Williams: “Abbiamo tirato fuori il massimo dalla FW35″

15 aprile 2013 14:14 Scritto da: Alessandro Marzorati

Si conclude male il terzo weekend di gara per la scuderia inglese, un tredicesimo e quattordicesimo posto, lontanissimi dalle scuderie rivali Sauber, Force India e Toro Rosso, che riescono a mettere almeno un pilota in zona punti.

williams-renault-fw35-2013Oltre il danno, la beffa. Termina male il weekend di gara cinese per la Williams, che appare in netto ritardo rispetto alle scuderie rivali. La beffa è appunto la straordinaria competitività rappresentata da Sauber, Force India e Toro Rosso. Ricordiamo che Hulkenberg, decimo all’arrivo, per alcuni giri, è rimasto in prima posizione, battagliando ad armi pari con il tre volte campione del mondo Sebastian Vettel; Di Resta, ottavo, ha reso la gara difficile a Felipe Massa e Ricciardo, invece ha fatto un’ottima gara concludendo in settima posizione.

E la Williams? Già, La Williams… in queste tre prime gare è rimasta in una sorta di “limbo” lontana dalle tre scuderie rivali, ma irraggiungibile da Marussia e Caterham. La prima parte di stagione sembra compromessa, dato che la prossima gara (Bahrain) si corre tra neanche sette giorni e non c’è tempo né per fiatare né per lavorare su aggiornamenti importanti. Il più sofferente per questa situazione è Pastor Maldonado, quattordicesimo al termine della gara, autore di una prestazione ancora anonima.

E’ stata una gara difficile sin dall’inizio. Abbiamo perso molto tempo con le medie nel primo stint e non siamo riusciti a trovare un passo gara soddisfacente. Non avevamo nessuna possibilità di lottare per delle posizioni migliori. Sappiamo di essere molto lontani dagli obiettivi iniziali, ma siamo concentrati per fare meglio”, ha ammesso il venezuelano.

L’unico sorriso in squadra è quello di Valtteri Bottas, tredicesimo: La squadra ha fatto una buona strategia oggi e abbiamo dato tutto di quello che avevamo. Penso che sia stata la migliore gara della mia stagione ma dobbiamo lavorare molto per arrivare a lottare per le posizioni che ci competono. Negli ultimi giri mi sono trovato vicino a Pastor, così ho fatto il mio miglior stint con le medie e al penultimo giro sono riuscito a superarlo. E’ stato un bel finale di gara ma dobbiamo lavorare ancora molto.”

Di tono più preoccupato il direttore tecnico Mike Coughlan, che sembra non trovare niente di buono nell’attuale Williams FW35: “Abbiamo pianificato tre soste per entrambe le macchine ma abbiamo deciso di farne partire una con le option e di far terminare l’altra sempre con le option. Sapevamo che entrambe le strategie sarebbero state molto simili se non avessero trovato traffico, infatti entrambi i piloti hanno concluso la corsa a 1.6 secondi uno dall’altro. Le gomme morbide, nel finale di gara, erano molto veloci, così Valtteri è riuscito facilmente a superare Pastor. Abbiamo tirato fuori il massimo dalla FW35 oggi, ma possiamo fare ancora molto per migliorare e arrivare al livello che ci compete e saremo concentrati su questo nelle prossime gare.”

5 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!