Mercedes, è il FRIC il segreto delle prestazioni della W04?

Secondo Auto Motor und Sport, il segreto delle prestazioni della Mercedes sarebbe influenzato positivamente da un nuovo sistema denominato FRIC.

nico-rosberg-mercedes-2013

Già nei test invernali a Barcellona aveva mostrato delle buone potenzialità, ma oggi a Melbourne la Mercedes si è confermata subito veloce e in grado di poter far esprimere entrambi i propri piloti al meglio fin dalle prime gare di questo campionato.

Le prestazioni, specie sul giro singolo, sembrano non mancare. Secondo l’autorevole Auto Motor und Sport, alla base di questo passo avanti c’è una innovazione tecnologica importante che prende il nome di FRIC, acronimo di FRONT and REAR INTERACTIVE CONTROL (Controllo interattivo dell’anteriore e posteriore).

Le fonti tedesche parlano di un sistema idraulico in grado di collegare i vari elementi delle sospensioni anteriori e posteriori, facendoli lavorare in sincronia. La gestione di tale dispositivo avverrebbe in maniera idro-meccanica e, dunque, non essendo attivata in maniera elettronica, aggirerebbe così il regolamento. L’obiettivo del sistema FRIC sarebbe quello di andare ad emulare gli effetti delle sospensioni attive.

14 Commenti

  1. In realta’ questo sistema è al suo Terzo anno e poi come al solito sono le classiche notizie tutte da verificare…
    Potrebbe veramente funzionare oppure è la macchina in generale che è migliorata, resta il fatto pero’ che senza Alonso e la Lotus con una strategia a due soste che non ha funzionato è facile sbagliare il tiro è pensare che la Mercedes sia piu’ competitiva di quello che realmente è. Il passo avanti c’è ma secondo me non cosi importante come i risultati della seconda gara. Purtroppo noi Ferraristi corriamo solo con Alonso, Massa è bravo solo a fare qualche giro veloce in gara e in qualifica per il resto si spegne… la Lotus invece ha voluto replicare la strategia delle due soste che aveva regalato la vittoria a Kimi sbagliando ed ecco lo straordinario risultato delle Mercedes che comunque non sono un disatro come nella stagione passata. Possono fare un buon campionato grazie a due piloti veloci, anche se devono risolvere qualche problema di affidabilità e vedere le prestazioni della macchina a pista asciutta, secondo me li in queste condizioni il divario aumenta in favore di Ferrari e Lotus .

    1. Secondo me dipenda da come viene attivato: il sistema Lotus/Ferrari era quello che evitava il beccheggio in frenata, vero? Se sì quello veniva azionato da un’azione del pilota, quindi illegale; nel caso Mercedes, se fossero riusciti a farlo entrare in funzione collegando solo le sospensioni sarebbe legale.

    1. Solo se gestite elettronicamente…una soluzione idro-meccanica non è “contemplata” nel regolamento. Secondo il mio parere non è però un sistema così affidabile e sempre perfettamente gestibile, l’elettronica è più facile da far funzionare di un sistema idraulico/meccanico perché è più “flessibile” (non nel senso di flessibilità del muso della RBR)

Lascia un commento