Lotus costretta a modificare le carenature delle sospensioni

1 aprile 2013 11:47 Scritto da: Redazione

I delegati tecnici hanno invitato il team di Enstone a modificare le giunzioni delle sospensioni, attualmente carenate in gomma, che la Federazione ha considerato irregolare. Dalla Cina sulla E21 cambierà questo piccolo particolare.

raikkonen-lotus-e21Come avevamo avuto modo di anticiparvi già sabato scorso, i delegati tecnici della FIA hanno richiamato la Lotus per via delle carenature delle sospensioni, poiché – nel modo in cui sono state pensate in fase di progettazione – possono essere considerate un elemento aerodinamico mobile.

Dopo il Gran Premio della Malesia, il Team di Enstone è stato invitato a intervenire immediatamente sulle giunzioni dei fairing delle sospensioni. La zona d’attacco del braccio alla scocca è carenato in gomma e i delegati tecnici della FIA hanno considerato tale dettaglio fuori norma, perché può influenzare positivamente l’aerodinamica in quella zona, mantenendo puliti i flussi d’aria.

Un richiamo “non grave”, hanno rassicurato da Enstone. In fabbrica si sta già lavorando per convertire tutte le parti laminate in gomma in materiali compositi tradizionali. Nessun problema, dunque, in vista della Cina dove la E21 sarà comunque una delle sorvegliate speciali, dopo le voci – da fonte vicine alla Federazione – circa irregolarità nel T-Tray da parte di tre top-team.

AGGIORNAMENTO 4 APRILE: Dietrofront FIA: Lotus potrà usare le sospensioni carenate

26 Commenti

  • Goodyear4F1
    Già ma non è solo questione di smorzare di più, ma di aggiungere un diverso tipo di smorzamento che toglie dalla sospensione le vibrazioni della scocca e le “isola” dalla struttura…o almeno questa è l’idea che mi sono fatto vedendo il componente…poi con la gomma si potrebbe anche giocare sulla velocità di risposta dello smorzamento alle vibrazioni…cmq x il ps ho abbreviato con quel termine perché lavoravo sullo smorzamento delle vibrazioni di un’unità inerziale e il sistema era composto da due molle collegate con un elemento in gomma con rigidezza diversa in diverse direzioni (una geometria un po’ strana) in cui si sovrapponevano gli effetti dello smorzamento inerziale a quello della gomma.

    Capisco, mi occupo anche io di vibrazioni, ma sinceramente continuo a non ritenere quel componente dedito a quello scopo. Se si volesse perseguire quello scopo basterebbe porre un elemento in gomma all’interno del corpo vettura. Per me è semplicemente una copertura aerodinamica, che se fatta in materiale differente avrà comunque poco effetto sulle performance della vettura.

    • Goodyear4F1

      Può anche essere…bisognerebbe capire bene com’è strutturato poi il componente nella parte non visibile e com’è collegato alla scocca per conoscere il suo funzionamento…io mi sono basato principalmente sulle foto che ho visto in internet e su omnicorse e mi sono fatto quell’idea…poi magari mi sbaglio e non hanno alcuna funzione “meccanica”.

  • maxleon
    Come fai a dire che sarà solo di 1 Newton?

    Era per dire, comunque se si vuole fare un calcolo si può anche fare, considerando il modulo di Young tipico della gomma, che è di circa 7MPa, facciamo 10MPa, in confronto ai famosi 210000MPa dell’acciaio. Non mi sembra il caso di fare sul serio i conti, visto che gli spostamenti e le deformazioni non saranno così estreme…

    • Goodyear4F1

      Non penso sia una questione di carichi ma di smorzamento delle vibrazioni. Si lavora sulla dinamica della struttura, dove un materiale iperelastico reagisce molto diversamente da un materiale “convenzionale”. Io ho lavorato con gli smorzatori inerziali in gomma e posso assicurarti che un cilindro di pochi millimetri di diametro al posto di una rondella in acciaio può cambiare la dinamica e lo smorzamento della struttura, con grandi benefici…avere uno smorzamento maggiore sulle vibrazioni della sospensione può migliorare la performance ed il consumo della gomma.

      • Sullo smorzamento posso essere d’accordo con te, ma non credo che quella copertura serva a quello. Le sospensioni, comprensive di ammortizzatori che hanno appunto effetto smorzante, vengono già ottimizzate a livello smorzamento. Smorzare di più non sempre è un bene, perché la risposta dipenderà poi dalle frequenze delle forzanti.

      • P.S.: Che io sappia gli smorzatori inerziali sfruttano una massa ed una molla per ridurre significativamente le vibrazioni a determinate frequenze, come il famoso Mass Dumper Renault… La gomma non dovrebbe avere uno smorzamento di tipo isteretico?

      • Goodyear4F1

        Già ma non è solo questione di smorzare di più, ma di aggiungere un diverso tipo di smorzamento che toglie dalla sospensione le vibrazioni della scocca e le “isola” dalla struttura…o almeno questa è l’idea che mi sono fatto vedendo il componente…poi con la gomma si potrebbe anche giocare sulla velocità di risposta dello smorzamento alle vibrazioni…cmq x il ps ho abbreviato con quel termine perché lavoravo sullo smorzamento delle vibrazioni di un’unità inerziale e il sistema era composto da due molle collegate con un elemento in gomma con rigidezza diversa in diverse direzioni (una geometria un po’ strana) in cui si sovrapponevano gli effetti dello smorzamento inerziale a quello della gomma.

  • maxleon
    Se avesse solo una funzione di copertura non avrebbe alcun senso realizzarla in gomma, ma il problema è che essendo un pezzo in movimento ciò non è pèossibile, se guardi bene la foto quella che definisci solo una copertura viene fissata direttamente sulla scocca, il che vuol dire che mentre il braccetto si muove dal basso verso l’alto la gomma tende ad estendersi nella parte sottostante e fa l’esatto contrario quando il braccetto si muove dall’alto verso il basso, il che vuol dire che una certa funzione meccanica, deve per forza di cose averla.

    Scusa, ma non sono d’accordo con te. Certo che si muove e si deforma, ma la forza che può esercitare un componente di gomma, in quella posizione e con quei movimenti è veramente trascurabile.
    Secondo me l’hanno fatta di gomma perché sigillava bene il braccetto con il telaio, senza avere fessure.
    Ovvio che è fissata al telaio…

    • In F1 niente è trascurabile e la forza che può esercitare un componente elastico può essere davvero tanta e dipende da tantissimi fattori quelli più ovvi sono lo spessore ed tipo di materiali e può essere differenziata fra parte superiore ed inferiore, poi l’hanno fatta di gomme perchè la gomma si deforma e segue i movimenti della sospensione ed è per questo motivo che è stata considerata illegale, una carenatura in carbonio non sarebbe possibile in quel punto, piuttosto quello che mi sembra strano è che anche la E20 aveva una soluzione simile eppure non è mai stata considerata illegale, il che potrebbe significare che qualcuno lo ha fatto notare solo ora.

      Infine la mia osservazione riguardo al fatto che è fissata al telaio voleva solo porre l’accento sul fatto che in ogni caso non può essere considerata una carenatura.

      • Appunto perché segue i movimenti della sospensione a mio avviso non ha nessuna funzione strutturale importante. E’ trascurabile nel momento in cui contribuisce con 1 Newton dove le forze sono nell’ordine delle migliaia, questo intendo.
        A mio avviso non avranno nessun problema rilevante alla prossima gara; almeno non dovuto a questo particolare…

      • Come fai a dire che sarà solo di 1 Newton?

  • Goodyear4F1

    L’unica cosa che mi chiedo è perché siano sempre gli altri top team ad essere troppo estremi nell’interpretazione delle regole e la Ferrari sempre troppo conservativa…tanto a quanto pare non si perde nulla, al max ci si guadagna per 2 o 3 GP!

  • maxleon
    Effettivamente pensandoci bene una cosa è una carenatura con materiali standard, un’altra cosa è carenare i giunti con materiali gommosi, in quanto detti materiali, deformandosi possono fornire un duplice vantaggio, il primo è aerodinamico, in quanto fletterebbero insieme alla giunzione ed il secondo meccanico, perchè la gomma in quel punto potrebbe consentire a tutta la sospensione di essere più “dolce” ed una risposta più rapida alle esigienze di flessibilità, fra l’altro una sospensione più dolce consentirebbe anche una maggiore adesione delle gomme con un minor degrado.
    Infine vi sono i famosi sospetti sul T-Tray e sull’esasperazione del famoso assetto rake, perchè anche in questo caso, avere una sospensione più soft, consentirebbe alla vettura di essere più schiacciata al suolo quando ciò è richiesto.

    Calma prima di lanciare accuse. Se sono carenature, sono puramente aerodinamiche, di meccanico dovrebbero avere ben poco.

    • Veramente, guardando le foto, sembrerebbe l’esatto contrario, perchè hanno coperto i punti di attacco delle sospensioni con del materiale gommoso a formare quasi una cuffia semirigida:

      http : / / www . f1sport . it / wp-content/themes/Yen/timthumb.php?src=http://www.f1sport.it/wp-content/uploads/2013/04/Lotus__.png&w=580&zc=1

      Osservando l’immagine ci si può rendere conto di quello che dico, perchè, certamente non possiamo conoscere la consistenza delle “cuffie” in gomma ma immaginando solo le sollecitazioni a cui sono sottoposte possiamo intuire che non sono esattamente mollicce, quindi una qualche resistenza meccanica devono darla certamente ed aiutare la funzione sospensiva, con una maggiore linearità e dolcezza quando ciò è necessario.

      • Sinceramente non condivido assolutamente le tue supposizioni. Sono in gomma, quindi molto flessibili… bene, ma sono solo coperture. Ti potrei dare ragione se in quei punti ci fossero escursioni di centimetri o rotazioni molto significative, ma le forze esercitate da dalle coperture in gomma a fronte di deformazioni millimetriche o meno sono decisamente trascurabili.
        Il giusto richiamo FIA e i vantaggi aerodinamici dovrebbero semplicemente riguardare il fatto che la gomma morbida “segue” meglio il profilo, garantendo pulizia aerodinamica maggiore.

      • Se avesse solo una funzione di copertura non avrebbe alcun senso realizzarla in gomma, ma il problema è che essendo un pezzo in movimento ciò non è pèossibile, se guardi bene la foto quella che definisci solo una copertura viene fissata direttamente sulla scocca, il che vuol dire che mentre il braccetto si muove dal basso verso l’alto la gomma tende ad estendersi nella parte sottostante e fa l’esatto contrario quando il braccetto si muove dall’alto verso il basso, il che vuol dire che una certa funzione meccanica, deve per forza di cose averla.

  • P3rché ci sia una squalifica basta un reclamo su qualcosa di irregolare, la domanda sarebbe, perché nessuno presenta mai un reclamo ufficiale ?

  • Vi faccio notare una cosa… da quanto tempo è che una monoposto non viene trovata irregolare e squalificata durante la gara ?
    Che io ricordi solo la Sauber nel 2010 3 anni fa’ perche’ l’alettone posteriore si abbasso’ dopo uno scontro in gara.
    Adesso puoi correre con una macchina irregolare e aspettare che la FIA a scoppio ritardato di inviti a modificare la monoposto. Attenzione se ti chiami pero’ Marussia o Sauber il regolamento è invece fiscale, se ti chiami Redbull il regolamento è un fatto puramente teorico, se ti chiami Lotus o Mercedes hai il diritto di correre in maniera irregolare 2 gare… se ti chiami Ferrari invece devi cambiare subito la macchina nello stesso weekend di gara vedi alettone ” irregolare ” del 2011

    • Effettivamente pensandoci bene una cosa è una carenatura con materiali standard, un’altra cosa è carenare i giunti con materiali gommosi, in quanto detti materiali, deformandosi possono fornire un duplice vantaggio, il primo è aerodinamico, in quanto fletterebbero insieme alla giunzione ed il secondo meccanico, perchè la gomma in quel punto potrebbe consentire a tutta la sospensione di essere più “dolce” ed una risposta più rapida alle esigienze di flessibilità, fra l’altro una sospensione più dolce consentirebbe anche una maggiore adesione delle gomme con un minor degrado.

      Infine vi sono i famosi sospetti sul T-Tray e sull’esasperazione del famoso assetto rake, perchè anche in questo caso, avere una sospensione più soft, consentirebbe alla vettura di essere più schiacciata al suolo quando ciò è richiesto.

    • Sottoscrivo in pieno …

  • Crucial_Xtreme

    Scherzo pesce d’aprile? Sicuramente non?

  • Non grave è tutto da vedere cara lotus

  • Niente di grave, noo infatti….magari a melbourne Kimi non avrebbe vinto con delle sospensioni regolari, magari Alonso pago di un ipotetica prima vittoria con i 25 punti in tasca in Malesia non avrebbe rischiato così… Bah, parlare di campionato sfasato è presto però mi girano le balle…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!