GP Bahrain 2013: Nelle Libere 2 è Raikkonen il più veloce

19 aprile 2013 14:57 Scritto da: Davide Reinato

Kimi Raikkonen conquista il giro più veloce della seconda sessione di prove libere del GP del Bahrain. Dietro di lui le due Red Bull di Webber e Vettel. Segue la Ferrari di Alonso.

Kimi Raikkonen Lotus E21

La seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Bahrain si è appena conclusa. Il più veloce è stato Kimi Raikkonen che ha portato la sua Lotus E21 a girare in 1:34.154.

Dopo un inizio a rilento su gomma Orange Hard, la Lotus ha trovato il bandolo della matassa una volta montate le gomme White Medium. Con le mescole più morbide portate qui da Pirelli, la Lotus E21 è migliorata nettamente, tanto da permettere al suo pilota finlandese di balzare al comando. Anche il passo gara è apparso decisamente competitivo e tutto lascia intendere che Raikkonen, ancora una volta, sarà tra i protagonisti del weekend.

Seguono – da molto vicino – le due Red Bull. Mark Webber è secondo in classifica con un ritardo di soli 30 millesimi. Vettel è terzo con 128 millesimi nei confronti di Raikkonen. Il passo gara delle vetture di Milton Keynes è stato abbastanza buono ed è emerso un grande equilibrio che confermano la grande competitività della RB9.

In questi 90 minuti di prove è arrivata l’ennesima conferma che Ferrari, Lotus e Red Bull sono molto vicine in termini di prestazioni. Sia sul passo gara che sul giro singolo. In particolare, il Cavallino Rampante sembra in ottima forma: Alonso ha segnato il quarto tempo più veloce della sessione, ad un decimo e mezzo dal top. Ma è sul passo gara che si guarda con interesse allo spagnolo: nonostante un degrado marcato sulle ruote posteriori, Fernando ha fermato il cronometro in 1:38 alto per un paio di giri, il più veloce nella simulazione gara. Bene anche Massa, anche se è apparso leggermente più in difficoltà nei confronti del compagno di squadra. Sia Alonso che Massa, però, avranno una qualifica difficile da affrontare. Nel passaggio tra gomma dura a gomma media, la F138 non ha registrato un grande miglioramento. Un particolare non di poco conto, considerando che il passo sul giro singolo è ancora il tallone d’Achille della Rossa.

Indietro le due Mercedes di Rosberg e Hamilton, ai margini della Top Ten. Degrado marcato e mancanza di trazione i problemi evidenziati in questa prima giornata di test. Attardata anche la McLaren: Button chiude undicesimo, Perez tredicesimo.

GP BAHRAIN 2013 – RISULTATI LIBERE 2

 
POS PILOTA                TEAM                   TEMPO      GAP       GIRI 
 1. Kimi Raikkonen        Lotus-Renault          1m34.154s             31
 2. Mark Webber           Red Bull-Renault       1m34.184s  + 0.030s   26
 3. Sebastian Vettel      Red Bull-Renault       1m34.282s  + 0.128s   29
 4. Fernando Alonso       Ferrari                1m34.310s  + 0.156s   28
 5. Paul di Resta         Force India-Mercedes   1m34.543s  + 0.389s   35
 6. Felipe Massa          Ferrari                1m34.552s  + 0.398s   34
 7. Romain Grosjean       Lotus-Renault          1m34.631s  + 0.477s   33
 8. Nico Rosberg          Mercedes               1m34.666s  + 0.512s   37
 9. Adrian Sutil          Force India-Mercedes   1m34.932s  + 0.778s   33
10. Lewis Hamilton        Mercedes               1m34.976s  + 0.822s   29
11. Jenson Button         McLaren-Mercedes       1m35.356s  + 1.202s   32
12. Jean-Eric Vergne      Toro Rosso-Ferrari     1m35.506s  + 1.352s   36
13. Sergio Perez          McLaren-Mercedes       1m35.5$9s  + 1.435s   36
14. Daniel Ricciardo      Toro Rosso-Ferrari     1m35.761s  + 1.607s   33
15. Nico Hulkenberg       Sauber-Ferrari         1m36.133s  + 1.979s   36
16. Pastor Maldonado      Williams-Renault       1m36.279s  + 2.125s   33
17. Valtteri Bottas       Williams-Renault       1m36.579s  + 2.425s   28
18. Esteban Gutierrez     Sauber-Ferrari         1m36.616s  + 2.462s   34
19. Charles Pic           Caterham-Renault       1m37.061s  + 2.907s   32
20. Max Chilton           Marussia-Cosworth      1m37.313s  + 3.159s   33
21. Jules Bianchi         Marussia-Cosworth      1m37.363s  + 3.209s   29
22. Giedo van der Garde   Caterham-Renault       1m37.970s  + 3.816s   34

VELOCITA' DI PUNTA PER SETTORE 

Sector 1	KPH		Sector 2	KPH
F. Alonso	238		P. di Resta	262
M. Webber	238		A. Sutil	262
R. Grosjean	237		K. Raikkonen	262
A. Sutil	237		R. Grosjean	261
F. Massa	237		S. Vettel	261
S. Vettel	237		M. Webber	261

Sector 3	KPH		Speed trap	KPH
L. Hamilton	287		R. Grosjean	315
K. Raikkonen	287		K. Raikkonen	315
R. Grosjean	286		L. Hamilton	314
F. Massa	285		P. di Resta	313
A. Sutil	285		A. Sutil	313
N. Rosberg	284		N. Rosberg	312

59 Commenti

  • in mercedes dicono che hanno stravolto il set up ma rimane l enorme sottosterzo…è questo il problema qui in barhein ed è per questo che hanno anche un degrado alto.

  • Dalle prove libere emerge una ferrari in gran forma soprattutto sul passo gara e una lotus che con Raikkonen semba in grado di tenerle testa…vedremo domani cosa accadrà…magari lotus e ferrari su due soste red bull e mercedes su tre…

  • Non sò che qualifiche avete visto io la q2 non l’ho vista ancora ma alle 13:30 ho visto la q1 sulla Rai e Raikkonen con gomme Hard è sceso a 13 minuti circa dalla fine ed si è fermato dopo la bandiera scacchi quindi non era certo col la vettura scarica e quando lo hanno inquadrato che era dietro a Hamilton ha fatto il tempo 1’37″1.Comunque è ancora troppo presto per capire perchè in tanti metteranno la macchina a posto e poi vista la pista molto sporca migliorerà notevolmente gommandosi e quindi cambierà anche l’usura della gomme e magari la Lotus che è più gentile sulle gomme invece di una sosta in meno farà come l’anno scorso che metterà le gomme più dure solo nell’ultimo stint di gara

  • @ Maxleon
    Ho ripostato i punti 4, 5 e 6 ma solo per fare chiarezza, il punto 4 per me era Mercedes, come ho scritto, tu invece ti riferivi alla force india che però è il punto 6, ecco perchè non ci siamo capiti..!
    😉
    4) Mercedes: Un pò sotto tono ma credo abbiano girato con più benzina di tutti gli altri competitors, auto ben bilanciata ma il tallone d’achille resta il passo gara, mentre in qualifica non penso più che Hamilton possa puntare alla Pole, piuttosto mi aspetterei un posizionamento tra il secondo e il quarto posto, dipende da che giro fanno gli altri, ma da un talento come lui è lecito aspettarsi il colpo magico! Rosberg, cambia team altrimenti fai la fine di Irvine!
    5) McLaren: Ancora problemi di bilnaciamento dovuti alle pull road, c’è da soffrire ma la macchina ha potenziale per progredire, si sa, si è detto, speriamo che tornino il prima possibile, in questa gara prevedo che puntino ad una strategia su due soste, vista l’usura pneumatici contenuta, ma tutto dipenderà da che posizione guadagneranno in griglia domani, forse tra il settimo e il 12 posto…vedremo.
    6) Force India: Questa macchina è strepitosa, nata bene è nata bene, ma va forte in tutte le condizioni e con tutti gli pneumatici forniti fin ‘ora da pirelli, ottimo lavoro per il team indiano ma soprattutto è ora che Di resta e Sutil ci facciano vedere finalmente di cosa è davvero capace la VJM06, l’importante è che non si travolgano dopo la prima curva…
    Buon GP a tutti!

    • Tra l’altro poi Mercedes ha detto di avere problemi di set-up, quando a me non sembrava poi così male il bilanciamento, perchè pensavo girassero con più benzina a bordo, se così non fosse allora Mercedes è messa male sul serio…

  • Per chi non ha sky, nel giro veloce alonso ha avuto rosberg davanti in tutto il settore centrale ed oltre davanti.

  • maxleon

    M@gicFra@ Maxleon
    Ciao Max…beh, direi invece che il tallone d’achille della W04 è la gara, perchè se Hamilton ci mette del suo o meno, comunque sul giro singolo e con poca benzina la macchina va bene ed è molto bilanciata grazie al sistema sospensivo che hanno adottato, che è davvero molto interessante e che andrebbe studiato in modo più approfondito perchè credo che in futuro sarà un sistema in grado di assicurare un bel vantaggio sia alla Mercedes sia a chi deciderà di adottarlo.
    Sulla Red Bull, si in effetti può anche essere come dici te e Andrea1971, ma insomma…in Malesia la Red Bull è andata molto bene sul passo gara, hanno vinto pur non essendo i più veloci in assoluto, quindi insomma bisognerà capire cosa faranno in ottica gara, le Fp3 forse saranno più indicative, ma è palese che possono gestire meglio questo binomio che non soft-medium come per esempio avuto in cina…con l’asfalto caldissimo del Bahrain avrebbero avuto ancora più problemi nello scegliere un set up più conservativo, come dici te, e quindi non solo non avrebbero puntato a fare una qualifica normale, come credo invece faranno stavolta, ma poi in gara avrebbero avuto problemi simili all’australia, ovvero uno o due giri super veloci e poi il degrado più assoluto delle gomme…Magari mi sbaglio, eh, però…. ;-()

    Riguardo al punto 4) si parlava della Foce India.
    Riguardo alla Malesia, ti faccio notare che le temperature erano molto basse ed anche in Cina le temperature si sono abbassate repentinamente, ti consiglio di leggerti l’ultimo articolo della rubrica dell’ing. Rodi Basso.

    Max, guarda che la Force India è al punto 6.
    Sull’articolo degl’ingegner rodi basso, se vai a vedere nei commenti, sono stato uno dei primi ad evidenziare che la Ferrari era andata forte proprio per il vento che ha abbassato le temperature, mi ha anche risposto, se vuoi puoi leggere la risposta dell’ing. Basso…
    😉

  • Ferrarista_

    Per me penso che Alonso dovrebbe migliorare un pò sui secondi mancati nella curva 15 e 16. Il circuito è stato scivoloso nella FP1 mentre la FP2 sta migliorando il tracciato, il degrado delle gomme sia Hard che Medium non consumano molto. Kimi ha fatto un buon colpo di fulmine. Nelle qualifiche voglio vedere le 2 Ferrari in testa

  • Scusate chi mi ospita domani per vedere la gara su sky? xD

  • A proposito,che fine ha fatto il famoso buco sotto il muso della Ferrari?

  • M@gicFra
    @ Maxleon

    Ciao Max…beh, direi invece che il tallone d’achille della W04 è la gara, perchè se Hamilton ci mette del suo o meno, comunque sul giro singolo e con poca benzina la macchina va bene ed è molto bilanciata grazie al sistema sospensivo che hanno adottato, che è davvero molto interessante e che andrebbe studiato in modo più approfondito perchè credo che in futuro sarà un sistema in grado di assicurare un bel vantaggio sia alla Mercedes sia a chi deciderà di adottarlo.

    Sulla Red Bull, si in effetti può anche essere come dici te e Andrea1971, ma insomma…in Malesia la Red Bull è andata molto bene sul passo gara, hanno vinto pur non essendo i più veloci in assoluto, quindi insomma bisognerà capire cosa faranno in ottica gara, le Fp3 forse saranno più indicative, ma è palese che possono gestire meglio questo binomio che non soft-medium come per esempio avuto in cina…con l’asfalto caldissimo del Bahrain avrebbero avuto ancora più problemi nello scegliere un set up più conservativo, come dici te, e quindi non solo non avrebbero puntato a fare una qualifica normale, come credo invece faranno stavolta, ma poi in gara avrebbero avuto problemi simili all’australia, ovvero uno o due giri super veloci e poi il degrado più assoluto delle gomme…
    Magari mi sbaglio, eh, però…. ;-()

    Riguardo al punto 4) si parlava della Foce India.

    Riguardo alla Malesia, ti faccio notare che le temperature erano molto basse ed anche in Cina le temperature si sono abbassate repentinamente, ti consiglio di leggerti l’ultimo articolo della rubrica dell’ing. Rodi Basso.

  • Stevebj
    Si, ripeto che per riuscirci ci riescono. E’ noto che Lotus e MCL sono in grado di farlo. Il problema da vedere è il passo. Io credo che per fare così debbano gioco forza farsi staccare dalla testa della corsa per salvaguardare le gomme. E il rischio è di trovarsi in competizione con MCL, Force India, Sauber, Toro Rosso nei primi giri. Non lo so. Per me hanno azzeccato la sosta in meno in Australia solo perché sia Ferrari che Red Bull non avevano valutato correttamente la situazione.

    Si concordo sull’australia, dove comunque le temperature sono più basse.
    Sto rivalutando tutto a mente fredda e ti dico che dipenderà molto da come si metterà la gara nei primi giri, cioè credo che McL e Lotus adotteranno strategie flessibili, in modo tale che, se ad inizio gara il loro passo gli consentirà di sopravanzare gli avversari sceglieranno le due soste, se invece la gara sarà più sofferta allora sceglieranno le tre soste per giocarsela negli ultimi giri…vedremo!
    😉

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!