Williams a secco, Bottas: “A un secondo dalla zona punti!”

25 marzo 2013 10:26 Scritto da: Alessandro Marzorati

Valtteri Bottas non è riuscito ad agguantare il suo primo punto in Formula Uno per solo 1 secondo di distacco da Vergne. Ancora difficoltà per Maldonado, che ha dovuto abbandonare la sua corsa per problemi al KERS.

williams-maldonado-malesiaSi conclude con un risultato agrodolce il difficile weekend per la Williams. Infatti, il rookie finlandese Valtteri Bottas, è riuscito a terminare la sua gara in undicesima posizione ad un secondo di distacco dalla zona punti, occupata dalla Toro Rosso di Vergne. Lo scroscio di pioggia durante i primi giri della gara ha parzialmente penalizzato Bottas che, in un duello con van der Garde, è andato fuori pista, per poi rientrare e provare una rimonta apparentemente impossibile.

Ho fatto una buona partenza, ma quando ho cercato di superare van der Garde, sono uscito dalla zona asciutta finendo fuori. Tornato in pista ho provato a spingere e con la pista che si asciugava sono riuscito a fare dei buoni sorpassi ed una buona gara, molto pulita. La squadra ha fatto un ottimo lavoro con la strategia e con qualche giro in più sarei riuscito ad attaccare Vergne per portare a casa il mio primo punto. Abbiamo massimizzato quello che avevamo oggi e continueremo a lavorare con la squadra per migliorarci e arriva in Cina competitivi”, ha raccontato il finlandese.

Altra gara sfortunata per Pastor Maldonado, che ha abbandonato la pista, in via precauzionale, per problemi al KERS: “L’inizio gara è stato molto difficile per via delle gomme intermedie, particolarmente nel primo settore. Abbiamo fatto una buona strategia, soprattutto quando siamo rientrati ai box prima, per montare le gomme d’asciutto. Purtroppo ho fatto un piccolo errore alla curva 11, che mi ha obbligato ad andare lungo e a danneggiare l’ala anteriore. Dopo un nuovo set di gomme, il passo gara nel secondo stint era buono, ma sfortunatamente la mia gara è finita presto, dopo un problema al KERS che ci ha obbligato a ritirare la macchina. Adesso lavoreremo duramente per preparare al meglio le prossime due gare ravvicinate”.

Riassume così il direttore tecnico Mike Coughlan, decisamente più confortato ed incoraggiato dalla prestazione di questa gara, dopo la deludente prova in Australia e le difficili qualifiche di questo weekend: “Dopo essere andato lungo al primo giro, Valtteri ha fatto una grande gara, combattendo per le posizioni ed arrivando a un secondo dalla zona punti. Abbiamo scelto due strategie differenti per i due piloti, soprattutto dopo che Pastor ha avuto bisogno di sostituire il muso e fare il pit stop al giro 15. Ma poi abbiamo avuto il problema al KERS ed abbiamo fatto fermare Maldonado fuori dalla pista in via precauzionale, per evitare ogni rischio sia al pilota che alla macchina. Adesso stiamo lavorando per capire quale sia stato il problema. Nel complesso sentiamo che la nostra performance è migliorata da Melbourne, ma c’è davvero molto lavoro da fare”.

Parole che, al ritorno dalla Malesia, potrebbero dare una spinta in più al lavoro in vista dei Gp di Cina e Bahrain.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!