GP Australia 2013: Vettel in pole davanti a Webber

17 marzo 2013 01:57 Scritto da: Davide Reinato

La Red Bull monopolizza la prima fila del Gran Premio d’Astralia 2013. Bene Hamilton che scatterà dalla terza posizione, davanti alle due Ferrari.

vettel-redbull-melbourne

La prima qualifica dell’anno si è appena conclusa e la musica non è cambiata: la Red Bull Racing è ancora davanti. Sebastian Vettel ha conquistato la pole position con un giro cronometrato in 1:27.407, relegando a quattro decimi il suo compagno di squadra Webber.

Il team di Milton Keynes continua a monopolizzare la prima fila, mentre gli avversari dietro tentano l’impossibile per avvicinarsi. Lewis Hamilton è quello che è meglio riuscito in questo compito, portando la sua Mercedes in seconda fila con un tempo di 1:28.087. L’anglocaraibico, in conferenza stampa, non ha certo nascosto tutta la sua soddisfazione per aver mantenuto la W04 in pista, lontano dai guai, e strappando una prestazione ottima al debutto. “Sono contento di aver fatto un buon lavoro ed essere così in alto davanti all’inizio della stagione è una gran fortuna”, ha affermato.

Lewis si è inserito tra le Red Bull e le due Ferrari. Massa si è classificato quarto, mentre Alonso quinto. Lo spagnolo della Ferrari non si perde d’animo e fa riferimento al long run di venerdì, affermando: “Possiamo comunque lottare per il podio”. E commentando la prestazione della Red Bull, ha aggiunto: “Sono i migliori, niente da dire”.

Piccola delusione per Nico Rosberg, solamente sesto in griglia. Il tedesco aveva dimostrato di poter tenere il ritmo del compagno di squadra e puntare in alto, ma qualcosa è andato storto e dovrà costruire tutto da capo in gara, pur conservando una posizione discreta. Settimo e ottavo tempo per le due Lotus di Grosjean e Raikkonen, mentre si conferma in difficoltà la McLaren. Button partirà decimo, mentre Perez ha ottenuto solamente un disastroso quindicesimo tempo.

GP AUSTRALIA 2013 – RISULTATI DELLE QUALIFICHE

POS  PILOTA               TEAM                   TEMPO      GAP 
 1.  Sebastian Vettel     Red Bull-Renault       1m27.407s          
 2.  Mark Webber          Red Bull-Renault       1m27.827s  + 0.420s
 3.  Lewis Hamilton       Mercedes               1m28.087s  + 0.680s
 4.  Felipe Massa         Ferrari                1m28.490s  + 1.083s
 5.  Fernando Alonso      Ferrari                1m28.493s  + 1.086s
 6.  Nico Rosberg         Mercedes               1m28.523s  + 1.116s
 7.  Kimi Raikkonen       Lotus-Renault          1m28.738s  + 1.331s
 8.  Romain Grosjean      Lotus Renault          1m29.013s  + 1.606s
 9.  Paul di Resta        Force India-Mercedes   1m29.305s  + 1.898s
10.  Jenson Button        McLaren-Mercedes       1m30.357s  + 2.950s

Tempo limite in Q2: 1m37.641s                               GAP
11. Nico Hulkenberg       Sauber-Ferrari         1m38.067s  + 1.873s
12. Adrian Sutil          Force India-Mercedes   1m38.134s  + 1.940s
13. Jean-Eric Vergne      Toro Rosso-Ferrari     1m38.778s  + 2.584s
14. Daniel Ricciardo      Toro Rosso-Ferrari     1m39.042s  + 2.848s
15. Sergio Perez          McLaren-Mercedes       1m39.900s  + 3.706s
16. Valtteri Bottas       Williams-Renault       1m40.290s  + 4.096s

Tempo limite in Q1: 1m47.330s                              
17. Pastor Maldonado      Williams-Renault       1m47.614s + 4.234s
18. Esteban Gutierrez     Sauber-Ferrari         1m47.776s + 4.396s
19. Jules Bianchi         Marussia-Cosworth      1m48.147s + 4.767s
20. Max Chilton           Marussia-Cosworth      1m48.909s + 5.529s
21. Giedo van der Garde   Caterham-Renault       1m49.519s + 6.139s
22. Charles Pic           Caterham-Renault       1m50.626s + 7.246s

107% time: 1m50.636s

 

23 Commenti

  • Fabio
    Ok direi che adesso possiamo piantarla di dire che siamo all’inizio, che i valori in campo son da vedere ecc….
    Direi che siamo messi malissimo, la faccoa di alonso chiuso a riccio e senza mai un sorriso la dice lunga…… Poi il fatto che sia dietro a massa é segno di demotivazione, vedrete che farà una gara remissiva…..
    A questo punto bisogna anche pebsare a chi lo soatituirà l’anno prossimo….

    Stai facendo apposta? O credi sul serio a quello che dici? Perché se è la seconda sono preoccupato per te. Se dici il contrario di quello che speri che in realtà accada, provo solo fastidio.
    La F1 mi piace sempre meno anche per questo. I conti si fanno alla fine, mentre i tifosi (di tutte le squadre) sparano sentenze sullo stato psicologico dei piloti, sulle capacità dei tecnici e sulla validità di una macchina dopo una sessione di qualifica, ignorando tutto quello che non si vede.

    Fino al 2009 ero un fanatico, oggi seguo praticamente solo campionati turismo endurance e a ruote scoperte minori.

    Altra cosa, io normalizzerei i punteggi assegnati con il budget che hanno a disposizione. Non è possibile vedere Red Bull, Ferrari e compagnia che gareggino con squadre che hanno un terzo di soldi e personale.

    Chiedo scura per le idee scollegate ma mi sono appena alzato.

  • continuate pure con il pessimismo che porta bene:)

  • Ok direi che adesso possiamo piantarla di dire che siamo all’inizio, che i valori in campo son da vedere ecc….
    Direi che siamo messi malissimo, la faccoa di alonso chiuso a riccio e senza mai un sorriso la dice lunga…… Poi il fatto che sia dietro a massa é segno di demotivazione, vedrete che farà una gara remissiva…..
    A questo punto bisogna anche pebsare a chi lo soatituirà l’anno prossimo….

  • Ferrarista Sfegatato

    il cronometro dice che siamo peggiorati rispetto allo scorso anno … in brasile beccavamo 9 decimi qui 1 secondo !

  • Buongiorno e buon campionato a tutti. Qualifiche abbastanza prevedibili, anche se i distacchi sono molto maracati. RedBull inarrivabile a meno di errori, incidenti o rotture varie. Si profila un mondiale sulla falsa riga del 2011. La Ferrari ha recuperato su tutti eccetto che sulla RedBull, nei confronti della quale il distacco in qualifica è aumentato di altri 2 decimi rispetto allo scorso anno. McLaren da suicidio di massa (non il povero Felipe, che comunque comincia davanti ad Alonso ed è già una notizia). Mercedes veloce in qualifica (come lo scorso anno, anzi un po’ meno) dovrà misurarsi con l’esame della gara. Lotus indietro in qualifica, ma in gara recupereranno di sicuro.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!