Pirelli: per il Bahrain la strategia migliore è su 3 soste

19 aprile 2013 17:30 Scritto da: Redazione

Secondo Paul Hembery i team useranno una strategia a 3 pitstop, anche se non si esclude che qualcuno possa puntare anche a 2 sole soste.

hembery-pirelliPneumatici sotto la lente d’ingrandimento al Gran Premio del Bahrain. Pirelli, per questo evento, ha portato le mescole più dure della gamma PZero 2013. Dopo le prove libere di oggi, il fornitore unico di pneumatici ha ammesso che l’usura e il degrado sono in linea con quanto ci si aspettava.

Il Direttore Motorsport di Pirelli, Paul Hembery, ha affermato: “Come previsto, l’evoluzione della pista ha giocato un ruolo fondamentale nelle prove di oggi. Molti piloti hanno atteso che la pista si gommasse di più prima di uscire dai box. Ovviamente, le condizioni continueranno ad evolvere, quindi non abbiamo ancora una fotografia completa di quello che succederà domenica in gara”.

Sarà proprio l’evoluzione della pista a condizionare positivamente il comportamento degli pneumatici. Ci si aspetta che in gara le gomme possano fare degli stint più lunghi rispetto alle prove di oggi. Alcuni piloti, ad esempio, hanno completato più di 15 passaggi con le gomme due, quindi gli elementi per ipotizzare una strategia a 3 soste ci sono tutti. Ci si aspetta anche che qualcuno tenti una strategia con due soli pit, ma solo domani si avrà un’idea più chiara su quale sarà la scelta vincente.

7 Commenti

  • ryudoctor
    Non sono il tipo ke guarda 300 cose..poi c’era chi cambiava strategia in gara non solo il fatto delle soft/hard..io ripeto amo le vecchie gomme che ti facevano finire la gara..purtroppo abbiamo le pirelli spero solo che non ci siano 30000 strategie diverse

    In teoria è proprio quello che cercano di favorire….

  • a me piace che ogni squadra possa fare una strategia diversa in base alle caratteristiche della propria macchina.
    le squadre “principali” si marcheranno stretto, credo che faranno 3 soste. partiranno con le medie 2 con le hard e poi chi avrà le medie per fare gli ultimi 7-8 giri passerà a quelle perun ultima parte velocissima.
    altri e in particolare Force India e MCL tenteranno 2 soste partendo con le hard e finendo con le medie.

  • Goodyear4F1

    Azzardo una previsione sui pit: chi partirà davanti userà come primo stint le medie, poi 2 sulle hard e l’ultimo ancora su medie (forse qualcuno azzarderà solo 2 soste con il primo run su medie e i successivi su hard, ma forse solo Raikkonen e Alonso potranno riuscirci). Chi invece partirà dopo la 10° farà i primi 2 stint su hard e proverà a farne solo 1 con le medie, ma sarà dura anche in quel caso, ad alcuni serviranno 3 soste e 2 run su medie…

  • quindi si sprecheranno le medie in qualifica domani…

  • Per me possono farne anche 50 basta che non ci ritroviamo come l’ultima gara in cui a 10 giri dalla fine non si capiva chi doveva fermarsi e chi no

    • Basta guardare il live timing offerto dal sito della f1. il numero dei pit stop, se dev’esserne fatto obbligatoriamente un altro, è segnato in rosso

      • Non sono il tipo ke guarda 300 cose..poi c’era chi cambiava strategia in gara non solo il fatto delle soft/hard..io ripeto amo le vecchie gomme che ti facevano finire la gara..purtroppo abbiamo le pirelli spero solo che non ci siano 30000 strategie diverse

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!