Red Bull non perfetta… e partono le frecciatine alla Lotus

In casa Red Bull si lavora sodo per trovare il giusto passo gara e limitare il degrado degli pneumatici.

vettel-malesia-2013-red-bullComincia con una frecciatina verso gli avversari il weekend della Red Bull in Malesia. Mark Webber, guardando il passo gara della Lotus, in una intervista ha detto: “Il modo in cui trattano le gomme è notevole, quella macchina sembra avere qualcosa nel DNA”. Un chiaro riferimento al fatto che gli pneumatici Pzero sono sviluppati con una vecchia R30 e un motore Renault.

Dichiarazioni che fanno intravedere un leggero nervosismo in casa Red Bull. Velocissima sul giro secco, ma decisamente più ridimensionata nel passo gara. Lo abbiamo visto a Melbourne la scorsa settimana e la cosa sembra confermarsi anche a Sepang.

Webber, che ha chiuso in quinta posizione la seconda sessione di libere, ha aggiunto: “E’ stata una giornata piuttosto normale per noi, ma dobbiamo migliorare per trovare il passo. La pioggia non è stata inutile, ci ha consentito di studiare il punto di crossover tra le gomme intermedie e quelle slick, è molto interessanti. Gli pneumatici sono ancora troppo incisivi in questo momento, è tutto determinato da quelli”.

Gli fa eco il più blasonato compagno di squadra, Sebastian Vettel: “Il gran caldo ha fatto asciugare la pista velocemente, è stato un momento interessante della sessione. Certo, il meteo ci ha però impedito di fare tutto il programma previsto per oggi, ma in generale la macchina sembra andar bene, anche se le gomme non durano molto a lungo. Abbiamo bisogno di fare delle regolazioni durante la notte e domani necessitiamo di fare un passo avanti per migliorare le cose”.

38 Commenti

  1. quanta ipocrisia e stupidità ci sono in queste dichiarazioni. Pirelli, da quando ha iniziato la nuova avventura chiede ogni anno di avere una monoposto su cui fare i test e sviluppare le gomme. E nessuno, Ferrari e RB comprese, ha mai voluto esporsi proponendo la propria vettura. Ora non ha senso uscirsene in questo modo. Se non gli va bene il modo con cui scelgono le vetture test che lo dicano prima.

  2. Sarà merito delle sospensioni rotanti (che si dice abbia adottato la casa francese) se la Lotus tratta meglio le gomme? O c’è altro sotto che non è dato sapere? Cmq segnalo un interessante articolo di qualche anno fa in cui si mettevano a confronto le due soluzioni di sospensioni e in cui si diceva di come le sospensioni rotanti portassero benefici soprattutto nei pesi e nello smorzamento di oscillazioni ad alte frequenze, a scapito di una messa a punto più complicata e costi più elevati…Lotus è una pioniera in questo campo?
    http://scarbsf1.com/blog1/2011/11/25/analysis-rotary-dampers/

  3. I bibitari nervosi sono uno spettacolo, speriamo che lo spasso duri tutta la stagione.
    In quanto agli antiferraristi e antialonsisti, spero che le loro critiche siano direttamente proporzionali ai successi della nostra amata Scuderia !

  4. Vorrei citare le parole di un politico che comunque non mi è mai piaciuto, a pensare male è peccato ma ci si azzecca quasi sempre…
    In questa stagione sicuramente le polemiche ed i sospetti sulla RBR hanno avuto due effetti, limitare notevolmente le deroghe a questa scuderia, che sicuramente sarà più ‘umana’ nelle prestazioni, e favorirne un’altra…
    Tanto perchè si sa che il cetriolo va sempre in c… all’ortolano, la casa Francese ha ben pensato di ‘deviare’ tutte queste tecnologie sospette su un altro dei Team sempre dalla casa madre motorizzato…

    E’ talmente ovvio che non c’è neppure bisogno di una prova… (altezza da terra costante? Antipattinamento nelle curve? etc. etc.)

    Ora seguirò questo campionato con relativo disinteresse, aspettando quello del 2014, dove spero che i ‘giochetti’ vengano finalmente vietati e soprattutto controllati fin dall’inizio…

  5. La pirelli usa una R30 che è la Renault F1 della stagione 2010, ci hanno corso Kubica e Petrov, tanto per inquadrare il periodo e la sua lontanaza dai giorni nostri. Ma cosa volete che ci sia di così tanto correlato tra la Lotus di oggi e una F1 di 3 anni fa per dare dei vantaggi?
    Forse solo le mappature del fragile motore Renault…? Ma… aspetta Webber… sbaglio o è lo stesso che monta anche la tua macchina?

    mmh
    Nuova occasione persa per restare in decoroso silenzio

    1. Ma perchè pensi che i dati non sono arrivati alla lotus? Sono migliaia di chilometri in più rispetto alla concorrenza. Anche se su una macchina diversa sono i dati dalla quale Pirelli ha creato queste gomme… e pensi che non siano poco utili?

      1. Io mi chiedo piuttosto come mai tu invece pensi che i dati delle gomme siano arrivati in Lotus, la R30 che usa la Pirelli non è in prestito e non è nememno una macchina in sviluppo, immagino sia solamente manutenuta per restare in buona efficienza.
        Peraltro mi par di ricordare che la Pirelli per coerenza chiese direttamente ai team di poter comprare una macchina dismessa ma più recente della vecchia Toyota che avevano acquistato per prepaarre il debutto in F1, ma nessuno si è fatto avanti e alla fine hanno deciso da soli

  6. Con queste nuove Pirelli,più prestazionali ma più delicate,l’elevato carico aereodinamico generato dalla RB gli stà creando non pochi problemi.
    Vedremo se il “genio” di Newey risolverà anche questo problema,penso di si e già dalla Cina molte cose cambieranno con evoluzioni e modifiche previste un pò per tutti.
    Intanto in Australia hanno scaricato l’ala posteriore diminuendo il carico e aumentando la velocità,ma non gli è servito a molto,le gomme gli si spappolavano,ma questo è stato facile da intuire anche perche dopo le qualifiche quando hanno portato le macchine in parco chiuso e Vettel è sceso dalla macchina,il cameraman ha inquadrato le posteriori della RB e si vedeva benissimo che erano già sbrindellate.
    Ora lanciare queste volgari accuse alla Lotus mi sembra molto poco sportivo e assai scorretto,ma si sà com’è la politica di bassofondo di gente come Helmut Marko.
    Per adesso intato io godo,godo tantissimo

  7. AndreaTek
    Cioè, lo dice Alonso tutti a dire bravo, lo dice Webber dite che fa ridere.
    Coerenza rulez!!!!
    E’ proprio nel DNA degli sportivi (?) italiani.

    C’è una “piccola” ma fondamentale differenza: in questi anni la red bull è stata trovata con le mani sporche tante volte che ci vorrebbe la Nasa per contarle, la Ferrari manco una.
    Ma chi se ne frega di questi dettagli, l’importante è parlare male della Ferrari no? -.-“”

    1. No….l’importante è parlare male di Alonso!!!! ci sono soggetti qui, che non seguono e non si interessano di un accidente che riguarda la F1…ma commentano solo per offendere Alonso. Grandi amanti di questo sport, non c’è dubbio XD

  8. M@gicFra
    Ecco quello che ho sempre detto e che sempre ripeterò a questo team di lattinari.
    SIETE DEI BUFFONI ma soprattutto NON SAPETE PERDERE!!!
    Lotus ha fatto una grande, grandissima macchina, già nel 2012 trattava meglio le gomme anche se pagava lo scotto di non mandarle in temperatura nei primi giri, quest’anno sono cambiate le gomme con spalle e mescole completamente diverse e più morbide quindi era fisiologico che una macchina che trattava bene le gomme avesse di per se nella sua evoluzione una durata maggiore in queste gomme.
    La Red Bull ha creato una macchina con un carico aerodinamico cos’ elevato che spappola le gomme in 2-3 giri, forse con le dure 5-6 e questo vuol dire che in qualifica andranno sempre bene ma in gara avranno un sacco di problemi.
    Non sempre fare le macchine super attaccate al suolo paga, ed è il prezzo che pagheranno, caro, in questa stagione.
    Forza Ferrari, la F138 è sicuramente nata bene e quella con i margini di sviluppo più elevati.
    Finalmente ci siamo anche noi quest’anno!!!!!!!!!!

    invece voi avete uno stile e una classe quando perdete…

  9. Diciamo che Webber ha ragione, è una cosa vergognosa che le gomme siano sviluppate su una vecchia lotus con ” motore renault ” che fra le altre cose è presente sulla Redbull.
    Una soluzione sportiva che comunque non credo che la stessa redbull digerirebbe, sarebbe il ritorno ai test normali con la Pirelli che lavoro con i team e non su una macchina sua, del resto in passato la macchina che girava solo per test delle gomme non esisteva. E’ tanto evidente quanto ridicolo che i test in pista servono. Vallo a dire alla Redbull e agli altri team inglesi….

    1. Webber non ha ragione, loro sanno benissimo di aver vinto tre mondiali grazie a regole super interpretabili.
      Se newey avesse capito meglio le pirelli 2013 avrebbe sicuramente fatto in modo che anche la rb9 copiasse il retrotreno lotus…insomma hanno esagerato con il carico e ora si lamentano!
      Poi c’è qualcuno che viene a dire a noi Ferraristi che non sappiamo perdere!!!???
      Ma fatemi il piacere..!

    2. Ma quante volte la Pirelli è andata accedere a tutti i team se gli vendevano(manco prestavano,ma vendevano)una macchina per sviluppare le gomme e tutti gli hanno risposto picche!?!

  10. Ecco quello che ho sempre detto e che sempre ripeterò a questo team di lattinari.
    SIETE DEI BUFFONI ma soprattutto NON SAPETE PERDERE!!!
    Lotus ha fatto una grande, grandissima macchina, già nel 2012 trattava meglio le gomme anche se pagava lo scotto di non mandarle in temperatura nei primi giri, quest’anno sono cambiate le gomme con spalle e mescole completamente diverse e più morbide quindi era fisiologico che una macchina che trattava bene le gomme avesse di per se nella sua evoluzione una durata maggiore in queste gomme.
    La Red Bull ha creato una macchina con un carico aerodinamico cos’ elevato che spappola le gomme in 2-3 giri, forse con le dure 5-6 e questo vuol dire che in qualifica andranno sempre bene ma in gara avranno un sacco di problemi.
    Non sempre fare le macchine super attaccate al suolo paga, ed è il prezzo che pagheranno, caro, in questa stagione.
    Forza Ferrari, la F138 è sicuramente nata bene e quella con i margini di sviluppo più elevati.
    Finalmente ci siamo anche noi quest’anno!!!!!!!!!!

      1. Ma secondo me lei Sig.Andreatek, di questo sport non ci capisce proprio, la coerenza non ha niente a che fare con questa F1, per molti aspetti che non sto nemmeno ad elencare.
        Però me lo conceda, se c’è un team che in materia di regolamenti dovrebbe stare zitto per questioni di coerenza è la RB, poiché è arcinoto anche ai monaci tibetani, quanto abbia tratto vantaggi da deroghe e occhi chiusi da parte della Fia negli ultimi tre anni. È altresi vero che Horner, Marko e compagnia bella non perdessero l’occasione anche in passato di criticare gli avversari non appena avevano un vantaggio tecnico!
        È proprio nel DNA dei lattinari non saper perdere!
        E stia pur tranquillo Sig. Andreatek noi tifisi Ferraristi( non solo italiani) siamo più abituati alla sconfitte che ai trionfi , benché il nostro team sia il più vittirioso di tutti i tempi.

      2. dici sul serio? cioè alonso non può aprire bocca che viene chiamato raccomandato, favorito dalla FIA, santanderalonso (o nomi del genere), vince una gara ed è Qlonso, o culonso, oppure “prima donna” per la vecchia faccenda in Mclaren, e non può far niente che ogni volta viene criticato e ne ricordate ogni cavillo…maddai! basta con questo antialonsismo! sono sicuro che ora che voi elogiate tanto gli altr piloti, appena varcheranno la soglia di maranello sarete lì a ricordare le cose che oggi sotterrate: vedi vettel, parolacce in TV, caschi o guanti lanciati contro le telecamere, parolacce al team per avergli preferito webber a monza 2010, il famoso e antipatico per alcuni, indice alzato, le grida da bambino, vettel che NON ha un intero team a lavoro per lui, oppure vettel che è talmente forte che non è affatto merito di newey mentre alonso ha avuto la macchina solo che non l’ha saputa spingere. Tutte queste cose, che a me non danno fastidio, come però non danno fastidio quelle di alonso, mentre voi ipocritamente criticate alonso ma vettel invece è “perfetto”, le riporterete esattamente così appena vettel arriverà a maranello. SICURO!

      3. e poi gli sportivi italiani sono invece quelli come te, che gufano e odiano una eccellenza italiana, e che tifano altro SOLO perchè vince… coerenza vostra? no, coerenza di chi ha visto perdere ferrari per anni e ne è rimasta al fianco, senza invece tifare facile…

      4. Italiani?……e tu che sei……. Giapponese!!!
        A vendere le patattine!!!!!!

      5. se mi dimostri che non sei Italiano, ti rispondo e lo faccio anche bene…….se invece, come penso, sei Italiano, è meglio lasciar perdere, perchè sono proprio gli Italiani come te che mi fanno diventare poco “sportivo”, anche quando di sport non si parla……..buon vita!!!

Lascia un commento