Maldonado: “Ho sfruttato tutto il potenziale della macchina”

13 aprile 2013 19:42 Scritto da: Alessandro Marzorati

Le due intense settimane di lavoro prima del weekend della Cina non sembrano aver portato i risultati sperati alla Williams. Maldonado e Bottas piazzano le due vetture rispettivamente al quindicesimo e diciassettesimo posto, con il finlandese ancora fuori dal Q2.

williams-fw35-2013Niente di nuovo in casa Williams, ancora una qualifica deludente per la scuderia inglese e una prospettiva di gara in salita. Dopo le ultime dichiarazioni dopo la gara di Sepang, ci si aspettava un importante salto di qualità, almeno per poter arrivare a lottare per entrare nella Q3. Invece, la qualifica odierna ha ancora evidenziato le difficoltà delle prime due gare. Il più deluso è sicuramente Pastor Maldonado, che si è qualificato in quindicesima posizione con un tempo di 1.37.139, ma ha ancora sottolineato la sua delusione:

Oggi ho sfruttato tutto il potenziale della macchina. Speravo in un risultato migliore, ma neanche oggi siamo riusciti ad entrare entrambi in Q2. Non siamo dove vogliamo essere, abbiamo ancora da lavorare per migliorarci. Dobbiamo avere tempo per sistemare le cose. Domani abbiamo nuove gomme in più da usare e le gomme qui sono molto sensibili ed importanti, quindi la gara di domani sarà interessante. Tutto può succedere domani e noi faremo il nostro meglio.”

Ancora una prestazione da dimenticare per il giovane finlandese Valtteri Bottas, che ha chiuso la qualifica in diciassettesima posizione con un tempo di 1.37.769:

Abbiamo aspettato molto prima di fare il giro finale in Q1 perché la pista stava migliorando. Comunque, con un solo giro a disposizione per cercare il tempo, è stato davvero difficile fare tutto giusto. Le condizione atmosferiche hanno reso tutto più difficile ma ho comunque cercato di spingere al massimo ed è stata per me una nuova esperienza quella di dare tutto in un solo giro. Le condizioni erano molto diverse dalle prove libere 3. Ora siamo molto concentrati sulla migliore strategia da effettuare per la gara e soprattutto per sfruttare al massimo le gomme in più.”

Insomma, ancora una gara in salita per la scuderia di Grove, superata ancora una volta dai diretti avversari Sauber, Force India e Toro Rosso. A rendere ancora le cose più difficili, sono gli aggiornamenti che non hanno portato i risultati sperati e le prestazioni di Valtteri Bottas, che non è ancora riuscito ad imporsi in queste prime gare.

 

4 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!