generazione diversa. Non abbiamo gareggiato insieme in kart o cose simili. Sembra un ragazzo normale, non saprei dirvi altro”.

Parole pesate anche per Vettel: “Lo ringrazio molto. Penso che, come pilota, io non debba assolutamente presentare Fernando. Credo sia uno dei piloti più rispettati e riconosciuti al mondo. Credo in ogni caso abbia grandi capacità di essere sempre al limite. E’ un pilota molto intelligente e penso che sia la ragione per cui è sempre stato in lotta per il titolo fino alla fine, in tanti anni di carriera. Per fortuna abbiamo avuto il sopravvento negli ultimi anni, ma sicuramente lui sta facendo del suo meglio per darci del filo da torcere. Come persona, come ha giustamente detto lui, non trascorriamo molto tempo insieme, quindi per me è un pilota come un altro”.

Poi, rivolgendosi a Fernando con il volto sorridente, il numero 1 di Milton Keynes ha aggiunto: “Non bevo caffè, quindi non ti sto invitando a prenderne uno, ma se vuoi ti posso invitare per una Red Bull se ti va di parlare”.

Toni rilassati, sorrisi. Ma quando si spegnerà il semaforo all’Albert Park, tutto ciò sarà un lontano ricordo.

15 Commenti

  • e beati loro che sono rilassati, il peggior premondiale della mia vita, oberato di lavoro con l’influenza facendo i salti mortali ad aggiustare i troppi bug usciti dopo la rivoluzione del gioco (SIETE TUTTI INVITATI A PARTECIPARE, VECCHI E NUOVI) ed in più non riuscirò a vedere le libere :(

  • Come la pace tra Prost e Senna a Monza 90…tre gare dopo c’è stata Suzuka 90…il che è tutto dire!
    La cosa che a me da fastidio è che Vettel tutte le volte che parla Alonso ridacchia con quello che di turno gli sta accanto, lo faceva anche sui podii l’anno scorso quando parlava Fernando.
    Insomma sarà anche maturo ma quando fa così è un ragazzino di 25 anni qual’è!
    (Che poi io dovrei tacere perchè non è che ne abbia tanti di più (28) per giudicarlo, ma tant’è…

  • senza vettel alonso avrebbe vinto 2 titoli nel 2010 e 2012 è normale che gli stia sulle balle, le battute in conferenza stampa sono tutte finzioni tra i 2 c’e’ vero odio agonistico

  • redlaertalpha

    Ma no! Ora anche Alonso mi è diventato diplomatico! La personalità dei piloti si sta appiattendo all’inverosimile. Oramai le conferenze stampa hanno la stessa utilità di un profilattico bucato! Che le fanno a fare se i giornalisti ripetono in continuazione sempre le medesime domande e i piloti oggi giorno non hanno le palle di dire le cose come stanno realmente? Sappiamo benissimo che Alonso giustamente considera Vettel un pilota ampiamente agevolato dalla vettura super che ogni anno Newey gli sta mettendo sotto il sederino… appena gli hanno fatto quella domanda su cosa pensasse di Vettel mi aspettavo che lo spagnolo uscisse gli zebedei al cubo e dicesse quello che pensa realmente!!!

  • bravi tutti e due a non cadere nella trappola del giornalista,cmq dopo la conferenza alonso ha ribadito che a parità di vettura è hamilton il più pericoloso

  • alibi non ti prendo nemmeno in considerazione piu..credimi

  • Non so perchè ma quotando alibi2000 questo commento è andato in moderazione:

    Quoto, infatti lo scorso anno non ebbe remore a dire che correva contro Newey e non contro Vettel.

  • alibi2000
    be ronny vedi che alonso forse è uno dei pochi che dice quasi sempre quello che pensa , anzi molte volte viene criticato per quello! casomai hamilton è uno che fa il finto buonista ma come lui tanti di questa f1 ma alonso proprio no!

    Quoto, infatti lo scorso anno non ebbe remore a dire che correva contro Newey e non contro Vettel.

  • andrea1971

    M@gicFra
    Secondo me a fine intervista Fernando gliela metterebbe volentieri in un altro posto la Red Bull!!! 😉

    quotissimo

  • Secondo me a fine intervista Fernando gliela metterebbe volentieri in un altro posto la Red Bull!!! 😉

  • be ronny vedi che alonso forse è uno dei pochi che dice quasi sempre quello che pensa , anzi molte volte viene criticato per quello! casomai hamilton è uno che fa il finto buonista ma come lui tanti di questa f1 ma alonso proprio no!

  • a me sto finto buonismo tra 2 concorrenti non piace molto..anzi…..gente come senna e schumi(per fare 2 nomi)non avevano “amici”…il rispetto ci dev essere ma anche lo scontro verbale tra 2 condendenti….la verita e che i piloti di oggi sono tutti costruiti e anche costretti dai team a dire cose gia discusse a tavolino….personalmente la stagione piu bella degli ultimi anni è stata quella del 2007 dove la rivalita pesante tra hamilton e alonso ha acceso tutti.

  • Myriam F2013

    Direi il solito fair play che ben presto sarà un lontano ricordo…

  • Bravi, tutti e due. Ma Fer….non bere quella red bull.
    Non vedo l’ora di vedere la registrazione della conferenza.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!