Ferrari e windtunnel: due gallerie, una sola preoccupazione…

20 marzo 2013 11:47 Scritto da: Antonino Rendina

In casa Ferrari c’è un pizzico di allarme per quanto riguarda il progetto 2014: nel bel mezzo dello sviluppo della futura monoposto ci sarà infatti il ritorno alla galleria del vento di Maranello.

logo-ferrariLa Formula 1 è uno sport che non presenta soluzioni di continuità, a farla da padrone è un incessante e spasmodico dinamismo che protende sempre verso il futuro. Nemmeno il tempo di godersi questa F138 cosìsperanzosa che in Ferrari già è allarme 2014.

A preoccupare i tecnici del Cavallino è il cambio di galleria del vento che avverrà durante il lavoro sulla monoposto 2014. Una vettura – lo ricordiamo – la cui progettazione è alquanto delicata, a causa dei regolamenti che saranno tutti nuovi.

“L’ideale sarebbe stato lavorare a casa nostra con una galleria pienamente funzionante” ha sentenziato il progettista Nik Tombazis. “Un cambio di galleria del vento a lavori in corso comporta dei rischi, lo sappiamo”. La galleria del vento di Maranello sarà pronta per ottobre, e immediatamente tutto il lavoro sulla vettura del 2014 si sposterà dalla galleria Toyota di Colonia in Italia.

“Non è la soluzione migliore” ha dichiarato Tombazis “Ma iniziare a lavorare a Colonia per poi spostarci era l’unica soluzione razionale, visto che c’è tanta pressione sul 2014 e non potevamo iniziare tardi lo sviluppo della nuova monoposto. I lavori alla nostra galleria del vento erano necessari, dovevamo metterci al passo con i rivali, allo stesso tempo però dobbiamo pensare alla nuova monoposto”.

Insomma la Ferrari si vedrà costretta a spostare “armi e bagagli” dalla Germania a Maranello nel bel mezzo del progetto 2014, con tutte le relative preoccupazioni che tale scelta, obbligata, comporta. Passare da certi parametri ad altri potrebbe comportare qualche disguido.

E in tutto questo si staglia sullo sfondo un 2013 tutto da giocarsi e da “sviluppare”. Un anno, che per come è iniziato, potrebbe rivelare sorprese positive. La Rossa, quindi,  è attesa da un periodo di fuoco, dovendo lavorare a mani basse su due fronti con tanto di “trasloco” di mezzo…

19 Commenti

  • qualcuno sa dirmi come case come la RB o la MC fanno a svillupare la vettura 2014 senza il motore?? xke immagino ke le case motoristiche ancora nn abbiano consegnato i nuovi propulsori.io penso ke il motore sia fondamentale x avere un giusto equilibrio della vettura!!

  • ronny
    ricordo benissimo come nel 2009 mclaren e ferrari partirono malissimo perche nel 2008 spinsero lo sviluppo fino alla fine e lo pagarano…..sara difficile capire per i team quando interrompere lo sviluppo e attenzione che le il cambio dell anno prossimo sara ancora piu drastico.

    Quotone.Per me Hamilton è andato via dalla McLaren per il 2014 visto che le favorite sono Ferrari e Mercedes.

  • Per quanto riguarda i motori V6 della Ferrari non sono indietro rispetto alla concorrenza visto che Luca Marmorini ha detto che il motore già ad Agosto puo fare i test in pista.

  • andrea1971

    kroky78
    Non capisco proprio il problema, chi li obbliga a cambiare in corsa? Che finiscano la progettazione della macchina del 2014 a Colonia e basta. Se il tunnel di Maranello viene pronto a ottobre possono iniziare con delle comparazioni con i dati di Colonia -tanto per stare tranquilli- e portarsi avanti con il progetto del 2015. Non penso che la Ferrari abbia problemi di budget per usare la galleria Toyota per tutto il 2014. Sarà mica un modo per mettere le mani avanti in caso di insuccesso…?

    secondo me è proprio un problema di budget dato che è “limitato”, l’uso della galleria del vento della Toyota ha un costo che non è più giustificabile una volta che quella di Maranello sarà ultimata.
    lo stesso importo potrà essere destinato ad altre attività con beneficio di tutto il progetto.

    • Ma gia’ dall’anno scorso la Ferrari come tutti i team non rispetta piu’ l’accordo della FOTA sul budget. Infatti non credo che rientrerebbe nemmeno lo sviluppo della monoposto 2014 con un team satellite gia da 2 mesi. Infatti qualche mese topo che è saltato l’accordo verbale fra i costruttori FOTA, la Ferrari ha annunciato la costruzione della nuova galleria del vento . In realtà i limiti del budget non ci sono mai stati formalmente, ma solo come accordo fra i costruttori in cui la Redbull ha fatto quello che ha voluto fregandosene altamente.

    • La penso come lo Zio senza contare che, volendo, la costruzione di una nuova galleria del vento potrebbe essere facilmente fatta passare come un investimento al di fuori del budget strettamente connesso alla squadra corse. Non dimentichiamoci che la Ferrari costruisce anche supercar di serie che hanno bisogno di studi aerodinamici approfonditi; della serie: stiamo ampliando e ammodernando i capannoni, che volete? Semmai all’ interno di quel fantomatico budget possono rientrare tutte le ore di lavoro nel tunnel per sviluppare la monoposto da F1. Tornando al sodo dell’ articolo: mi pare di aver capito che i tunnel del vento sono delle “creature” a se stanti, ognuno con una storia propria;
      voglio dire che possono esserci due gallerie che funzionano benissimo, ma che non necessariamente danno gli stessi identici risultati, anche se sicuramente comparabili con un buon grado di approssimazione, soprattutto considerando che i modelli che vengono usati per le prove sono in scala ridotta e i risultati che determinano devono essere elaborati con complessi algoritmi per estrapolare i valori teorici in scala reale. Tutto questo per dire che sicuramente la nuova galleria Ferrari sarà un gioiello, ma è molto meglio che la macchina per il 2014 che inizia lo sviluppo nell’ impianto Toyota venga ultimata nella stessa struttura, compresi tutti gli upgrade nel corso della stagione.

  • ZioTure
    Congelare i motori è stata una carognata FIA atta a penalizzare proprio la Ferrari, infatti si scelse tale soluzione a campionato gia’ avviato con la Ferrari che si ritrovo’ il suo bel motore custom dover diventare standard.

    Verissimo, infatti alla Ferrari sono stati molto personalizzati, perché è stato introdotto un peso minimo per il solo motore; quello Ferrari era molto leggero, per permettere di mettere più zavorra sulla vettura (cosa che credo sia stato uno dei principali punti di forza della Ferrari nei primi anni 2000), e si sono ritrovati a doverlo zavorrare senza poterlo irrobustire.

  • Non capisco proprio il problema, chi li obbliga a cambiare in corsa? Che finiscano la progettazione della macchina del 2014 a Colonia e basta. Se il tunnel di Maranello viene pronto a ottobre possono iniziare con delle comparazioni con i dati di Colonia -tanto per stare tranquilli- e portarsi avanti con il progetto del 2015. Non penso che la Ferrari abbia problemi di budget per usare la galleria Toyota per tutto il 2014. Sarà mica un modo per mettere le mani avanti in caso di insuccesso…?

    • Infatti secondo me è la classica notizia tanto per parlare ma senza un significato vero.
      La Ferrari è libera di scegliere e poi perche’ la nuova galleria del vento non dovrebbe funzionare ?
      Quella vecchia aveva grossi limiti strutturali, legati la progetto di Piano ma quella nuova è totalmente diversa.
      Non c’è motivo per avere timore della nuova galleria del vento. Secondo me hanno estrapolato qualcosa da una domanda ed è nato un caso che non ha nessun fondamento.

  • Ma sicuramente faranno delle prove comparative fra le due gallerie per valutare le tarature impostate in quella di Maranello.

  • ricordo benissimo come nel 2009 mclaren e ferrari partirono malissimo perche nel 2008 spinsero lo sviluppo fino alla fine e lo pagarano…..sara difficile capire per i team quando interrompere lo sviluppo e attenzione che le il cambio dell anno prossimo sara ancora piu drastico.

  • beh la mercedes se fallisce l’anno prossimo possono chiudere i battenti , non hanno scuse o vinco da subito l’anno prossimo o meglio che si ritirano , riguardo la ferrari io credo che gia ci stiano lavorando da tempo e non sarà un problema se lottera fino alla fine quest’anno perche significa che ci saranno anche degli avversari a conternderle il titolo e quindi anche loro partiranno in ritardo , poi l’aver creato due gruppi , di cui uno totalmente e solamente concentrato sul 2014 è un vantaggio enorme

  • sicuramente ferrari e mercedes partono con un vantaggio perche possono costruire la monoposto avendo progettato il motore ed è piu facile….zio ture non ho ho detto che la ferrari è certamente in ritardo con il nuovo motore ma potrebbe anche essere…dico che sviluppare un progetto a colonia per poi trasferirlo a maranello in una galleria del vento appena sistemata potrebbe costuire un problema….anche perche parliamo di vetture molto complesse….per il resto dipendera anche da come si sviluppera la stagione….ritengo che la mercedes non sara in lotta per il mondiale e da meta stagione potrebbero spostare tutte le forze sul 2014 e potrebbe rivelarsi un vantaggio enorme…ferrari e red bull saranno certamente in lotta e allora sara anche difficile abbandonare lo sviluppo della vettura 2013 anche perche alonso ha gia detto che questo mondiale lo vuole e non bisogna pensare al 2014…

    • Potrebbe in realtà essere un vantaggio il cambio di galleria, anche se nessuno nega che sarà complicato. Si potrà da subito tarare al meglio la nuova galleria di Maranello. Un po’ di tempo lo si perderà, ma è un lavoro che va fatto in ogni caso…

    • Secondo me la Ferrari ha la base del motore pronta, ma cercherà fino alla fine di svilupparlo in funzione del progetto. Come dire uno dei vantaggi della Redbull sono gli scarichi soffiati nati ad hoc sul renault. Pertanto il progetto del motore Ferrari sara’ pronto solo assieme alla macchina, anche se come ho gia’ detto il motore gira al banco da tanto tempo, quindi anche se Renault e Mercedes hanno mostrato i loro motori non mi faccio intimorire piu’ di tanto. La Ferrari ha una storia da costruttore di motori ben piu’ ampia di mercedes e renault costruendo motori custom per ogni stagione. La Mercedes invece ha fatto il costruttore ” generico ” infatti brawn scelse il mercedes per la sua facilità d’istallazione, mentre il Ferrari era specifico per il progetto della monoposto e anche Newey abbandono’ il progetto Ferrari proprio per l’eccessiva specificità del progetto. Congelare i motori è stata una carognata FIA atta a penalizzare proprio la Ferrari, infatti si scelse tale soluzione a campionato gia’ avviato con la Ferrari che si ritrovo’ il suo bel motore custom dover diventare standard.

  • la mercedes è sicuramente la scuderia che è in grande vantaggio sulla concorrenza per il 2014…del 2013 se ne fregano relativamente,il motore turbo è gia pronto e il progetto del 2014 è gia partito da tempo(al contrario di ferrari,mclaren e red bull)….se falliscono fanno meglio a darsi all ippica….certo per la ferrari questo puo essere un problema….impostare una vettura complicata e del tutto nuova come quella del 2014 senza test e con una galleria del vento che non da certezza puo essere un grosso rischio…

    • Però se per la Ferrari è un rischio non oso immaginare per il resto dei Team..I team costruttori di motori come ferrari e mercedes si costruiscono tutto secondo le proprie esigenze..il resto dei team dovrà adeguarsi..per non contare ke tutte le scuderie eccetto ferrari – mercedes avranno da lavorare duro per poter portare avanti 2 monoposto (2013-2014) senza un gran numero di addetti ai lavori..e non per ultimo ricordiamo ke in RB c’è un solo genio se cosi vogliamo chiamarlo..e come farà a sviluppare la Rb9 e la futura (rb10?) 2014? perciò sebbene queste sono problematiche serie per la ferrari ricordiamo che siamo ancora avvantaggiati rispetto a tutti i team del circus..

      • La Ferrari pero’ è forse l’unico costruttore che nel corso della sua storia si è sempre adattato al regolamento, passando dai motori turbo dal v12 al v10 e al v8 . La Mercedes ha avuto il suo picco con i soli v8 e poi il team non ha piu’ fatto ricerca e sviluppo. Io non li vedo messi meglio della Ferrari anche perché come ho spiegato il motore non deve essere sviluppato a parte e quindi ottenere solo potenza, ma deve anche adattarsi alla monoposto . Ad esempio la Ferrari era famosa per i suoi motori per sua grande sfruttabilità e per la coppia non tanto per la potenza.

    • Ah ah non posso che essere di altra opinione.
      Prima di tutto la Ferrari ha gia’ iniziato a progettare la vettura con un team satellite con il ritorno di Byrne,
      Secondo il motore Ferrari turbo non è in ritardo come si pensa, ma è in work in progress perchè oggi come oggi non è importante realizzare solo il motore ma che si adatti alla monoposto con qualche funzione aerodinamica in piu’. Quindi se il motore mercedes è gia’ finito non potrà poi essere integrato con il progetto ed avere un qualcosa in piu’ .
      La cosa invece che la Mercedes sta sviluppando sono le sospensioni attive idrauliche, quella è una cosa interessante ma con tutta franchezza i dubbi sulla vettura 2014 rimangono. Chissa’ cosa sta studiando Byrne per recuperare carico lui è stato un grande esperto nell’integrazione motore telaio con il propulsore costruito appositamente per un progetto. Attenzione che in passato il motore Ferrari non è stato il piu’ potente in assoluto ma si è sempre integrato alla perfezione sulla vettura. Ecco perche’ il congelamento dei motori ha penalizzato costruttori come Ferrari che hanno capovolto cio’ che era una svantaggio per i team inglesi, cioe’ costruire motore e telaio e integrarli alla perfezione.
      Altra cosa che non crea assolutamente preoccupazioni secondo me è la seconda galleria del vento, quella di Colonia è la migliore ma averne due su cui poter fare confronti incrociati credo sia meglio, del resto anche la Mclaren fa cosi’ e poi ricordo che nel 2014 l’aerodinamica classica, cioe’ quella ottenuta tramite alettoni avra’ minore importanza. Secondo me dobbiamo aspettarci qualcosa di nuovo per ottenere carico che possa sopperire la mancanza di alettoni ridotti.
      Vedremo…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!