Bahrain: Vettel vince facile. Webber chiude settimo

21 aprile 2013 16:57 Scritto da: Mario Puca

Vettel vince in solitaria e si invola in classifica generale. Webber crolla nel finale e chiude settimo.

vettel bahrainE’ una vittoria pesantissima quella ottenuta da Sebastian Vettel in Bahrain. Il campione tedesco massimizza le sfortune altrui, soprattutto quella della Ferrari di Alonso, probabilmente l’unico che sarebbe stato capace di dare filo da torcere al tedesco, ed ottiene una vittoria in solitaria davanti alle due Lotus.

Vittoria che sembrava addirittura difficilissima ieri al termine delle qualifiche, con entrambi i piloti della Red Bull su una strategia differente dalla concorrenza. Sia Vettel che Webber, infatti, avevano svolto le qualifiche utilizzando le sole gomme medie, lasciando le dure nelle termocoperte. La storia della gara è stata completamente differente: la RB9 di Vettel si è dimostrata veloce e consistente per l’intera gara, con entrambe le mescole.

Praticamente mai in difficoltà Sebastian; prova a scavalcare Rosberg al via, ma perde la posizione su Alonso. Poi la recupera e si mette negli scarichi della Mercedes, riuscendo a scavalcare il connazionale al terzo giro. Alonso sembrava l’unico che poteva tenere il ritmo del tedeschino, ma il guaio al DRS dello spagnolo ha spalancato le porte alla vittoria di Vettel, che,difatti, ha vinto praticamente senza alcuna difficoltà, con le Lotus e la Force India incapaci di impensierire i “bibitari”.

Sono riuscito a spingere quanto volevo ed anche a gestire le gomme – commenta Vettel sul podio. Nelle prime curve ho avuto una lotta molto equilibrata con Alonso. Volevo subito scavalcare Nico ma Alonso mi ha superato. Poi sono riuscito a risuperarlo e poco dopo sono riuscito anche a superare Nico in accelerazione. Lui era molto veloce sui rettilinei ma sono riuscito a superarlo sfruttando una traiettoria più pulita”.

Le emozioni ed i battiti accelerati per Vettel durano questi primi tre giri. Poi va in fuga alla “Vettel”, lasciando il palcoscenico agli altri, mentre lui si invola al traguardo in tutta tranquillità. “Abbiamo avuto un ritmo davvero pazzesco oggi, non ce lo aspettavamo – prosegue Vettel. Alla fine siamo riusciti a gestire il vantaggio ed avevamo ancora abbastanza gomma verso la fine. Infine, complimenti alla Renault. Abbiamo lo stesso podio dell’anno scorso con tre macchine con motori Renault. In Francia stanno lavorando duramente e non vedo l’ora che arrivi la prossima gara”.

Gara consistente a metà per Mark Webber. L’australiano parte in ottava posizione ma riesce a tenersi lontano dai guai. Dopo il primo pit stop si ritrova addirittura secondo, dietro al compagno di squadra. Nella seconda metà di gara si trova fuori dal podio a lottare con le Mercedes, in particolare con Rosberg, con cui ha anche un contatto che gli vale un “under investigation”. Mark naviga in zona punti, ma nel finale è messo sotto scacco da Hamilton prima e da Perez poi, chiudendo in settima posizione, di un soffio davanti all’amico Alonso.

Per la Red Bull, quindi, si tratta di un weekend molto positivo, anche in virtù dei problemi della Ferrari. Ma guai a utilizzare la parola “dominio”; anche a Milton Keynes avranno molto da lavorare in queste settimane per migliorare il  progetto, soprattutto per sfruttare meglio le mescole della Pirelli.

18 Commenti

  • fino a qualche tempo fà consideravo vettel inferiore ad hamilton e alonso nei duelli ruota contro ruota ma dopo il gp di oggi devo ammettere che è davvero migliorato tantissimo, un vero campione

  • F40
    Se esiste una giustizia universale non finirà cosi!!

    Compara le classifiche piloti e costruttori. E’ quasi sistematico che il titolo piloti vada a chi ha vinto il costruttori. La giustizia non c’entra niente e purtroppo c’entra poco anche il pilota: tutto si gioca sul team, sulla sua capacità di trovare il giusto compromesso tra competitività ed affidabilità, sulla sua capacità strategica ed ingegneristica. Quasi tutto, perché ci vuole anche un po’ di fortuna, la differenza tra partire ultimo e avere 10 piloti forti che si ritirano davanti a te e ritrovarsi ultimo senza manco una toccata seria in un destruction derby.

  • Dire che si equivalgono mi pare un esercizio di funambolismo. Non lo sapremo mai. E’ come dire che due piloti si equivalgono non avendo lo stesso mezzo.
    Ha vinto, ma senza grandi avversari. Buon per lui

  • Vettel si conferma un campionissimo, quest’ anno red e ferrari si equivalgono pertanto niente scuse…
    In Malesia Alonso ha sbagliato e ha lasciato 32pt a Vettel quindi per ora la differenza la sta facendo il pilota…per il resto Webber dovrebbe essere penalizzato per la manovra con Rosberg a mio parere..

  • @schumyfan tu parli male di Webber ma ricordati che proprio lui ha fatto da scudiero in questi anni a Vettel, devi ringraziarlo e stimarlo non offenderlo!! :) Eppoi se Webber è un piangina Vettel allora è davvero un bambino moccioso come dicono tutti , anche se io non lo penso. Ah dimenticavo ricordati anche che PURE ‘A REGINA AVETTE BISOGNO D’ ‘A VICINA!! ti saluto

    • Vettel ha la mentalità del campione, webber non ce l’ha nemmeno per l’anticamera del cervello…è una cosa determinante in un ambiente spietato come la f1…sennò può sempre fare il barrichello della situazione…

    • lewis_the_best

      si è visto in brasile come ha fatto da scuderio a vettel!! vai rivedere il via del gp prima di dire che l’ha aiutato!

      • Hai la memoria corta, io mi riferivo al passato recente non al presente! Nemmeno io ormai penso che Webber lo aiuterà in futuro dopo lo sgarro dell’altra volta, sarebbe davvero ridicolo Webber stesso a questo punto se lo aiuterà ancora. Vettel non ha mai rispettato Webber nonostante fosse più forte del numero 2 della red bull, al contrario Webber l’ha rispettato in passato aiutandolo più volte alla corsa verso il mondiale quando poteva tranquillamente ostacolarlo e fargli perdere il titolo!!!

  • lewis_the_best
    non penso proprio che kimi possa andare in red bull a meno che vettel non vada in ferrari l’anno prossimo! cmq sia penso che la red bull voglia puntare sui piloti del loro vivaio!

    Perché? Vettel e Raikkonen sono amici, per altro kimi è uno che non rompe le balle e non fa il piangina come webber…

    • lewis_the_best

      si ma kimi è uno che va forte tanto quanto vettel al contrario di webber!! non credo che la red bull voglia rischiare di avere 2 prime guide!!
      inoltre penso che ci sia anche l’aspetto economico!! x prendere kimi dovresti dare molti piu soldi di quanti non ne dai ora a webber o ne daresti a ricciardo!

      • È vero anche questo…ma non mi sembra che in redbull abbiano mai fatto economia in questi anni…anzi…sono loro che sfondavano il budget cap…inoltre io non credo alla teoria della prima e della seconda guida…infatti in questi anni li hanno fatti scurnacchiare abbastanza…basta ricordare turchia 2010 e la scorsa gara a sepang…

  • lewis_the_best

    F40
    Se esiste una giustizia universale non finirà cosi!!

    non centra la giustizia!! se la ferrari riuscirà ad avere la macchina migliore è probabile che alonso vinca il mondiale!! se così non sarà vorrà dire che altri avranno avuto la macchina migliore!!

  • lewis_the_best

    ennesima gara inconsistente dell’australiano!! con il compagno che vince dominando ci si aspetterebbe che webber arrivi come minimo sul podio e invece conclude settimo!!!
    webber sempre piu sul viale del tramonto!! vorrei vedere ricciardo in red bull al suo posto!!

  • Se esiste una giustizia universale non finirà cosi!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!