Gran Premio di Cina 2013, il punto tecnico

15 aprile 2013 12:23 Scritto da: Marco Di Marco

Appuntamento classico con la review tecnica post-GP. Ecco le principali novità scovate durante il GP di Cina 2013.

RedBullBoxMonzaAbbiamo assistito ad un Gran Premio di Cina interessante su molti fronti, anche da quello tecnico. Le tre settimane di pausa forzata hanno consentito ai vari team di lavorare in galleria del vento in modo da portare in terra orientale i primi corposi aggiornamenti.

La Ferrari, trionfatrice in gara con Alonso, ha testato venerdì un nuovo alettone anteriore dotato di una paratia laterale con apertura ad L in corrispondenza delle feritoie [FOTO], mentre per la gara ha adottato un diverso modello dotato di doppia feritoia nella zona a coltello, posta ai lati della paratia medesima [FOTO]. Nuovo anche il diffusore dotato di gurney flap maggiormente arrotondato alle estremità [FOTO], così come i turning vanes con triplice svergolatura, anche se realizzati in un pezzo singolo [FOTO].

Modifiche sostanziose sono state presentate dalla McLaren. La scuderia inglese ha infatti realizzato un nuovo cofano posteriore dotato di rigonfiamenti generosi in corrispondenza degli scarichi [FOTO] ed una zona a coca-cola meno snella. Sono rimasti i turning vanes privi di svergolature [FOTO] mentre il diffusore presenta un gurney flap rettilineo che non circumnaviga l’intero estrattore [FOTO].

Anche in casa Mercedes sono state introdotte delle novità di dettaglio. Nello specifico, un nuovo alettone anteriore caratterizzato da un upperflap con sostengo svergolato verso l’esterno e profilo rettilineo in corrispondenza dell’estremità del sostegno medesimo. Così come la McLaren,  anche le monoposto di Stoccarda hanno utilizzato un gurney flap rettilineo [FOTO], mentre da questa foto è possibile notare il sistema di ricarica del cinematismo FRIC.

Confronto tra alettoni posteriori in casa Sauber. In questa foto è possibile notare il modello da basso carico con profilo centrale rialzato, mentre in questo secondo scatto si nota il profilo da alto carico con profilo centrale a cucchiaio. Curioso notare il vanity panel saltato via dalla monoposto di Gutierrez [FOTO] finalizzato a coprire lo scalino sul muso [FOTO], nonché la feritoia di ingresso posta sotto al muso [FOTO].

Anche in casa Lotus si sono viste novità di dettaglio. Nello specifico le monoposto nero – oro hanno adottato una nuova versione dei sidepods dotati di profilo supplementare svergolato, posto nel lato interno [FOTO] in modo da formare quasi un boomerang con i profili posti ai lati dell’abitacolo. L’estrattore della Lotus, così come quello della Ferrari è stato dotato di gurney flap arrotondato [FOTO] seppur con spigoli vivi.

Numerose le novità apparse sulla Williams. L’alettone anteriore è stato dotato di upper flap con elemento interno distaccato e sorretto da un piloncino centrale [FOTO] mentre il profilo principale è dotato di una sola parte ricurva in corrispondenza della paratia. Altra inedita novità è data dalle quattro derive poste sopra le bocche di ingresso delle pance [FOTO].

Focus finale sulla Toro Rosso. La scuderia faentina ha introdotto un nuovo disegno dei bulbi di contenimento degli scarichi [FOTO], ed ha effettuato prove comparative tra due distinte versioni di muso caratterizzate da una diversa collocazione delle camera car [FOTO].

Non ci sarà il tempo di portare nuovi e sostanziosi sviluppi dato che, già domenica prossima, si scenderà in pista a Sakhir, ma ciò non esclude la possibilità di qualche colpo di coda da parte dei team al momento maggiormente in difficoltà.

16 Commenti

  • Quello che mi impressionato di più in questa gara è che la Rb9 sembra essere arrivata al limite estremo dello sviluppo. è figlia della Rb5, che si è affinata e migliorata per ben 4 anni, ma ormai il progetto è vecchio e sembra che stiano raschiando il fondo del barile (non possono nemmeno usare le mappature 2013, sic!). Il fatto che sia praticamente uguale alle Rb8 è significativo e mentre Mercedes, Lotus e soprattutto Ferrari hanno fatto un deciso passo in avanti rispetto al 2012, le lattine sono rimaste plafonate. La strategia adottata in Q3 da Vettel (e anche Webber avrebbe optato per quella se non lo lasciavano a secco…) è indicativa che la pole era del tutto fuori portata, ma anche la prima fila e allora tanto vale azzardare qualcosa di diverso. Anche in gara non hanno impressionato per nulla, oltretutto penso che abbiano sbagliato a far rientrare Vettel così tardi per l’ ultimo pit, se entrava prima il podio lo agguantava probabilmente. Detto questo penso che le misteriose pesanti modifiche che avrebbero provato ad Idiada siano reali, Newey deve aver capito che o stravolge pesantemente la macchina adottando gli scarichi a bulbo ecc. oppure addio! Il bello è che far funzionare modifiche sostanziali che stravolgono totalmente certi concetti non è affatto facile! è ancor più bello che Sakhir è già domenica e non c’ è tempo, inoltre le altissime temperature dovrebbero mettere ancor più in crisi Red Bull e Mercedes, mentre Kimi e Alonso dovrebbero avere le migliori chances… Cosa ne pensate?

  • Fabietto
    Chi le ha postate ha smentito tutto era roba vecchia, guarda meglio anche tu e capirai che non vengono da idiada 😉

    A me risultano solo le foto un fake, mentre sembrerebbe che le prove ad Idiada siano state effettivamente fatte, ma credo che se ne vedranno gli effetti solo dalla Spagna in poi.

  • Prendo spunto dai commenti molto validi di gutmann e ZioTure per fare un ragionamento sulla filosofia costruttiva dell’ala anteriore Ferrari.

    Da notare che la Ferrari non usa le tipiche “svergolature” presenti nella parte laterale dell’ala, poco prima della bandella laterale. Leggevo qualche giorno fa un interessante articolo secondo il quale il proliferare di tutti questi soffiaggi sull’ala non sia dovuto soltanto ai necessari “giochi di bassa pressione” per convogliare aria sotto e attraverso l’ala, ma anche perchè l’ala flettendo riduce la portata d’aria (di fatto riducendo l’area tra asfalto e profilo inferiore dell’ala) limitandone l’efficacia sua e dell’effetto Venturi in generale. Anche il famoso assetto rake della RB si avvale senza dubbio dell’utilità di questi soffiaggi. Ora, il fatto che la Ferrari non utilizzi queste svergolature, in teoria potrebbe essere legato proprio al fatto che la sua ala non flette, e quindi garantisce rispetto alle altre un passaggio d’aria migliore, specialmente in momenti critici di assetto, come la frenata.

  • Penso sia ormai ‘acquisito’ lo slomo della F138 di Alonso in staccata. Flessibilità alettone ZERO.

    • Si la ferrari ha un alettone che oltre a non flettere è ben piu’ alto da terra rispetto alla concorrenza.
      Pensavo che la Ferrari aveva qualche sorpresa nascosta sull’alettone troppo alto e rigido sin dai test, invece ha mantenuto questa soluzione è una strada diversa ed una lezione alla Redbull che navigano ancora nell’illegalità con i musetti rasoterra. Il bello di questa ferrari è che non segue le mode ma le lancia, dal pull rod agli scarichi che sono un evoluzione degli acer e alle prese dei freni posteriori che sono diversi della concorrenza.

  • L’ala della Ferrari con paratia ad L non è nuova a me risulta che sia gia’ stata testata, mentre quella con due soffiaggi è nuovissima.

    Il Fric della Mercedes sembra sia gia’ presente sulla Ferrari almeno cosi ho letto, anche se io ci credo poco, in ogni caso gia’ sulla F12012 c’erano degli strani cilindri simili a quelli per la ricarica che vediamo nella foto sulla Mercedes in prossimita’ delle pance.
    Peccato che la Ferrari abbia una mascherina nella zona anteriore che copre e non mostra eventuali sistemi idraulici.

    • mah qualche sistema la ferrari lo ha perchè per riuscire a sfruttare le gomme così bene…però in qualifica non graffia più di tanto quindi può essere anche che non ha bisogno di ricorrere a ciò. Comunque la F138 sembra ben riuscita…speriamo continui a essere competitiva come in cina

  • Posso aggiungere che la Ferrari ha girato con le prese freni posteriori sprovviste di paratia laterale e cestelli freni pesantemente “finestrati”?

  • Ma..tanto per ridere le fantomatiche prove ad idiada? Le macro modifiche Red Bull? 😀 😀 leggende?!

  • Il sistema di ricarica del FRIC…su una Catheram? O_o

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!