Sauber raccoglie un punto grazie al 10° posto di Hulkenberg

14 aprile 2013 14:57 Scritto da: Ilaria Della Pepa

Nico Hulkenberg conquista un punto per la Sauber nel GP di Cina. Ritirato Gutierrez per via di un incidente con Adrian Sutil.

hulkenberg-sauber-2013Un punto guadagnato e qualche domanda da porsi su una gara che poteva forse andare meglio.

E’ questo il bilancio del GP della Cina della Sauber che, con il decimo posto di Nico Hulkenberg e il ritiro di Esteban Gutierrez, di certo non può essere soddisfatta al 100% dalla trasferta a Shanghai.

Il tedesco ha corso una gran gara, battagliando anche con i primi in diversi momenti, ma perdendo terreno nelle fasi conclusive. Per il messicano quasi lo stesso copione delle qualifiche: appena cinque giri e l’errore fatale, con il tamponamento a Sutil e conseguente ritiro.

Nico Hülkenberg partiva proprio decimo in griglia, montando un treno di gomme medie che di certo lo ha favorito nella prima parte di gara, ma che non è stato sufficiente a garantire una prestazione all’altezza delle attese: “Una corsa con tanti episodi diversi e conseguenti emozioni” commenta infatti il tedesco “fatta anche dal piacere di guidare davanti a tutti e battagliare con i top team“.

Come spiegato Nico, le buone prestazioni delle prime fasi non lo hanno accompagnato fino alla fine: “Ho fatto una buona partenza e qualche bel duello con i piloti di testa, guadagnando anche posizioni. Ma qualcosa non è andato per il verso giusto verso la fine, e così siamo passati da una buona posizione a raccogliere solo un decimo posto“.

Una gara che comunque va letta con occhio positivo, nonostante sia stata leggermente condizionata da qualche sbavatura ai box. Conclude Hulkenberg: “Una corsa sufficiente, di certo la vittoria o la sconfitta non sono state decise dai piccoli problemi avuti durante le mie soste“.

Per Esteban Gutiérrez un ritiro un po’ amaro, soprattutto perchè arrivato dopo appena cinque giri. Il messicano racconta così il suo GP: “Sono partito bene, e anche il mio primo giro è stato OK. Quando è accaduto l’incidente, il nostro passo era buono così come la nostra velocità, e potevamo battagliare con i nostri rivali più vicini“. La gara di Esteban è finita con un tamponamento a Sutil: “Avevo Checo in battaglia davanti a me, e sono entrato troppo forte in curva. Ho frenato come sempre, ma non è bastato, e così per colpa mia ho complicato anche la gara di Adrian e della Force India“.

Il messicano è rammaricato ma sa che la propria Sauber ha il potenziale giusto: “Non è un bel modo di finire una corsa e di certo l’umore non è al massimo, ma possiamo essere fiduciosi perchè il passo è giusto e ci muoviamo in una direzione corretta nello sviluppo“.

Monisha Kaltenborn, Team Principal, riassume così la gara dei suoi due piloti: “Siamo amareggiati perchè la gara di Nico stava andando molto meglio di quanto poi abbiamo potuto raccogliere con il decimo posto. Dobbiamo capire perchè la vettura non è stata all’altezza nello stint finale. Esteban invece  era partito molto bene, ma ha perso il controllo della monoposto in frenata e così non ha potuto cogliere nessuna opportunità di fare bene. Stiamo comunque lavorando bene, gli aggiornamenti hanno funzionato e siamo fiduciosi“.

Conclude Tom McCullough, Capo Ingegneria di Pista: “Per Gutierrez una gara finita appena al quinto giro, per Hulkenberg una corsa ad alto livello con perdita di prestazioni alla fine. Dobbiamo indagare sulle cause di questo problema, e non vediamo l’ora di correre già la prossima domenica in Bahrain“. 

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!