Brawn non ha dubbi: “L’ordine di scuderia scelta obbligata”

26 marzo 2013 11:25 Scritto da: Valeria Mezzanotte

Ross Brawn rivela che sia Hamilton che Rosberg dovevano risparmiare carburante, e spiega che quella di congelare le posizioni era per lui l’unica scelta possibile.

ross-brawnA motori ormai freddi Ross Brawn torna a parlare degli ordini di scuderia che hanno frenato la rincorsa di Rosberg su Hamilton nel GP della Malesia. Nonostante le critiche ricevute anche dall’interno della sua stessa squadra, il Team Principal Mercedes definisce la sua una “scelta ovvia”, obbligata dal fatto che entrambi i suoi piloti dovevano risparmiare carburante.

A differenza di quanto si diceva dopo la gara, infatti, Ross Brawn dichiara ad AUTOSPORT che Lewis Hamilton non era il solo costretto a centellinare benzina e che Rosberg non avrebbe in alcun modo potuto sfidare le Red Bull. “Ho ritenuto che mantenere le posizioni fosse la soluzione meno rischiosa. Nico avrebbe potuto forse superare Lewis, ma considerando la gestione del carburante a cui era obbligato non c’era possibilità che andasse a prendere i due là davanti. La terza e quarta posizione erano un ottimo risultato per la squadra e non avevo intenzione di rischiare tutto” spiega l’ex stratega Ferrari. “Parlando con il team, ho fatto l’esempio di un uomo nel deserto che trova un bicchiere d’acqua: volevamo assicurarci di non perderne neanche una goccia”.

Certo la benzina non si “trova” nei serbatoi per un colpo di fortuna, e la situazione degli uomini Mercedes è stata in realtà più simile a quella di un uomo nel deserto che si ritrova sì con un solo bicchiere, ma solo dopo essere stato convinto di avere a disposizione tutta l’acqua di cui ha bisogno. A quanto pare infatti i calcoli degli ingegneri della stella a tre punte sono stati troppo aggressivi: “Abbiamo valutato il quantitativo di benzina in base al tempo di gara più breve. Bisogna sempre trovare un equilibrio tra il ritmo più lento delle prime fasi gara e la gestione che devono fare i piloti alla fine, per poter raggiungere il traguardo. Bisogna reagire a seconda di come evolve la gara. Anche se le loro corse sono sembrate differnti, Rosberg ed Hamilton hanno dovuto attuare lo stesso programma carburante per arrivare al termine del GP”. Sebbene Rosberg ritenesse di avere un ritmo migliore del compagno di squadra, quindi, per Brawn il tedesco si trovava nelle stesse condizioni di Lewis, e lasciare che i due si sfidassero avrebbe potuto togliere alla Mercedes punti pesanti. “I calcoli sulla benzina si analizzano dopo ogni gara, quindi prenderemo sicuramente nota dell’accaduto per il futuro”.

Brawn rivela anche che nella riunione al termine del GP Lewis Hamilton ha domandato se non sarebbe stato meglio lasciar passare Rosberg per vedere cosa avrebbe potuto fare contro Vettel e Webber. “Ne abbiamo discusso nel briefing dopo la corsa. Io ho detto sia a lui che a Nico che le decisioni del muretto vanno rispettate, e che mi aspetto che agiscano nel miglior interesse della squadra. Esattamente ciò che hanno fatto domenica pomeriggio: sono davvero lieto della maturità dimostrata da entrambi”.

Certo resta il fatto che per quanto, a detta di Brawn, Rosberg non avesse chance di recuperare le due Red Bull, nella gara di Sepang è sembrato poter fare qualcosa più del compagno di squadra. Ma, anche se a Rosberg, in Mercedes da tre anni, non deve aver fatto piacere vedersi preferire in questa occasione il nuovo arrivato, mettendo da parte moralismi o ipocrisie ogni squadra ha il diritto di gestire come preferisce i propri piloti. Le parole di Lauda però hanno certamente fatto sembrare Ross Brawn piuttosto isolato nella scuderia. E il tutto nello stesso weekend in cui il suo braccio destro Nick Fry ha fatto un passo indietro a favore di Toto Wolff…

39 Commenti

  • Essere veloce serve a poco se poi non riesci a contribuire allo sviluppo della macchina. Stimo Rosberg, lo ritengo un ottimo pilota oltre che uno dei più simpatici, ma se guardo alle ultime tre stagioni mi chiedo come mai la Mercedes sia costantemente peggiorata, anno dopo anno (basta fare un raffronto con i punti messi in cascina nel 2010 quando si correva una gara in meno nel mondiale rispetto al 2012). Credo quindi che Nico sia certamente uno tra i primissimi in fatto di prestazioni ma che poi sia stato fondamentalmente Hamilton a portare la macchina ad un livello superiore attraverso indicazioni, magari pressioni o più semplicemente talento (cosa che non era riuscita al ‘fratello’ di Schumacher visto che quello vero si è ritirato nel 2006). Per me la differenza tra un campione ed un ottimo pilota è tutta lì e evidente Ross Brawn, non l’ultimo degli arrivati, questo lo sa.

  • hamilton dovrebbe stare davanti a rosberg…ma sinceramente il tedesco è un gran bel manico

  • Rosso69
    button è protetto da whitmarsh, io avevo pensato a perez se non si sveglia

    Ma perez porta i $$$…e poi è ancora presto per dire non si sveglia, non è veloce, non è costante…ecc.

  • pensate che alonso e vettel riuscirebbe a vincere facilmente il duello con rosberg ?? che gia alle volte finiscono dietro a webber e massa che rappresentato il peggio della f1….

  • zio ture e rosso 69 dire che rosberg è meglio di hamilton sulle prime 2 gare è il nulla….perche in australia hamilton era piu veloce e non di poco….qui lo era rosberg….aspettiamo 5-6 gare che sono un banco di prova e aspettiamo che hamilton prenda confidenza con la nuova vettura…poi facciamo i conti.

    • Sei accecato dal tifo, infatti leggi cio’ che ti frulla per il cervello !!
      Io ho detto che in un duello serio cioe’ senza problemi di guasti alla vettura c’è per adesso un equilibrio. Con Rosberg addirittura piu’ veloce in gara…. ho detto anche che è presto per tirare le somme. Il fatto è che hai dato sempre per scontato che Hamilton avrebbe distrtutto Rosberg, per adesso Hamilton non ha fatto meglio di Shumacher e considera che almeno questa monoposto tiene le 4 ruote in pista quelle passate erano mercedes scarse e questa cosa non l’ho detta io ma Rosberg.
      Ti ripeto non farti dei film e cerca di giudicare Hamilton come un pilota qualunque, se parti con i preconcetti allora Hamilton sara’ sempre l’erede di Senna, per adesso è un tantino piu’ veloce in qualifica di Rosberg e uguale se non adirittura piu’ lento in gara… Aspettiamo le altre gare per fare un confronto vero per adesso ti riscrivo per la 3° volta che allo stato attuale Hamilton non vale tutti quei soldi o Rosberg è stra sottovalutato.
      Nel secondo post c’è ancora il preconcetto che Hamilton sia il dio indiscusso, visto che io tifo ferrari e dopo per i piloti, posso dirti che in 3 stagioni Massa è riuscito a stare veramente davanti ad Alonso solo un paio di volte, e anche quando c’è stato quel famoso gioco di squadra del 2010 che innesco’ mille polemiche, Alonso era dietro a Massa non di secondi ma di qualche decimo…. e stava provando a superarlo… l’ordine di scuderia arrivo’ per evitare spiacevoli incidenti e rovinare punti preziosi. Come ho sempre detto alla Ferrari manca un secondo pilota veloce in gara me ne frego delle prestazioni in qualifica perche’ la gara è il vero metro di paragone. Io firmerei in bianco per dare alla Mercedes Massa e prendermi Rosberg.

  • Rosso69
    fossi in whitmarsh andrei subito di corsa a fare un bel contratto a rosberg che mi sembra il pilota ideale per la mclaren, credo che nico firmerebbe subito vista la sua condizione di seconda guida

    Quanto l’ho voluto io alla McLaren…
    E invece Button…
    E, vabbe…

  • fossi in whitmarsh andrei subito di corsa a fare un bel contratto a rosberg che mi sembra il pilota ideale per la mclaren, credo che nico firmerebbe subito vista la sua condizione di seconda guida

  • rosso69
    a melbourne in qualifica hamilton 7 decimi piu veloce….in gara prima del ritiro di rosberg era 5 secondi avanti
    a sepang hamilton 1 secondo piu veloce in qualifica e in gara alla fine era piu lento…
    2-0 per hamilton in qualifica
    2-0 per hamilton in gara
    25-12 i punti di hamilton e rosberg
    il tutto alla 2 gara della sua vita in mercedes mentre rosberg ci sta li da 4 anni su 2 piste tra l altro dove non è mai andato fortissimo percio prima di scrivere certe fesserie aziona il cervello.

  • zio ture,rosso 69…sono gli stessi personaggi che dopo melbourne 2012 dicevano che button avrebbe stracciato hamilton…mi sono stancato di rispondere alle vostre inutili provocazioni…poi vediamo a fine stagione….

    • Semmai sei tu che prima di un confronto serio in pista ti eri fatto dei film.
      Per adesso in un confronto Serio…con Rosberg senza problemi d’affidabilità, c’è stato un equilibrio in gara e anzi con Rosberg piu’ veloce. Vedremo nel corso del campionato… per adesso enfatizza le qualifiche di Hamilton solo li si è visto un pilota piu’ veloce per adesso anche se nelle qualifiche della prima gara Rosberg è stato piu’ veloce nel q1 e q2. Considera anche le diverse strategie che ci possono essere in gara e cosa molto importante giudica un pilota per le sue prestazioni in gara, io ad esempio di un Massa che gira’ piu’ veloce in qualifica e che poi si addormenta in gara non me ne faccio niente…. !

    • forse mi confondi con un altro hamilton l’ho sempre considerato il più veloce in circolazione ma stavolta sembra che abbia trovato uno che và forte almeno quanto lui non c’è niente di male a pensarlo, anche nel 2007 nessuno si sarebbe aspettato un hamilton più veloce di alonso, se poi mi sbaglio non sarebbe ne la prima ne l’ultima volta ma un piccolo dubbio devi ammettere che adesso anche tu ce l’hai

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!