F1, GP Bahrain 2013: anteprima, meteo e orari in TV

17 aprile 2013 11:50 Scritto da: Redazione

La quarta prova del Mondiale di F1 2013 si correrà in Bahrain. Ecco il meteo e gli orari per seguire l’evento sul nostro sito e, in TV, su SKY Sport F1 HD e Rai.

bahrain-f1-2010La Formula 1 torna a Manama per la nona edizione del Gran Premio del Bahrain. Entrato in calendario nel 2004 per il volere del principe Salman bin Hamad al Khalifa, il circuito – perla degli Emirati – ospiterà la quarta prova del Mondiale 2013.

Il complesso possiede ben 6 layout di tracciato differenti. Nel 2010, per festeggiare i 60 anni della F1, venne usata la configurazione “Endurance”: tuttavia, non venne gradita né dal pubblico, né dai piloti e pertanto si tornò a correre nella versione classica – Grand Prix – da 5.4 chilometri.

Il Bahrain International Circuit è molto tecnico e impegnativo. Molto limitata l’aderenza dell’asfalto, a causa della sabbia che si deposita in traiettoria con molta facilità, dato che l’impianto sorge praticamente nel bel mezzo del deserto. Una volta gommata la pista, uscire di traiettoria equivale quasi a uscire di pista, in particolare nel tratto più guidato che va dalla curva 4 alla curva 7: un tratto veloce dove basta una traiettoria leggermente diversa per finire sullo sporco e rovinare un giro.

Per questo evento, Pirelli porterà le mescole più dure della gamma Pirelli: PZero Orange Hard e PZero White Medium. In Bahrain sono previste alte temperature, sia d’ambiente che d’asfalto, pertanto gli pneumatici saranno sottoposti a forti sollecitazioni. Si tratta di una delle piste più impegnative della stagione per le forze longitudinali scaricate sulle gomme: le più forti nella decelerazione delle curve 1 e 14, mentre in trazione nella curva 10. Proprio la decelerazione è una delle caratteristiche fondamentali del circuito del Sakhir: nella prima curva si passa da 315 a 65 Km/h in soli 130 metri e questo pone un carico sulle gomme equivalente a 4,5 G.

Anche i pneumatici posteriori saranno messi a dura prova, poiché molte curve si affrontano a marce basse, con elevata trazione. Pirelli ha anche cambiato la scelta delle gomme poco prima del weekend di gara: inizialmente era stata pensata la combinazione Soft-Medie, mentre alla fine si è optato per Hard-Medium. La durata prevista per la Orange Hard è di 15 – 17 giri, mentre per la media di 13-15 giri.

Il Circus potrà godersi tre giorni di alte temperature in Bahrain. Il meteo a Manama prevede sole per l’intero weekend, con temperature (durante le sessioni) che vanno dai 27 ai 30 gradi per l’ambiente, con conseguente asfalto rovente.

GP BAHRAIN 2013: Seguilo su BlogF1.it, Sky F1 e RAI

Venerdì 19 aprile
Prove Libere 1 | 09:00 - 10:30 (LIVE BlogF1.it e Sky Sport F1)
Prove Libere 2 | 10:00 - 14:30 (LIVE BlogF1.it e Sky Sport F1)

Sabato 20 aprile 
Prove Libere 3 | 10:00 - 11:00 (LIVE BlogF1.it e Sky Sport F1)
Qualifiche     | 13:00 - 14:00 (LIVE BlogF1.it e Sky Sport F1)
               | 18:00 - 19:00 (Differita RAI 2)

Domenica 21 aprile
Gara, Bahrain  | 14:00 (LIVE BlogF1.it e Sky Sport F1)
               | 21:00 (Differita RAI 1)

 

47 Commenti

  • elGuapo
    Hai ragione, ma io da profano mi chiedo: va bene, si riduce il carico aerodinamico, ma poi le macchine come fanno a rimanere incollate a terra? Non é così scontato come discorso. E poi per fare una cosa del genere bisognerebbe introdurre un regolamento ancora più stringente di quello attuale.
    Io credo che, nel bene e nel male, la scelta di obbligare il gommista a fare gomme strane da capire non sia stata così sbagliata, perchè ha obbligato i progettisti a tornare ad occuparsi di geometrie delle sospensioni, distribuzione delle masse, freni, tutta roba che va sotto la voce “meccanica”.
    Che poi Pirelli sia andata troppo in là, parliamone. Chi dà le specifiche al gommista? La CVC di Ecclestone? La FIA di Todt? No Ronny, sono state le squadre per cui tifiamo. Io per ora oltre a qualche pilota non ho sentito team principal lamentarsi.
    I problemi secondo me sono altri: circuiti progettati al computer, regolamenti assurdi, e i troppi soldi che servono per fare tutta una stagione.

    Ti quoto perchè hai dimostrato come il discorso sia complicato; ma pensa, è ancora più complicato di così :)

  • Axel_JTS
    In Rai sono scaltri come delle cozze…danno la gara in contemporanea alla MotoGP su Italia 1…
    Mi piacerebbe fare una piovere una bella pioggia di pallottole addosso ai politicanti di mer@a che stanno in Rai che mentre litigavano per le loro beghe politiche se ne sono fregati dell’azienda.

    ti quoto

  • elGuapo
    ma non è assolutamente vero che vince il pilota piu veloce e la macchina piu veloce perche in gara non si spinge mai oltre al 70 % per non rovinare le coperture…a me sta cosa non mi piace perche la f1 è spingere al massimo e andare oltre ogni limite..questo è il mondiale dove le gomme diventano l elemento principale…piu di pilota e macchina…basterebbe ridurre e di parecchio l aereodinamica per riavere le gare che c erano una volta.
    ps con le gomme che vanno via subito spiegami quanti sorpassi reali vediamo in pista..quante volte i piloti staccano al limite…praticamente 0 perche resterebbero senza gomme

    • Hai ragione, ma io da profano mi chiedo: va bene, si riduce il carico aerodinamico, ma poi le macchine come fanno a rimanere incollate a terra? Non é così scontato come discorso. E poi per fare una cosa del genere bisognerebbe introdurre un regolamento ancora più stringente di quello attuale.
      Io credo che, nel bene e nel male, la scelta di obbligare il gommista a fare gomme strane da capire non sia stata così sbagliata, perchè ha obbligato i progettisti a tornare ad occuparsi di geometrie delle sospensioni, distribuzione delle masse, freni, tutta roba che va sotto la voce “meccanica”.
      Che poi Pirelli sia andata troppo in là, parliamone. Chi dà le specifiche al gommista? La CVC di Ecclestone? La FIA di Todt? No Ronny, sono state le squadre per cui tifiamo. Io per ora oltre a qualche pilota non ho sentito team principal lamentarsi.

      I problemi secondo me sono altri: circuiti progettati al computer, regolamenti assurdi, e i troppi soldi che servono per fare tutta una stagione.

  • in f1 le gare prime erano noiose ma almeno vinceva il pilota piu veloce con la macchina migliore adesso le gare le vince il pilota che spinge di meno(paradossale)e la vettura che magari non è piu veloce ma si adatta meglio alle gomme…vi pare normale ?? oltretutto il piu dei sorpassi di adesso avvengono quando una vettura e in crisi di gomme e l altro ha il triplo della trazione grazie a gomme meglio conservate o nuove quindi se analizzate bene i gp di adesso di sorpassi veri non è che ce ne siano poi tanti.

    • fai sembrare il buon funzionamento di una gomma una cosa banale. Poi cosa significa “la vettura che magari non è più veloce ma si adatta meglio alle gomme”? Voglio dire, guardando un gp nella sua interezza, la macchina che arriva prima è la più veloce. Quindi la macchina che fa funzionare meglio le gomme è anche la più veloce, punto. L’aspetto meccanico sta tornando ad essere importante come e più della aerodinamica. E la cosa sinceramente non mi dispiace. Prendi le RedBull: talmente “veloci” che mangiano le gomme prima degli altri. E’ vera velocità? Io dico di no, perchè poi devi farci decine di giri alla domenica con quelle gomme, nelle stesse condizioni di tutti.

      Poi personalmente non scambierei mai e poi mai le stagioni che stiamo vivendo con i trenini degli anni passati. I gp, finalmente, vanno seguiti fino all’ultimo giro.

  • In Rai sono scaltri come delle cozze…danno la gara in contemporanea alla MotoGP su Italia 1…
    Mi piacerebbe fare una piovere una bella pioggia di pallottole addosso ai politicanti di mer@a che stanno in Rai che mentre litigavano per le loro beghe politiche se ne sono fregati dell’azienda.

  • sicuramente durano troppo poco le gomme…ma ricordo che quando c era la bridgestone ci si lamentava di una f1 noiosa

  • ditino

    DAVIDE78
    Per fortuna la PIRELLI non ha portato le soft, comunque è INAMMISSIBILE che nella F1 attuale come successo Domenica scorsa in Cina, un pilota chieda per radio al proprio box sè DEVE LOTTARE con l’avversario dietro !!!
    MA SCHERZIAMO dico io ?!!!
    Questa non è più F1, la F1 dove l’avversario che hai davanti non lotta più per la posizione e ti lascia lo spazio per farti passare e/o dove con il D.R.S. i SORPASSI SONO DIVENTATI FIN TROPPO SEMPLICI E SCONTATI.
    Via le Pirelli ad alto degrado e SOPRATUTTO VIA IL DRS, solo così tornerà ad essere vera F1, dove occorrono palle così per superare e/o difendersi dall’avversario.
    SIATE D’ACCORDO CON ME RAGAZZI ?

    d’accordissimo…il drs è una minkiata pazzesca e le gomme durano troppo poco…

    Perchè quando l’ho detto io nel dopo-cina ho preso 3000000 commenti negativi? xD

    • Non sono assolutamente d’accordo. Per nulla al mondo tornerei all’epoca dei noiosissimi trenini della durata esattamente corrispondente alla gara, dove il sorpasso era una chimera e si concretizzava, ove mai, solamente in corsia box. Dove le rimonte erano ormai quasi impossibili e dove anche superare una HRT era diventata una mezza impresa. Per favore riguardatevi 5 GP di Spagna a caso fra il 2000 e ed il 2010 e poi ne riparliamo.

      • Pochi giorni fa mi sono visto su youtube il gp di imola 2005 e mi sono divertito, in quel gp shumacher partiva 14°(se no sbaglio) e dopo un paio di giri aveva 30 sec di svantaggio sul 1°; tale svantaggio però è riuscito a recuperarlo a suon di giri record(immagina che alonso 1° girava in 1.24, mentre shumacher in 1.22) e sorpassi ne ha fatti. oggi invece se hai 30 sec di ritardo tiri i remi in barca perchè le gomme si spappolano. Secondo me si dovrebbe trovare una via di mezzo tra i trenini e le gomme di oggi.

    • Vada per le gomme meno a mio discreto parere per il DRS. La F1 di oggi non è quella di anni fa. Senza DRS si rischierebbe di vedere una lotto per la pole e la domenica macchine performanti tenute dietro per giri e sorpassi solo al box.

  • Mi sembrava di aver letto da qualche parte che i nuovi componenti portati in Cina dalla Ferrari fossero tantissimi per cui non avrebbe potuto testare a fondo alcuni particolari tecnici, che sono stati scartati, ma che saranno “ripresi” in Bahrain, poi ci sarebbero ancora altri componenti che sono stati scartati perchè non efficaci al 100% e quindi sono stati rimandati indietro per i correttivi necessari nella prossima gara, però non riesco a ricordare dove ho letto queste notizie, qualcuno potrebbe aiutarmi???

  • kappa
    Geniale trasmettere in contemporanea con la motogp.
    Già i soldi per la F1 non ci sono mentre per la Balivo e le c……. pomeridiane si.
    Inoltre,meglio una martellata negli zebedei che sentire Mazzoni & company.
    Per fortuna c’è RTL svizzero su hotbird, perchè di regalare 500 euro all’anno a Sky non mi passa nemmeno per l’anticamera del cervello.

  • Onlyred 17 aprile 2013 alle 01:10 iceman74
    L’anno scorso di questi tempi i torelli erano molto più in difficoltà di adesso,mi sà che anche quest’anno caderete dal pero
    ti restera’ l’amaro in bocca quest’anno…… Sei sicuro?Può darsi che invece sarà più dolce degli altri anni!!!!!!!!!!!!

  • bovos
    questo orario mi sembra errato:
    Venerdì 19 aprile
    Prove Libere 2 | 10:00 – 14:30

    ok l’hanno corretto

  • questo orario mi sembra errato:
    Venerdì 19 aprile
    Prove Libere 2 | 10:00 – 14:30

  • Lasciando stare pirelli e DRS, che anche socondo me sono una schifezza, ma vogliamo parlare della regola che si può cambiare traiettoria una sola volta in difesa??? che schifo è sta cosa??… quanto era bello vedere quelle macchine che zigzagavano…. ricordi…

    • Se no sbaglio Charlie Whiting ha puntualizzato che ci si può muovere più vote(senza zizzagare ovvio) per difendere la posizione ma si deve lascia lo spazio a chi sta dietro se ha il muso in corrispondenza della ruota posteriore di chi sta avanti. Se Sbaglio correggetemi.

  • Geniale trasmettere in contemporanea con la motogp.
    Già i soldi per la F1 non ci sono mentre per la Balivo e le c……. pomeridiane si.
    Inoltre,meglio una martellata negli zebedei che sentire Mazzoni & company.
    Per fortuna c’è RTL svizzero su hotbird, perchè di regalare 500 euro all’anno a Sky non mi passa nemmeno per l’anticamera del cervello.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!