Williams, Coughlan:”In Bahrain molto più vicini al Q3″

20 aprile 2013 18:37 Scritto da: Alessandro Marzorati

Qualifica agrodolce per la Williams, con Maldonado diciassettesimo ed eliminato in Q1, ma beffato dal suo compagno di squadra Bottas, quindicesimo e a “solo” quattro decimi dal Q3.

williams-bottas-williamsIn Formula 1, come in ogni altro sport , fare lo stesso identico tempo di un avversario è decisamente raro. Oggi, in casa Williams, ci hanno pensato Bottas e Maldonado, fermando il crono in 1.34.425.  Il venezuelano non è riuscito a qualificarsi per la Q2, in quanto il giro è stato effettuato dopo quello del finlandese. Una beffa quindi per Maldonado, che ancora una volta termina dietro al compagno di box.

Ho ancora un altro set di gomme, il che è molto positivo per domani. Qualificarsi in questo modo in diciassettesima posizione è deludente, ma dobbiamo essere molto realistici con i nostri obiettivi al momento. Stiamo cercando di fare il meglio sia in pista che in fabbrica e stiamo lavorando per avere presto una migliore qualifica.”

Può essere molto più soddisfatto il giovane rookie finlandese Valtteri Bottas, che chiude questa qualifica in quindicesima posizione, in realtà non molto lontano dalla Q3: “Ho avuto un po’ di traffico in Q1 quindi sono stato abbastanza fortunato di entrare in Q2 con il tempo identico a Pastor. Ho fatto un buon giro in Q2, il miglior giro del weekend, quindi sono contento. Domani però sarà una gara difficile, lunga in queste condizioni, quindi sarò pronto a dare il massimo sin dalla partenza.”

Sicuramente più positivo è il direttore tecnico Mike Coughlan, che finalmente vede in leggero miglioramento le due vetture, dopo le prime tre gare molto negative: “Dopo le libere di questa mattina, il nostro passo gara sembra al livello dei nostri avversari quindi ci siamo concentrati questo pomeriggio solo nell’entrare in Q2. Abbiamo usato delle gomme nuove in Q1 su entrambe le vetture per darci la migliore possibilità, ma non siamo riusciti a sfruttare questo vantaggio con Pastor, anche se è stato incredibile ma una sfortuna riuscire a fare lo stesso tempo di Valtteri. I tempi, però, sono estremamente vicini, con Bottas a solo 0.4 secondi dal Q3, quindi c’era una possibilità di fare qualcosa in più. Ora dobbiamo pensare a domani e concentrarci sul passo gara che è buono, e cercare di non sbagliare strategia per la gara, dato che potrebbero esserci sorprese.”

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!