GP Cina 2013: Alonso riporta la Ferrari alla vittoria!

14 aprile 2013 11:11 Scritto da: Davide Reinato

Il pilota della Ferrari ha vinto la gara dopo 12 GP a secco. Sul podio anche Raikkonen e Hamilton. Solamente quarto Vettel, ritirato Webber.

massa-f138-2013Il Gran Premio della Cina 2013 comparirà nella bacheca di Fernando Alonso come la vittoria numero 31 in carriera. Il pilota spagnolo ha riportato la Rossa alla vittoria dopo un digiuno che durava da 12 corse, grazie ad una gara intelligente, fatta di 56 giri di fuoco.

Il pilota spagnolo, già in partenza, ha fatto subito capire che era intenzionato a non lasciare nulla agli avversari. Un ottimo start a cui è seguita una condotta di gara eccellente e senza alcuna sbavatura. Sul finale, quando lo spagnolo era ormai saldamente al comando e continuava a mietere giri record, l’ingegner Stella gli ha chiesto di non spingere. La risposta è stata tanto laconica, quanto significativa: “Ma non sto spingendo!”.

Dopo la brutta gara in Malesia, è finalmente arrivata la risposta della Ferrari con questa importantissima vittoria. Sul podio, accanto al pilota di Oviedo, anche Piero Ferrari. Il figlio del Drake, vice presidente della squadra, a stento riusciva a trattenere l’emozione per la vittoria.

Il podio del GP di Cina vede anche altri due grandi piloti. Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton sono stati altri due grandi protagonisti di questa corsa e, seppur non riuscendo a contrastare la Ferrari, hanno regalato ai rispettivi team emozioni a non finire. Raikkonen è partito male ed ha dovuto recuperare posizioni, prima di avere un contatto Perez e danneggiando il muso della sua vettura. Tuttavia, ha potuto continuare per l’intera corsa ed ha conquistato un ottimo argento.  Hamilton ha invece guidato con il coltello tra i denti fino alla fine, resistendo alla pressione di Sebastian Vettel.

Il tedesco della Red Bull, quarto al traguardo, ha sofferto la scelta strategica di partire con le gomme medie e lasciare per gli ultimi giri la gomma Soft. Sebastian ha provato a conquistare il podio, ma per soli 2 decimi è rimasto dietro ad Hamilton. La Red Bull numero 2, quella di Mark Webber, ha invece avuto una domenica da dimenticare: partito dalla pitlane per approfittare di un cambio d’assetto, ha avuto un problema al pitstop e poco dopo ha perso lo pneumatico posteriore destro. Ora rischia anche una penalità per la prossima corsa.

Quinta posizione per Jenson Button, autore di una bella gara che mette una pezza alle prestazioni non perfette della Mp4-28. L’inglese aveva avuto problemi già dal giro di schieramento, dove accusava problemi con la potenza del motore, ma sulla griglia di partenza i tecnici sembrano aver risolto il problema. Un quinto posto che fa morale a Woking. Continua a deludere, invece, Sergio Perez che ha terminato in undicesima posizione: rischia molto e raccoglie poco, al momento.

Felipe Massa ha chiuso in sesta posizione a 40 secondi da Fernando Alonso. Il brasiliano, comunque, porta punti importanti al Cavallino per la classifica costruttori.

Grande gara per Daniel Ricciardo che è riuscito a portare la sua Toro Rosso fino alla settima posizione, mettendosi dietro la Force India di Paul di Resta. Grosjean continua a non trovare la performance giusta e non si può che etichettare le sue prestazioni come deludenti, specie se messe in confronto al compagno Raikkonen. Il francese non va oltre il nono posto, accusando ben quaranta secondi di ritardo da Iceman. Doveva essere la gara giusta per sbloccarsi, invece continua ad essere piuttosto sottotono.

Chiude la top ten la Sauber di Nico Hulkenberg. Il tedesco si è confermato velocissimo durante la corsa, andando al comando per diversi giri e resistendo anche alla pressione di Vettel. Poi ha avuto qualche problema al pitstop, piuttosto lento, seguito da una anomala perdita di ritmo che lo ha fatto scivolare indietro in classifica. Resta comunque centrato il suo obiettivo di portare punti utili al team elvetico. Disastroso Esteban Gutierrez che ha speronato Adrian Sutil, rovinando la sua gara e quella del pilota della Force India.

La classifica, al momento, resta comunque Sub-Judice. Le vetture di Vettel, Webber, Raikkonen, Bottas e Chilton sono sotto investigazione per aver utilizzato il DRS in regime di bandiera gialla. Vedremo, dunque, se ci saranno interventi degli Stewards.

Aggiornamento ore 13:45 – Nessuna penalizzazione per i piloti sotto inchiesta per aver utilizzato il DRS in regime di bandiere gialle. Confermata quindi la classifica finale del GP

GP CINA 2013 – RISULTATI DELLA GARA

Pos  Pilota         Team                       Tempo
 1.  Alonso         Ferrari                    1h36:26.945
 2.  Raikkonen      Lotus-Renault              +    10.100s
 3.  Hamilton       Mercedes                   +    12.300s
 4.  Vettel         Red Bull-Renault           +    12.500s
 5.  Button         McLaren-Mercedes           +    35.200s
 6.  Massa          Ferrari                    +    40.800s
 7.  Ricciardo      Toro Rosso-Ferrari         +    42.600s
 8.  Di Resta       Force India-Mercedes       +    51.000s
 9.  Grosjean       Lotus-Renault              +    53.400s
10.  Hulkenberg     Sauber-Ferrari             +    56.500s
11.  Perez          McLaren-Mercedes           +  1m03.800s
12.  Vergne         Toro Rosso-Ferrari         +  1m12.600s
13.  Maldonado      Williams-Renault           +  1m33.800s
14.  Bottas         Williams-Renault           +  1m35.400s
15.  Bianchi        Marussia-Cosworth          +     1 lap
16.  Pic            Caterham-Renault           +     1 lap
17.  Chilton        Marussia-Cosworth          +     1 lap
18.  van der Garde  Caterham-Renault           +     1 lap

Giro più veloce Vettel, 1m36.808s

Ritirati
PILOTA         TEAM                        AL GIRO
Rosberg        Mercedes                     22
Webber         Red Bull-Renault             16
Sutil          Force India-Mercedes         6
Gutierrez      Sauber-Ferrari               5

CLASSIFICHE MONDIALI 

PILOTI                        COSTRUTTORI
 1.  Vettel         52        1.  Red Bull-Renault           78
 2.  Raikkonen      49        2.  Ferrari                    73
 3.  Alonso         43        3.  Lotus-Renault              60
 4.  Hamilton       40        4.  Mercedes                   52
 5.  Massa          30        5.  Force India-Mercedes       14
 6.  Webber         26        6.  McLaren-Mercedes           14
 7.  Button         12        7.  Toro Rosso-Ferrari          7
 8.  Rosberg        12        8.  Sauber-Ferrari              5
 9.  Grosjean       11       
10.  Di Resta        8       
11.  Ricciardo       6       
12.  Sutil           6       
13.  Hulkenberg      5       
14.  Perez           2       
15.  Vergne          1

 

242 Commenti

  • Io penso che Nando sia il primo a prendersi ancora a schiaffi per quello che è successo in Malesia.
    In questa prima fase del campionato è d’obbligo massimizzare il punteggio per poter poi contenere la RB che si inventerà qualche altra ‘ladrata’.

  • alexander brandner

    Ottima gara ieri e bella vittoria dopo un buon inizio di campionato ma un brutto passo falso a Sepang…bisogna continuare in questa direzione, dare sempre il massimo come team e cogliere più podi possibili…la RB è più viva che mai, la Lotus è un avversario temibile e la Mercedes farà il salto di qualità a breve…

  • ryudoctor
    Only red forse comprendi poco di F1 ma anche a parità di vettura ogni stile di guida è diverso..Alonso si è adattato alle pirelli e ci riesce massa ancora no..Se un pilota fosse scarso al 100% non farebbe buone qualifiche e buone partenze con relativi buoni primi giri..massa sono 8 gare che va meglio di alonso e in qualifica nel 2013 è stato sempre migliore tranne ieri..in gara si perde perchè queste pirelli sono stranissime..oggi alonso e massa sono partiti insieme dopo il pit alonso ha avuto strada massa no..alonso si è liberato piu velocemente di quel poco traffico trovato massa se inizialmente superava tutto dopo no..non riesce ancora a lavorare con le gomme purtroppo..appena le comprenderà poi vedremo..

    aspetta, aspetta… quindi sencondo te, uno fa schifo in gara rispetto al compagno e “sono 8 gare che va meglio di alonso”.
    Suona un po’ ridicolo, non trovi?
    Scuse, scuse e ancora scuse. Massa ieri doveva arrivare a podio con quella macchina. Invece è stato passato da Button. Disastroso è dir poco. Massa se non ha a tiro Alonso è impalpabile, inutile, incolore.
    Oramai ho perso ogni speranza di vedergli portare punti buoni per il mondiale costruttori.

  • I miei commenti in moderazione nonostante non ci fossero nè link nè parolacce..mmm…

  • ronny
    la pirelli a quanto pare da barcellona portera mescole piu dure..è inaccettabile gomme che si distruggono dopo 3,4 giri….chiaramante a qualche pilota o scuderia non va bene ma questa non è piu f1

    Ma ovviamente andrà avvantaggiata la Red Bull, dicono che sono in difficoltà con le gomme per via del loro carico aerodinamico, e quindi devono diminuirlo per sfruttarle…dalla Spagna presumibilmente vedremo una Red Bull al massimo del suo potenziale…

  • se non erro l ultimo ritiro di alonso con la ferrari per problemi tecnici è stato sepang 2010 rottura del motore…non è una gufata ma e per esaltare l affidabilita trovata dalla ferrari che è davvero incredibile

  • Mazzoni durante la telecronaca RAI ha sparato un’altra gufata: l’anno scorso prima di SPA aveva detto che se Alonso fosse andato a punti anche a Spa sarebbe stato record assoluto, sappiamo bene come è andata…… Ieri ha detto che se la Ferrari non avrà problemi tecnici al prossimo GP sarà record di affidabilità……
    Se la gufata funziona anche stavolta bisogna proporre una petizione per il suo licenziamento!!!

  • comunque ci terrei a far notare che sia webber (partito 2° in australia), sia massa (partito 2° in malesia), sia raikkonen (partito 2° in cina), hanno fatto delle pessime partenze
    sono sempre piu convinto che quest’anno la seconda posizione è stregata

  • la pirelli a quanto pare da barcellona portera mescole piu dure..è inaccettabile gomme che si distruggono dopo 3,4 giri….chiaramante a qualche pilota o scuderia non va bene ma questa non è piu f1

  • principesco88

    @redazione per favore correggete la classifica, Bottas è arrivato davanti a Maldopazzo

  • Alonso MERAVIGLIOSO ed INCREDIBILE! Sei il numero 1!!

    A parte tutto, rimango in polemica, si…ma come diavolo si fa a tifare più contro Massa che contro Vettel o Raikkonen o Hamilton? O_O ma c@zzo, stessa squadra……vabbè dai, in Italia va così.

  • Myriam F2013

    michelle
    Myriam dov’è finito il tuo pessimismo? 😀

    Spazzato via dalla prestazione imperiale di Nando !
    Però… mi preoccupano un po’ i circuiti, anzi i redbull-odromi della seconda metà del campionato….

  • AHAHAHHAHAAHHAHAHAAHAHAHAHAHHAA………….. COME GODO!!! Questa vittoria va dedicata a tutti coloro che riescono, dopo quello che sta facendo in questi ultimi anni, a parlare male di RE FERNANDO!!! Vittoria impetuosa e 30 secondi dati al compagno MASSA!!! Se questo vi pare poco!!! La cosa che mi da ancora più fastidio e che senza il ritiro in MALESIA, dove avrebbe vinto al TROTTO, sarebbe gia abbondantemente primo in tutte e due le classifiche!!! FORZA ALONSO, TU PER ME SEI IL NIUMERO 1

  • Domenica si correrà in Baharein,e c’è la possibilità di un sorpasso Ferrari/Alonso nelle due classifiche.
    Poi altre 3 settimane di sosta prima di riprendere il campionato finalmente in Europa,sulle piste piu belle.
    L’anno scorso al Mugello ci fù la svolta Ferrari,quest’anno la Red Bull a Barcellona avrà una macchina tutta nuova al posteriore,con modifiche radicali,certo a Maranello non dormiranno,ma la vera sfida la vedremo da Barcellona in poi,con le evoluzioni piu sostanzioze portate in pista.
    Speriamo bene,perche se la RB farà un evoluzione come quella dello scorso anno a fine campionato,bisognerà che la Ferrari con le sue evoluzioni non sbagli un colpo.

  • La multa per la ruota persa dalla Redbull e’ altissima…bella mazzata per loro.

    5000 euro.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!