Secondo Berger, Vettel è paragonabile a Schumy e Senna

6 aprile 2013 13:33 Scritto da: Davide Reinato

L’ex pilota austriaco insiste nel difendere la manovra di Vettel, ammettendo che anche altre grande personalità hanno sviluppato in pista un egoismo particolare.

vettel shumacherGerhard Berger è uno dei pochi piloti che ha difeso l’azione di Vettel a Sepang nell’ormai nota vicenda dell’ordine di squadra “Multi-21″. E l’ex pilota austriaco continua a farlo, mentre adesso anche altri personaggi di spicco hanno commentato la vicenda.

L’ultimo è stato Eric Boullier, team principal della Lotus, che ha detto: “Non ho mai visto nessuno che può disobbedire al proprio datore di lavoro e non essere punito o almeno fornire dei chiarimenti sul perché l’ha fatto. Uno dei nostri piloti ha la nomea di quello che fa più o meno quello che vuole, ma quando si hanno 600 persone dietro, deve necessariamente esserci un certo rispetto per la squadra”.

Berger ha così provato a giustificare l’azione paragonando Vettel ad altre grandi personalità del mondo dell’automobilismo: “Ci sono piloti come Senna e Schumacher che sviluppano un particolare egoismo in pista. E anche Vettel è tra questi. Situazioni come quelle della Malesia mettono in evidenza il loro istinto assassiono, dove pensano solamente a vincere la gara. Alla fine è questo ciò che fa di te un tre, cinque o sette volte campione del mondo”.

 

28 Commenti

  • Caribbean Black

    pepizzi

    schumifan
    Guarda che rolling stoner (come lo chiami tu) è stato l’unico motociclista che ha portato al titolo iridato una moto italiana…cosa che nella classe regina non succedeva dal 1973…mentre il tuo caro rossi più che con le motine giapponesi nella classe regina non ha combiato un bel niente…detto questo forza casey e forza ducati!

    Hehehehe motine giapponesi……
    Quando Rossi arrivò in Yamaha quella moto l’anno prima aveva fatto, come miglior risultato, un terzo posto. La Honda invece era imbattibile (tanto che si diceva che Rossi vinceva solo perche’ la moto era forstissima) Risultato? Yamaha ha vinto il mondiale e la Honda no.
    Come nella F1 la gente ha troppe volte la memoria “corta” eppure dal nome che porti dovresti ricordarti che come Vale anche Shumi arrivo’ in una condizione identica, cioe’ con una macchina scadente, poi sappiamo tutti cosa successe…….
    Ti dico solo una cosa sul Vale e su Casei: Laguna Seca
    Ps. a me Stoner piaceva tantissimo e lo reputavo un pilota fortissimo, ma non a livello del Vale.
    Fine OT

    ehehehe mi associo all’OT…

    Ieri Valentino ha zittito molti….è il pilota supremo…nessuno come lui nella storia del motociclismo.

    L’unica moto che non è stato in grado di guidare bene è la ducati….ma non bastano 2 pessimi anni in ducati per cancellare cio che è stato e che ha fatto con honda ma soprattutto con yamaha.

  • schumifan
    Guarda che rolling stoner (come lo chiami tu) è stato l’unico motociclista che ha portato al titolo iridato una moto italiana…cosa che nella classe regina non succedeva dal 1973…mentre il tuo caro rossi più che con le motine giapponesi nella classe regina non ha combiato un bel niente…detto questo forza casey e forza ducati!

    Hehehehe motine giapponesi……
    Quando Rossi arrivò in Yamaha quella moto l’anno prima aveva fatto, come miglior risultato, un terzo posto. La Honda invece era imbattibile (tanto che si diceva che Rossi vinceva solo perche’ la moto era forstissima) Risultato? Yamaha ha vinto il mondiale e la Honda no.
    Come nella F1 la gente ha troppe volte la memoria “corta” eppure dal nome che porti dovresti ricordarti che come Vale anche Shumi arrivo’ in una condizione identica, cioe’ con una macchina scadente, poi sappiamo tutti cosa successe…….
    Ti dico solo una cosa sul Vale e su Casei: Laguna Seca
    Ps. a me Stoner piaceva tantissimo e lo reputavo un pilota fortissimo, ma non a livello del Vale.
    Fine OT

  • non sono assolutamente d’accordo.. non nego che vettel sia un grande pilota, significherebbe avere i paraocchi.. non nego che è migliorato tantissimo nel corso degli anni, ma per me non regge assolutamente il paragone con alonso o hamilton.. schumacher e senna sono proprio su un altro pianeta.. sinceramente quello che ho visto fare ad alonso l’anno scorso non l’ho mai visto fare a nessuno, perchè con una macchina nata male come la f2012, che non aveva forse niente di buono oltre l’affidabilità, è arrivato a giocarsi il mondiale all’ultima gara, contro vettel che correva con un missile sui binari, con tutte le deroghe e trovate di questo mondo.. pilota e macchina sono 2 cose diverse, è vero, ma secondo me comunque vettel rimarrà un gradino al di sotto di alonso o hamilton, per quanto bravo possa essere.. deve capire che fa parte di una squadra e non corre solo per lui, e allo stesso tempo la squadra deve fargli capire chi comanda.. perchè di tutto si sta parlando, ma quello che passa per scemo in questo caso è webber, e la redbull soprattutto, che asseconda vettel in tutto e per tutto, senza un minimo di autorità..

  • Secondo me un pelino superiori al tedesco ci sono Alonso e Hamilton e mi piacerebbe vederli assieme con la stessa macchina soprattutto con quel sistema nervoso che sembra caratterizzare il buon Seb.
    Per quanto riguarda Newey ogni gran pilota è indissolubilmente legato ad un tecnico, dai tempi della Lotus con Clark, dalla Tyrrel/Matra con Stewart, Piquet con Murray etc etc quindi non ci vedo nulla di scandaloso.

  • Secondo me Berger l’ha detta grossa…
    Senza errori in casa Ferrari (2010) e sfortuna lo scorso anno… vedi crash con Grosejean e anche foratura con l’ala di Raikkonen con zero punti in due gare oggi avremmo Fernando con 4 mondiali di F1 e Vettel con 1…
    Calcolando che poi nei mondiali che ha vinto aveva sempre la miglior vettura questo ha semplificato molto le sue vittorie.
    Per me è sotto sia a Fernando che a Lewis.

  • Finalmente qualcuno che sa quello che dice! Mitico Gerard! Guerriero che sapeva anche ammettere che Senna era semplicemente più veloce di lui! In Ferrari al posto di Domenicali subito! Un tre volte campione del mondo non rimane dietro a un pilotino (con tutto il rispetto per Webber, che ultimamente mi sembra pianga parecchio come Barrichello in Ferrari…).

  • Iron Mc
    Assolutamente d’accordo. Riguardo alla questione dei compagni di box, volevo dire che Vettel è stato l’unico (finora) ad avere avuto sempre la meglio sul compagno di box. Ma questo non ha un valore assoluto, perchè finora Vettel ha corso solo con Webber e Bourdais. Così come Alonso ha avuto un solo compagno di box veramente tosto, ossia Hamilton. Sotto questo punto di vista è proprio Lewis quello che ha dovuto fronteggiare le maggiori difficoltà: sia per il valore dei compagni (Alonso e Button) sia per la filosofia McLaren di non avvantaggiare nessun pilota, a differenza di quello che sta accadendo invece in Mercedes con Rosberg. Ad ogni modo mi piacerebbe vedere un giorno Vettel con Alonso o Hamilton. Ma credo che questo sarà irrealizzabile, visto che probabilmente Alonso chiuderà la carriera in Ferrari e quindi Vettel non approderà mai a Maranello finchè ci sarà lo spagnolo (salvo che la Ferrari non cambi la sua filosofia di sempre riguardo i piloti). Quanto alla coppia con Hamilton, la vedo dura vederli insieme in Mercedes. Il mio sogno sarebbe di averli entrambi in McLaren magari tra un paio di anni, a patto che la McLaren riesca a tornare al vertice suscitando di nuovo l’interesse dei migliori piloti come accaduto in passato…

    Mai dire mai Iron. I cicli cominciano e finiscono, poi ricominciano e finiscono di nuovo. E’ successo tante volte a Williams, McLaren e Ferrari, e prima o poi succederà, per la prima volta, alla Red Bull. E chissà che già dal prossimo anno, con radicale cambio di regolamento su motori e aerodinamica, non tocchi a voi tornare a dominare. Ovviamente vi auguro un onorevole secondo posto dietro la Rossa…

  • schumifan
    rossi è una pippa siderale. Ma poi questo non è il blog in cui parlarne…

    Credo che anche su BolgF1 si possa dire che quello che hai detto su Valentino Rossi è una clamorosa sciocchezza (senza offesa ovviamente). Basti vedere il diverso seguito che ha la MotoGp con o senza Valentino in lotta per il titolo. Rossi è un grandissimo campione e sono certo che lo dimostrerà ancora. Aggiungo che per Valentino comincia a farsi sentire anche l’età, che è un elemento che incide smisuratamente di più rispetto alla F1, quindi non avrebbe senso paragonarlo con gente che ha 15 anni di meno. Se proprio si devono fare dei paragoni, allora facciamoli vedendo cosa faceva Rossi quando aveva gli anni di Lorenzo, di “Rolling” Stoner ecc…
    Mi scuso per l’OT di moto, però Valentino Rossi è un monumento. Un’altro grande motivo d’orgoglio per l’Italia nel mondo dei motori (molto più grande della Ducati), quindi NON SI TOCCA… OK?

    • Grande intervento,anche se ha perso qualche decimo dovuto all’età ,resta sempre un grandissimo del nostro sport motoristico e non solo .

    • Guarda che rolling stoner (come lo chiami tu) è stato l’unico motociclista che ha portato al titolo iridato una moto italiana…cosa che nella classe regina non succedeva dal 1973…mentre il tuo caro rossi più che con le motine giapponesi nella classe regina non ha combiato un bel niente…detto questo forza casey e forza ducati!

  • Newey ha fatto diventare campioni del mondo gente come hill e villeneuve che senza di lui sono scomparsi in f1 se mansell avesse avuto 4-5 anni di meno probabilmente serebbe diventato campione con newey almeno 3-4 volte senza il minimo dubbio, se oggi esaltiamo vettel allora vorrebbe dire considerare newey un bravo tecnico ma assolutamente non un genio è questo và contro a quello che abbiamo visto negli ultimi 20 anni di f1, io credo che vettel sia un campione senza dubbio ma assolutamente non al livello di leggende del calibro di senna e schumacher e oggi alonso hamilton e forse lo stesso rosberg sono un gradino meglio se poi per qualcuno webber è un grande termine di parogone allora è inutile stare quì a perdere tempo con tastiera e mouse

    • aggiungo che vettel è un po come valentino rossi che ha fatto il fenomeno in sella a honda e hamaha poi sono arrivati stoner lorenzo e soprattutto la ducati è lui è tornato sulla terra, ecco vettel deve seguire newey anche se quest’ultimo dovesse decidere di progettare barche per la coppa america

      • rossi è una pippa siderale. Ma poi questo non è il blog in cui parlarne…

    • Hill era un fine collaudatore e un signor pilota e lo ha dimostrato con quel catorcio dell Arrows – Yamaha e successivamente con la Jordan-Honda e Villeneuve prima della F1 dominò al debutto un campionato di F-Indy che era ben diversa da quello schifo di IndyCar che c’è adesso, sopratutto come piloti.

  • ferrarista per sempre

    magari sì, ma prima deve vincere un bel pò con una macchina di prestigio, altrimenti verrà ricordato solamente come un bravo pilota

  • Iron Mc
    Paragonare Vettel a Senna è fuori luogo, così come è fuori luogo paragonare Schumacher, Prost, Fangio o qualsiasi altro pilota a Senna. Senna è stato un pilota unico ed eccezionale non per le sue vittorie, ma per il modo in cui correva e per le sensazioni che riusciva a trasmettere a chi lo vedeva correre. Senna è un capitolo a parte della storia della F1 e nessun pilota del presente e del passato è mai riuscito a correre nel modo in cui correva Senna. Ayrton era più di un pilota, era un uomo che si fondeva con la macchina, sentire le sue grida di gioia e di dolore era come sentir parlare la macchina. Qualcosa che mette ancora i brividi. Senna è stato “Il Pilota” della F1.
    Quanto al paragone con Schumacher invece credo proprio che sia chiaro che Vettel è il pilota che più ricorda il Kaiser. Ha quel misto di talento, freddezza e talvolta poca sportività (o come piace dire a me, voglia di vincere a tutti i costi) che anche Schumacher aveva. Vettel proprio come Schumacher è anche un campione della ripetitività, uno che riesce a macinare chilometri, giri, gare e campionati con assoluta naturalezza e senza mostrare segni di cedimento. Vettel è migliorato tantissimo nei suoi anni di F1 ed ha saputo appianare la maggior parte dei suoi difetti, cosa che altri talenti cristallini di questa epoca non hanno saputo fare altrettanto bene, visto che ancora ripetono gli errori che hanno sempre fatto. Chi ancora si nosconde dietro la bravura e la genialità di Newey, lo fa perchè non vuole ammettere che il tedeschino è il pilota più bravo di quelli attualmente presenti in griglia, oltre ad essere anche l’unico ad aver avuto sempre la meglio rispetto al compagno di box.

    Sottoscrivo tutto, a parte l’ultima frase, poiché a parer mio a parità di vettura Vettel non avrebbe vita facile con Hamilton o Alonso, ma questo probabilmente non lo scopriremo mai. Per il resto, concordo col paragone con Schumacher, ma soprattutto concordo con quanto hai affermato su Senna. Il carisma di Ayrton se lo sognano tutti, dovessero anche vincere 10 mondiali. Il carisma non è qualcosa che ti puoi procurare a comando. Carisma è quando tutti attendono gli ultimi 2 minuti di prove, come se gli altri finora abbiano giocato, sapendo che la tua McLaren uscirà dal box e stamperà immancabilmente il giro veloce. Carisma è quando prendi sottobraccio un ragazzino arrivato da Kerpen, uno che si farà, e gli spieghi come ci si comporta in pista. Carisma è quando i giornalisti di mezzo mondo, quasi ignorando la presenza degli altri piloti presenti, pluricampioni del mondo compresi, attendono in sala stampa che tu compaia per pronunciare le solite poche, ma pesanti parole. Carisma, ahimè, è quando milioni di persone in tutto il pianeta attendono notizie da un ospedale, nel terrore che siano le notizie che non vorrebbero sentire.

    • Assolutamente d’accordo. Riguardo alla questione dei compagni di box, volevo dire che Vettel è stato l’unico (finora) ad avere avuto sempre la meglio sul compagno di box. Ma questo non ha un valore assoluto, perchè finora Vettel ha corso solo con Webber e Bourdais. Così come Alonso ha avuto un solo compagno di box veramente tosto, ossia Hamilton. Sotto questo punto di vista è proprio Lewis quello che ha dovuto fronteggiare le maggiori difficoltà: sia per il valore dei compagni (Alonso e Button) sia per la filosofia McLaren di non avvantaggiare nessun pilota, a differenza di quello che sta accadendo invece in Mercedes con Rosberg. Ad ogni modo mi piacerebbe vedere un giorno Vettel con Alonso o Hamilton. Ma credo che questo sarà irrealizzabile, visto che probabilmente Alonso chiuderà la carriera in Ferrari e quindi Vettel non approderà mai a Maranello finchè ci sarà lo spagnolo (salvo che la Ferrari non cambi la sua filosofia di sempre riguardo i piloti). Quanto alla coppia con Hamilton, la vedo dura vederli insieme in Mercedes. Il mio sogno sarebbe di averli entrambi in McLaren magari tra un paio di anni, a patto che la McLaren riesca a tornare al vertice suscitando di nuovo l’interesse dei migliori piloti come accaduto in passato…

  • Che bella l’immagine a inizio articolo…mi sarebbe piaciuta una lotta fra di loro per una vittoria di qualche gara.
    Tornando all’articolo secondo me il “piccolo” Seb ha già dimostrato di essere un grande campione (3 titoli non si vincono per caso) se riuscirà a vincere anche con una scuderia non al top allora entrerà nell’olimpo dei migliori della F1.

  • Paragonare Vettel a Senna è fuori luogo, così come è fuori luogo paragonare Schumacher, Prost, Fangio o qualsiasi altro pilota a Senna. Senna è stato un pilota unico ed eccezionale non per le sue vittorie, ma per il modo in cui correva e per le sensazioni che riusciva a trasmettere a chi lo vedeva correre. Senna è un capitolo a parte della storia della F1 e nessun pilota del presente e del passato è mai riuscito a correre nel modo in cui correva Senna. Ayrton era più di un pilota, era un uomo che si fondeva con la macchina, sentire le sue grida di gioia e di dolore era come sentir parlare la macchina. Qualcosa che mette ancora i brividi. Senna è stato “Il Pilota” della F1.
    Quanto al paragone con Schumacher invece credo proprio che sia chiaro che Vettel è il pilota che più ricorda il Kaiser. Ha quel misto di talento, freddezza e talvolta poca sportività (o come piace dire a me, voglia di vincere a tutti i costi) che anche Schumacher aveva. Vettel proprio come Schumacher è anche un campione della ripetitività, uno che riesce a macinare chilometri, giri, gare e campionati con assoluta naturalezza e senza mostrare segni di cedimento. Vettel è migliorato tantissimo nei suoi anni di F1 ed ha saputo appianare la maggior parte dei suoi difetti, cosa che altri talenti cristallini di questa epoca non hanno saputo fare altrettanto bene, visto che ancora ripetono gli errori che hanno sempre fatto. Chi ancora si nosconde dietro la bravura e la genialità di Newey, lo fa perchè non vuole ammettere che il tedeschino è il pilota più bravo di quelli attualmente presenti in griglia, oltre ad essere anche l’unico ad aver avuto sempre la meglio rispetto al compagno di box.

    • Bellissimo commento…..

    • senna e schumacher sono diventati fenomeni per quello che anno fatto con macchine assolutamente non vincenti come le lotus per il brasiliano e le prime 3 ferrari per il tedesco, quando la redbull non è super competitiva ho visto troppe volte il tedesco dietro un pilota normale come webber segno che non sa adattarsi a macchine troppo difficile come sanno fare solo i veri assi

      • Senna è un caso a parte, qui parliamo della leggenda della F1 e non della storia. Da questo punto di vista Seb assomiglia al primo Shummy devastante e famelico ma una merdaccetta come uomo (Hill a Adelaide 1994, Villeneuve a Estoril 1997 etc etc).
        Quello che più stupisce è che sia Berger a paragonare Vettel a Senna, proprio lui a cui Ayrton (a titolo conquistato) regalò una vittoria nel gp del Giappone 1991 per ringraziarlo della stagione vissuta nella sua ombra.
        Per me quello fù un atto che di diritto fà entrare nella leggenda il personaggio Senna, che nessuno ha mai fatto prima e che difficilmente avremmo mai la fortuna di vedere dopo.

  • Anche secondo me…non faccio mistero che seb ormai è il mio pilota preferito nel circus, ma per arrivare ai livelli di senna e michael prima deve vincere uno o due mondiali con un’altra scuderia…magari una Ferrari…

  • ma vergognati berger di paragonare vettel a senna e schumacher….vergognati…vediamo quando non ci sara newey a sfornarli missili su misura pergiunte che fara il tedesco

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!