GP Malesia, Mercedes forte e matura. Hamilton terzo

24 marzo 2013 13:36 Scritto da: Diego Mandolfo

Dopo un duello corretto fra Lewis e Nico, l’inglese sale sull’ultimo gradino del podio. Rosberg quarto obbedisce a Ross Brawn e non passa Hamilton. W04 in grande spolvero

ham_ros2

È stato il giorno delle lotte intestine. Più dura e polemica quella in casa Red Bull, più pacata e controllata quella in Mercedes. Mentre infatti Vettel e Webber si giocavano la vittoria, Hamilton e Rosberg si stavano sfidando per il terzo posto. C’è stata battaglia vera tra i tori volanti, quella battaglia che tra Lewis e Nico è stata subito congelata e stoppata dal saggio Ross Brawn che teneva troppo, giustamente, al risultato complessivo delle due W04. Così, dietro a Seb e Mark, troviamo Hamilton e Rosberg, che portano a casa un risultato forse insperato alla vigilia. Ora Lewis e Nico sono 4° e 7° fra i Piloti; la Mercedes è 4a nel Costruttori.

Al di là del distacco da Vettel al traguardo, dovuto a una generale strategia conservativa sul finale (entrambi i piloti Mercedes a oltre 12 secondi), il dato positivo che gli uomini di Stoccarda portano a  casa è la prestazione generale delle loro monoposto, oggi prime delle non-Red Bull. Certo, se Alonso non avesse tamponato Vettel al primo giro mettendosi fuori gioco, la storia sarebbe probabilmente cambiata. Detto questo però i due piloti della Stella a tre punte sono sempre sembrati in palla, a tratti anche più veloci delle Red Bull e in grado di impensierirli. Ha pagato, a quanto pare, il lavoro effettuato dalla scuderia anglo-tedesca sui long run, durante le Libere qui in Malesia, visto il passo e la consistenza dimostrata dai due piloti.

Quando però le monoposto vanno così bene e le prestazioni dei due driver di casa sono così vicine, ecco che si creano i presupposti per un testa a testa interno. Così è stato per la Red Bull, con un Vettel che passa Webber rischiando tantissimo e ignorando le indicazioni del muretto; così è stato anche per Rosberg, che soffriva dietro un Hamilton più lento. I due hanno dato vita a una bella lotta durante la gara, ma nella parte finale Ross Brawn ha deciso di congelare le posizioni e di imporre una strategia conservativa, per gomme e benzina, a Lewis Hamilton. Il britannico ha quindi smesso di spingere, così che il tedesco gli si è dovuto attaccare agli scarichi, senza poterne però approfittare.

Questa volta ha quindi vinto il buon senso, con un Hamilton felice per il terzo posto ma che ha dichiarato, cavallerescamente, che Rosberg avrebbe meritato il suo podio, il primo della sua esperienza in Mercedes. L’anglo-caraibico si è anche scusato col team per la “figuraccia” in corsia box, quando anzichè fermarsi sulla piazzola AMG Mercedes, si era portato su quella della McLaren: cosa non fa fare la forza dell’abitudine! Detto questo l’ex pilota di Woking ha ammesso che il suo compagno di squadra aveva un passo migliore e meritava di stare al suo posto. “Abbiamo corso duramente -ha sottolineato Lewis-, per tenere il passo delle Red Bull. Eravamo vicini, ma quando eravamo sul filo del rasoio, ho utilizzato troppo carburante. Molto difficile anche far durare le gomme, soprattutto per me oggi. Non sono stato capace di farle durare quanto volevo. Non so com’era la situazione per Nico, ma sono certo che posso fare molto meglio, gestendo meglio gli pneumatici. Comunque devo dire che Nico è un gran compagno di squadra, ha fatto un lavoro fantastico“.

Tutto fa insomma presagire che Lewis restituirà il favore in futuro, ma anche che non appena il team capirà come meglio gestire le Pirelli 2013, le due W04 potranno seriamente inserirsi nella lotta al vertice delle classifiche. Rosberg incassa e ringrazia, sapendo di aver maturato un credito nei confronti di Hamilton e della squadra. Anche lui però, salomonicamente e con lungimiranza, si è detto contento per la prestazione generale e per le prospettiva che questa apre. Infine una riflessione a motori spenti: una gestione del team con polso fermo, come quella di Brawn, alla fine riesce a tenere a bada gli animi, rinsaldare i rapporti all’interno della scuderia e portare comunque a casa punti pesantissimi. Ciò che invece non è riuscito in casa Red Bull, dove nonostante le indicazioni del muretto, la generale impostazione del “laissez faire laissez passer” porta agli “incidenti” interni come quello di oggi.

77 Commenti

  • ZioTure
    Al di la delle chiacchere dei tifosi di Hamilton devo dire che Rosberg potrebbe veramente essere un pilota interessante. Che sia lui quello che ha ci ha fatto sembrare lento Schumacher e al primo confronto vero in pista è andato piu’ veloce del suo compagno di squadra stra quotato e stra pagato.
    Un messaggio alla Ferrari perche’ non considerare Rosberg come sostituto di Massa ?
    Un messaggio a Ronny, Secondo me è piu’ importante la gara che la qualifica… che me frega dei 7 decimi nel giro secco quando in gara Rosberg poteva tranquillamente arrivare davanti.
    Vedremo nel proseguo di campionato se Hamilton dimostrerà il suo valore, siamo solo alla prima gara.
    Secondo me che che se ne dica, attualmente non c’è un pilota come Schumacher o Senna ne Alonso e ne Hamilton sono dei super campioni, figuriamoci Vettel. Cercasi nuovo Schumacher/Senna secondo me deve ancora nascere ed arrivare in f1.

    probabile,ma resta comunque una formula1 di livello molto alto rispetto a seconda metà anni 90 e prima metà 2000;c’era un superpilota,poi tranne che per hakkinen il nulla.

    oggi per me sono molti i piloti forti e veloci,se ne accorto lo stesso(grande)schumi.

  • mi pare che si stia polemizzando sul nulla.
    rosberg è un signor pilota che è in grado di far vedere i sorci verdi a hamilton,alonso,vettel.
    probabilmente non sempre,difatti credo che i tre big gli siano superiori in termini generali,ma nico è molto forte e a differenza di quei tre una vera grande occasione non l’ha ancora avuta,chissà che non possa smentire tutti e mostrarsi ancor più forte di quello che sembra. pertanto non trovo affatto disonorevole che hamilton ieri sia stato più lento e meno bravo,ci sta,rosberg oltretutto conosce meglio quella che è una macchina 2012 più evoluta,ma non incorre nei problemi di assestamente di hamilton,inoltre proprio grazie al suo talento ci mette poco a sfruttare il mezzo quando c’è del potenziale per andare forte. quindi,ripeto,di che polemizziamo? quello che dispiace per rosberg è essere stato messo a fare il n2 già alla seconda gara,questo sì perchè da un punto di vista sportivo non mi sono mai piaciute certe cose, anche se sono sempre esistite come la carriera dello stesso brawn dimostra visto che fece lo stesso con schumi e pure con button nel 2009 sempre a partire dalla seconda gara a scapito di barrichello.
    tornando a hamilton,se parla bene del compagno è finto,se non parla è arrogante e viziato,non va mai bene niente. ieri hamilton era chiaramente imbarazzato sul podio,e ha fatto benissimo a parlare bene di rosberg del quale,peraltro,è sempre stato amico.
    rosberg dal canto suo è stato un signore,aveva tutte le ragioni del mondo per essere incazzato ma ha fatto quello che non ha fatto vettel,o che non fece button in turchia nel 2010(forse non aveva calcolato l’immediata reazione di lewis):sono e sarà sempre a favore dei duelli all’ultimo sangue in pista,ma se sai che il tuo compagno ha la guardia abbassata perchè il team ha deciso così trovo poco onorevole sferrare l’attacco. ieri sono stati da elogiare i due piloti,si può invece criticare e discutere sulla scelta antipatica di ross brawn,poi il tempo dirà se ha avuto ragione o no.

  • Al di la delle chiacchere dei tifosi di Hamilton devo dire che Rosberg potrebbe veramente essere un pilota interessante. Che sia lui quello che ha ci ha fatto sembrare lento Schumacher e al primo confronto vero in pista è andato piu’ veloce del suo compagno di squadra stra quotato e stra pagato.
    Un messaggio alla Ferrari perche’ non considerare Rosberg come sostituto di Massa ?
    Un messaggio a Ronny, Secondo me è piu’ importante la gara che la qualifica… che me frega dei 7 decimi nel giro secco quando in gara Rosberg poteva tranquillamente arrivare davanti.
    Vedremo nel proseguo di campionato se Hamilton dimostrerà il suo valore, siamo solo alla prima gara.
    Secondo me che che se ne dica, attualmente non c’è un pilota come Schumacher o Senna ne Alonso e ne Hamilton sono dei super campioni, figuriamoci Vettel. Cercasi nuovo Schumacher/Senna secondo me deve ancora nascere ed arrivare in f1.

  • sec me non ce nulla di male nel dire che rosberg meritava il podio….hamilton probabilmente lo bastonerà in futuro ma mi sembra chiaro che il tedesco non è li a fare il portaboracce dell inglese

  • Caribbean Black

    DAVIDE78
    Ma di COSA PARLATE, di aria fritta forse ?!!!
    “Hamilton che ha avuto bisogno di mammina Ross per stare davanti a Nico ?”.
    Forse avete dimenticato le “porcate” che hanno subito Irvine e sopratutto Barrichello in Ferrari per fare vincere Michael Schumacher (Zeltweg 2004 vi ricorda qualcosa ?), state zitti che è meglio.
    Oppure vogliamo parlare della porcata Ferrari in Germania lo scorso anno, quando dissero a Massa di farsi da parte per far passare Alonso ?
    TOGLIETEVI I PARAOCCHI !!!…….

    Ehm….veramente nel 2004 il GP d’austria non si corse…..
    Forse intendi il 2002….

  • Caribbean Black

    ronny
    a parte che umiliazione mi pare un termino eccessivo…per 3/4 di gara rosberg era un po piu veloce di hamilton…nell ultimo quarto nettamente perchè hamilton era senza benza(quando lo inquadravano andava troppo piano per essere vero)…la mercedes ha sbagliato ma dire che rosberg lo superava di proposito nel primo rettilineo per dimostrare che ne aveva di piu è una balla…non esiste che avessero deciso a tavolino che hamilton deve arrivare davanti…semplicemente rosberg è stato pollo a non passarlo prima….poi dopo hanno deciso di congelare le posizioni.

    Ma che vai farneticando???
    Era chiaro ed evidente che rosberg lo passava sul primo rettilineo per far capire al box coi fatti che era piu veloce di lui.

    Hamilton senza benza è stata esclusivamnte una colpa sua di cattiva gestione della gara a differenza di rosberg…

    Semplice, chiaro e palese…

  • Ma di COSA PARLATE, di aria fritta forse ?!!!
    “Hamilton che ha avuto bisogno di mammina Ross per stare davanti a Nico ?”.
    Forse avete dimenticato le “porcate” che hanno subito Irvine e sopratutto Barrichello in Ferrari per fare vincere Michael Schumacher (Zeltweg 2004 vi ricorda qualcosa ?), state zitti che è meglio.
    Oppure vogliamo parlare della porcata Ferrari in Germania lo scorso anno, quando dissero a Massa di farsi da parte per far passare Alonso ?
    TOGLIETEVI I PARAOCCHI !!!…….

    • Inutile andare indietro nel tempo, nessuno si dimentica di niente.
      Il fatto di oggi è: Hamilton ha avuto bisogno dell’ordine di Ross Brawn per stare davanti a Rosberg. STOP! TOGLITI IL PARAOCCHI!!!

      • Lewis ha voluto far passare Nico, ma Ross Brawn non glielo ha permesso.
        Sarebbe meglio leggere un po prima di commentare.

      • Swing
        Lewis ha voluto far passare Nico, ma Ross Brawn non glielo ha permesso.
        Sarebbe meglio leggere un po prima di commentare.

        Lewis ha voluto far passare Nico? Quindi è passato? Non mi sembra proprio, quindi grazie all’ordine di Ross Brawn, Hamilton è rimasto davanti a Rosberg. Sarebbe meglio capire l’italiano prima di commentare.

  • Ottimo lavoro oggi in casa Mercedes! Lewis sei sempre un signore

  • quante fesserie che sto lo leggendo….prima hamilton è un pirla che firma la mercedes solo per soldi…adesso che ha una macchina competitiva e piu lento di rosberg solo perche era piu lento in gara dimenticandosi che in australia ha dato 7 decimi a rosberg in qualifica e in gara gli era 5 secondi davanti…senza dimenticare che hamilton è alla seconda gara e a sepang negli anni passati le ha prese da alonso,button e kovalainen perche è una pista che non digerisce….continuate pure a sputare veleno su lewis…le vedove di schumacher non aspettano altro….quest ultime non si ricordando che schumacher 1 podio l ha conquistato in 3 anni mentre hamilton alla seconda gara….continuate pure…hamilton gia dalla prossima gara vi rispondera come solo lui sa fare….5 e 3 nelle prime 2 gare…vicino alla vetta del mondiale….davanti ai piloti ferrari e mclaren…continua cosi campione.

  • Hanno fatto esattamente come in Mclaren al gran premio di Turchia del 2010… E’ chiaro che il team sta puntando su hamilton, lo hanno stra-pagato e ora vogliono giustificare tale investimento con i risultati. Non possono certo permettere che il (secondo) pilota degli anni scorsi, arrivi davanti al neo pupillo di casa mercedes….
    Rosberg è inutili che speri che “un giorno” le cose capiteranno al contrario, lo dicevano anche a Webber e a Button, ma io ho sempre visto “aiuti” mono-direzionali….E questo mi dispiace, perchè secondo me Rosberg è piu forte sia di webber sia di button, e quindi forse un attimino piu di rispetto lo meriterebbe… Invece da quando è in mercedes lo hanno sempre fatto vivere all’ombra di qualcuno, prima di shumi e ora di lewis…
    E’ un peccato perchè gli manca solo un pò piu di personalità, di continuità di risultato e di adattamento per essere finalmente grande…. ma penso che per trovarle deve trovare anche un po piu di fiducia in se stesso e di convinzione nei propri mezzi, cosa che non penso troverà stando sempre all’ombra di qualcuno.
    Inoltre mi sembra una persona davvero intelligiente, colta e che non fa mai o dice cazzate o commenti fuori luogo.
    Cmq, la Formula 1 permette i giochi di scuderia, quindi non vorrei che qualcuno pensi che sto dando a brawn dello scorretto….D’altronde se a Rosberg va bene così…

  • A differenza di Alonso che ha dato la colpa a Vettel di aver frenato troppo presto (stiamo delirando!!), Hamilton ha chiaramente detto che Nico era piu veloce e il podio andava a lui.
    Ecco la differenza di classe.
    In tutto ciò, al posto di fare i bambini del cazzo (mammina, papino e roba simile) perche non guardate quello è successo nella vostra scuderia, possibilmente argomentando da gente seria.

    • Caribbean Black

      Eh cazzo….hai ragione Zond….

      almeno sull’onestà (sperando non sia stata pilotata) voto 10 ad Hamilton.

      • E’ maturato negli ultimi tempi quindi voglio presumere che sia stata spontanea.
        Ci vediamo nel “retro bottega” su Fb insieme agli altri, qui è invivibile per me! 😀

    • se non l’avessi notato in questo articolo si parla di mercedes quindi si commenta di mercedes… classe o non classe i fatti sono che Ross Brawn ha imposto a Rosberg di non superare Hamilton. punto. (P.S. bambino del cazzo ci sarai te… diventate davvero permalosi appena vi si tocca il vostro idolo)

    • classe….non esageriamo, mica gli ha ceduto la posizione o ha risposto al team, di non frenarlo……comunque Hamilton sta usando una nuova strategia, quella dell’ottimo oratore, che sa conquistare la gente con belle parole di circostanza……spero solo che non allunghi troppo la lingua, alzando il piede…….perchè chi lo ama, lo fa’ per il manico, non per le chiacchiere!!

    • Ma hamilton che doveva dire???si e visto in mondo visione che nico era piu veloce….non poteva dire il contrario……poi riguardo alonso anche se ha sbagliato a continuare con l’alettone rotto…ha ragione a dire che vettel ha rallentato in uno strano modo….non e una risposta data per difendere un errore ma per dire la causa!!!detto questo hamilton non e l’umile di quello che dipingete voi,ma ha dovuto dire che nico era più veloce per non fare brutta figura con i tifosi!!!

      • Anche se lo ha detto perchè ”doveva” almeno lo ha fatto e ha dimostrato umiltà, cosa che qualcun’altro non ha mai fatto. Non faccio nomi perchè centra poco con l’articolo

  • Certi commenti qui sono da quattordicenni…

  • Ignorantean Black

    Rosso69
    rosberg è andato fortissimo oggi come in australia e come nei test invernali, come ha riconosciuto sportivamente anche hamilton il podio oggi doveva essere del tedesco

    Straconcordo amico ignorante!
    Ho avuto il piacere di leggere stamattina che ti stai pian pianino convertendo al mio filone di pensiero inerente la stratosfericità di Nico Rosberg, pilota abbondantemente sottovalutato…uno che si è preso il lusso di bastonare Kaiser Schumy….anche se in un’età dove probabilmente Schumy non era piu quello di un tempo.

    Bravo!! un applauso dal tuo amico Ciuchino Ignorante!!!

  • rosberg è andato fortissimo oggi come in australia e come nei test invernali, come ha riconosciuto sportivamente anche hamilton il podio oggi doveva essere del tedesco

  • a parte che umiliazione mi pare un termino eccessivo…per 3/4 di gara rosberg era un po piu veloce di hamilton…nell ultimo quarto nettamente perchè hamilton era senza benza(quando lo inquadravano andava troppo piano per essere vero)…la mercedes ha sbagliato ma dire che rosberg lo superava di proposito nel primo rettilineo per dimostrare che ne aveva di piu è una balla…non esiste che avessero deciso a tavolino che hamilton deve arrivare davanti…semplicemente rosberg è stato pollo a non passarlo prima….poi dopo hanno deciso di congelare le posizioni.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!