Sam Michael: “Dopo le libere, segnali incoraggianti”

12 aprile 2013 11:43 Scritto da: Davide Reinato

Il direttore sportivo della McLaren crede che si stia lavorando nella giusta direzione per migliorare la Mp4-28.

Perez McLaren AustraliaDalla McLaren arrivano timidi segnali incoraggianti: gli aggiornamenti portati a Shanghai sulla Mp4-28 sembrano funzionare. Il team, che sta lavorando alacremente per recuperare il gap sugli avversari, ritiene di stare lavorando nella giusta direzione per uscire dal tunnel.

Sam Michael, direttore sportivo del team di Woking, dopo le libere del venerdì ha ammesso: “I segnali sono positivi, ma abbiamo ancora un sacco di dati da analizzare. Dai commenti dei piloti e i tempi sul giro, sembra che abbiamo fatto un buon lavoro. Ma ci sono dei calcoli complessi per capire oggettivamente come abbiamo lavorato”.

Michael sostiene che è ancora troppo presto per tirare fuori la McLaren dalla lotta al titolo e c’è ancora tempo per recuperare il gap. “Il fatto che la vettura stia rispondendo bene alle modifiche ci consente di puntare in alto. Speriamo di continuare a fare le scelte giuste. Ma solo il tempo ce lo confermerà”.

Guardando dall’esterno, però, la McLaren sembra ancora lontana dal poter lottare per la vittoria. Da un lato, Button ha mostrato di avere ancora qualche problema di bilanciamento che lo porta a forti bloccaggi in frenata. Dall’altro, c’è un Perez che appare quasi spaesato e maggiormente incline alle sbavature. Nella prima sessione di libere ha fatto un errore di valutazione, entrando in pitlane troppo velocemente e finendo dritto contro le barriere. Nel pomeriggio ha fatto un altro errore, finendo in testacoda alla curva 1 e baciando le protezioni con la ruota posteriore destra.

Sam Michael ha tentato di minimizzare: “Il problema di Sergio è dovuto alle gomme troppo usurate e ha perso un sacco di grip. L’ala anteriore e il museo sono state danneggiate, ma fortunatamente era una vecchia specifica dell’ala, quindi nessun grosso danno… anche se avremmo preferito non fosse successo”.

7 Commenti

  • ferrarista per sempre

    mi sa che si sono dimenticati che in brasile 2012 erano i più forti e ora stanno a rincorrere.Comunque dalle prove libere mi sembrava che avessero un sottosterzo enorme, correggetemi se sbaglio

  • michelle
    Aspetta a giudicare Perez. Deve “ricalibrarsi”: in Sauber aveva altri metodi, altri obbiettivi oltre ovviamente ad una macchina completamente diversa. La situazione in Mclaren poi non è così rosea e Button ci mette una pezza in virtù della sua grande capacità di gestione gomme e della sua esperienza. Aspettiamo almeno metà stagione per giudicarlo.

    assolutamente giusto, impossibile giudicare Perez adesso e con quella macchina. se il manico ce l’ha lo vedremo nella seconda parte del campionato. che stupidaggine giudicarlo adesso…

  • Penso che Ferrari lasciando scappare Perez non si sia persa niente… Spero che non si lasci scappare Bianchi… secondo me meglio di Perez…

    • Aspetta a giudicare Perez. Deve “ricalibrarsi”: in Sauber aveva altri metodi, altri obbiettivi oltre ovviamente ad una macchina completamente diversa. La situazione in Mclaren poi non è così rosea e Button ci mette una pezza in virtù della sua grande capacità di gestione gomme e della sua esperienza. Aspettiamo almeno metà stagione per giudicarlo.

    • G. VD Garde, C. Pic e M. Chilton…questo è il metro di paragone con cui si sta giudicando bianchi…. Cioè, un pilota che arriva dalla ferrari accademy da un secondo a gente che è li solo per il portafoglio…wow davvero un fenomeno! Perez le prende da jenson da inizio dell’anno, con la differenza che forse button non è li per i soldi che porta… Se ci mettiamo anche che la marussia è la migliore dei team di rincalzo, mentre la Mclaren è la quarta o la quinta forza del mondiale…beh, ci si rende conto che forse il paragone non ha molto senso…uniamoci poi il fatto che il “fenomeno” francese è stato scartato sia dalla stessa ferrari sia dalla force india…
      Ma ovviamente un anno in un top team come la marussia, cambia tutti i giudizi……sono sicuro che l’anno prossimo farà decisamente meglio di alonso, in ferrari….

  • perez è andato a funghi?

  • E’ normale che perez si trovi in difficoltà, però certe cazzate potrebbe anche evitarle…
    Il problema dei bloccaggi è sintomo di un set up non ancora ottimale, il quale ancora non permette a button, e soprattutto a perez, di poter esprimere un potenziale che si palesa di piu durante i long run.
    Io credo però che le gomme stiano mischiando le carte, il giro “di qualifica” ci dice che Mclaren paga ancora 1-2 secondi, mentre quando c è piu da amministrare il gap si riduce della metà o anche di piu. Se la situazione di alto degrado gomme continuerà per tutta la stagione, forse avremo una possibilità in più per risalire.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!