Solo due punti per la McLaren in Australia

Il team di Woking lascia Melbourne con due punti e la consapevolezza che sarà un inizio stagione tra i più difficili degli ultimi anni.

Perez McLaren AustraliaLe difficoltà annunciate alla vigilia si sono concretizzate sia in qualifica che in gara, sia col bagnato che con l’asciutto: la McLaren ottiene solo due punti grazie al 9° posto di Jenson Button. Il compagno di scuderia – Sergio Perez – al debutto con il team inglese, ha chiuso all’11° posto ad un soffio dalla zona punti, mancando così l’obiettivo minimo prefissato per questa gara inaugurale per entrambi i piloti.

Le qualifiche avevano visto una McLaren in difficoltà anche sull’umido, con i piloti del team inglese che han tentato strategie alternative per guadagnare posizioni in griglia, non ottenendo però grandi risultati. Button ha raggiunto la Q3 chiudendo in 10° posizione, Perez ha fatto una (doppia) scelta quantomeno discutibile sull’utilizzo di gomme super soft su asfalto umido, non andando oltre il 15° posto sulla griglia di partenza.

Con queste premesse la McLaren ha iniziato la gara puntando comunque alla zona punti: lo start di Button è stato buono, con il pilota di Frome che ha guadagnato una posizione. L’altissimo degrado delle gomme super soft costringe Button al primo stop dopo soli 4 giri, mantenendosi però in linea per l’obiettivo 10° posto. Obiettivo che viene centrato senza clamore, chiudendo però con un distacco preoccupante dal vincitore di un minuto e 20 secondi e con un passo gara di certo non al livello dei migliori.

Molto preoccupato nel dopo gara il Campione del Mondo 2009, il quale esprime tutte le difficoltà attuali della McLaren. “C’è un sacco di lavoro da fare e la situazione non può cambiare dall’oggi al domani. Non credevo di arrivare a punti oggi” ha dichiarato uno sconsolato Button. “Penso che dobbiamo essere contenti di questi due punti, il che è tutto dire, non possiamo essere davvero felici, noi siamo la McLaren. Cercando di guardare positivo, anche l’anno scorso a Silverstone sono arrivato 10°, poi abbiamo recuperato, anche se quest’anno non sarà così facile” ha ammesso Jenson.

Essendo stato escluso nel Q2, Perez ha potuto scegliere di partire con le medie: scelta che paga, perchè oltre ad un ottimo guizzo iniziale, Perez risale per le soste altrui anche fino al 7° posto. L’emblema dello stato di forma della McLaren è però l’impossibilità di opporre resistenza a Vettel, Massa, Alonso e Raikkonen, che passano il messicano in poco meno di due giri. Come il compagno Button, Perez opta per le tre soste e tenta di entrare la zona punti, tentando fino all’ultimo di strappare la decima posizione alla Lotus di Grosjean.

Debutto non certo da ricordare per Perez nel nuovo team. “Manca downforce, manca stablitità. Abbiamo più di un problema e non siamo veloci abbastanza” ammette Perez, il quale nega la possibilità avanzata da Withmarsh di tornare alla vettura 2012:Non ci sono possibilità per un cambiamento simile, dobbiamo solo alzare la testa e lavorare. La macchina ha potenziale e dobbiamo solo capire come estrarlo”.

21 Commenti

  1. sembra molto la situazione ferrari dell anno scorso. Disperati nelle prime gare e forti sul bagnato….se dovesse prosefuire come l anno scorso, anche la mclaren capirà la macchina e migliorerà durante la stagione. massa ha capito come guidarla da metà stagione in poi, ammorbidendo molto rispetto a gli assetti che usava di solito.

    1. A Jerez la macchina andava di brutto, non si capisce come mai, ma da barcellona in avanti sono iniziati i problemi. Quindi le cose possono essere due…o a jerez si sono nascosti tutti o tutti sono migliorati di tantissimo da una settimana all’altra. Possono essere anche entrambe le cose, l’unica cosa certa è che noi siamo rimasti al palo, e in un mese non si è riuscito a fare il minimo passo avanti…mba..

      1. la macchina aveva un altezza che era illegale ecco perché andava forte…si sono accorti dopo di questo…

  2. Rosso69
    avevano la miglior macchina adesso lottano per la zona punti, una debacle incredibile, che rivaluta i progettisti della f2012, queste pull rod sono davvero complicatissime da mettere a punto

    I dubbi sono leciti, ma vorrei sapere con quali dati oggettivi andate a puntare l’indice sulle pull rod… se fossero stato il problema della ferrari f2012, non sarebbero state montate sulla nuova vettura, mentre sembrano interessanti guardando anche alla prossima stagione.
    Lo scorso anno la Mercedes montava le push rod, eppure faceva pena ugualmente.
    E’ l’intero pacchetto evidentemente a non funzionare.

    Secondo me la Mclaren ha una grandissima opportunità… mollare lo sviluppo di questa macchina che pare esser nata male, e concentrare tutto il budget per la nuova vettura 2014, in modo da partire subito competitività.
    PEr i tifosi Mclaren è frustrante, ma a volte potrebbe essere la scelta vincente per il futuro… la storia ci insegna che quando si parte con una situazione così critica, diventa sempre più difficile recuperare, poi può darsi anche che trovando il bandolo della matassa, ritorni subito competitiva, ma è dura.

    Fossi Withmarsh un pensierino lo farei…

  3. l’anno scorso avevano una macchina che volava… quest’anno bastava presentare quella monoposto senza i problemi di affidabilità e invece ancora una volta hanno cambiato il progetto radicalmente. Io a questo punto se si può fare farei scendere in pista quella dell’anno scorso e su quella portare sviluppi sostanziali che cmq sarebbe già cosi nettamente superiore a quella di quest’anno.

  4. golewis
    Hanno fatto una scelta azzardata vedremo come ne usciranno fuori…non perchè sono tifoso di Hamilton, ma l’ assenza di un pilota del suo calibro si fa sentire…in molte occasioni l’ anno scorso mentre button era in difficoltà con i setup Lewis vinceva…

    Beh…oddio, “vinceva” è una parola grossa….diciamo che riusciva a fare meglio di jenson. Cmq, è vero button va in crisi…..e purtroppo si è verificato quello che mai avrei voluto vedere, e cioè button con una macchina difficoltosa. pero perez mi ha ben impressionato, pensavo che sarebbe andato ancora piu nel pallone con un auto del genere.

  5. Mba…direi che è stato un vero peccato che alla fine in gara non abbia piovuto, perchè la macchina è nettamente piu competitiva rispetto alle condizioni di asciutto, e si è visto nella Q1 e nella Q2, dove prima perez poi button han piazzato la Mclaren nelle prime 4 posizioni. Questo è l’unico dato incoraggiante di tutto il weekend, il quale è stato una sofferenza unica.
    Sono un po sorpreso dall’ultima parte di gare dei due piloti, perchè la macchina ha recuperato competitività, e ha anche permesso a jenson di stampare un tempo, a gomme medie, migliore di ben 1 secondo rispetto a quello fatto registrare nelle qualifiche con gomme super soft.
    Direi che c è molto da lavorare, e avendo il gp della malesia gia dal venerdi della prossima settimana, ci credo che non si aspettino grandi rimonte.
    E’ meglio cercare di vedere qualche lato positivo, perchè la lista dei negativi è piuttosto lunga…a partire dalla macchina inguidabile, alla qualifica di perez nel Q2 con gomme SS (da prenderli a calci nel sedere) alle soste ai box ancora a rallentatore….

  6. Io mi sto ancora chiedendo perchè hanno stravolto il progetto del 2012…avevano un’ottima vettura a fine anno..inaffidabile ma velocissima. Vedremmo come ne usciranno

  7. Hanno fatto una scelta azzardata vedremo come ne usciranno fuori…non perchè sono tifoso di Hamilton, ma l’ assenza di un pilota del suo calibro si fa sentire…in molte occasioni l’ anno scorso mentre button era in difficoltà con i setup Lewis vinceva…

  8. io per la malesia proverei a dare solo a perez l’auto dell’anno scorso mentre lascerei la nuova a button in modo che possa continuare a svilupparla sperando che riesca a renderla competitiva entro poche gare

  9. come detto prima evito di commentare,sono troppo depresso,la prima volta che hanno inquadrato seriamente una mclaren è stata al penultimo giro quando inquadrano in rassegna tutti quelli in zona punti. speriamo passi in fretta,ma temo sia un anno di gran sofferenza….

  10. avevano la miglior macchina adesso lottano per la zona punti, una debacle incredibile, che rivaluta i progettisti della f2012, queste pull rod sono davvero complicatissime da mettere a punto

Lascia un commento