Williams, Maldonado: “Questa volta sfortunato”

23 marzo 2013 15:01 Scritto da: Alessandro Marzorati

Piccoli miglioramenti in casa Williams, ma la fortuna non assiste Maldonado che deve abortire il giro veloce in Q2 a causa della pioggia, terminando la qualifica in sedicesima posizione. Ancora lento Bottas, che si è qualificato in diciottesima posizione.

williams-maldonado-malesiaDopo le iniziali difficoltà delle prove libere, sembra esserci stato un piccolo miglioramento per la Williams FW35 che ha permesso a Maldonado di qualificarsi abbastanza semplicemente per il Q2. Ma proprio quando il venezuelano doveva entrare in pista per fare il giro veloce, l’improvvisa pioggia lo ha obbligato a non effettuare il giro da qualifica:.

Siamo stati sfortunati con il tempismo della pioggia nel Q2, che ci ha obbligato ad abortire il giro da qualifica. Sentivo molto meglio la macchina rispetto a ieri e c’era una possibilità di lottare per entrare in Q3. C’è ovviamente molto lavoro da fare per ridurre il gap e per essere pronti per la gara di domani”, ha affermato il venezuelano.

Molto deluso, invece, il giovane finlandese Valtteri Bottas, che ha terminato la qualifica in diciottesima posizione senza far registrare tempi degni di nota: “E’ stato davvero deludente non entrare in Q2 oggi, specialmente dopo aver fatto qualche passo in avanti dopo Melbourne. Le gomme dure vanno molto bene e la macchina risponde bene. Ci aspettiamo un miglioramento dalle gomme medie, perché abbiamo una carenza di grip. Alla fine il mio tempo non è stato sufficiente per entrare in Q2, ma il passo gara potrebbe riservarci sorprese e farci guadagnare posizioni domani.”

Un po’ più positivo, rispetto a ieri, il direttore tecnico Mike Coughlan: Sentiamo di aver fatto dei piccoli miglioramenti e li abbiamo visti nelle prove libere 3. Comunque non siamo stati in grado di capitalizzare questi miglioramenti in qualifica con Valtteri che mancato di poco l’ingresso in Q2 e finendo in diciottesima posizione. Pastor è andato bene, ma la pioggia improvvisa, che è arrivata molto prima delle nostre previsioni, non gli ha permesso di fare il giro veloce.”

Insomma, bisogna aspettare la gara di domani. Ma dopo i toni veramente cupi di ieri, qualcosa sembra muoversi nel verso giusto.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!