Toro Rosso, in Bahrain un weekend da dimenticare

22 aprile 2013 15:23 Scritto da: Alessandro Marzorati

Un’altra gara sottotono per la Toro Rosso. Vergne si è dovuto ritirare dalla corsa, mentre Ricciardo non è riuscito ad andare oltre il sedicesimo posto.

ricciardo-toro-rosso-2013Weekend da dimenticare per la scuderia di Faenza. Dopo l’ottimo risultato del Gp di Cina, la gara del Bahrein non ha portato alcun punto per la Toro Rosso: sedicesimo Ricciardo, mentre non ha visto il traguardo Vergne. Toro Rosso mai competitiva già in qualifica, dove ha evidenziato un problema di assetto che, puntualmente, si è ripetuto anche in gara. E’ proprio Daniel Ricciardo, sedicesimo all’arrivo, a sottolineare questo problema:

Ho fatto una partenza discreta, meglio dei piloti di fianco a me e sono riuscito ad arrivare davanti a Grosjean. Ad un certo punto però ho bloccato le gomme davanti e ho perso una o due posizioni. Per tutta la gara ho avuto problemi con la velocità: nel primo stint non sono riuscito a mettere in temperatura le gomme come volevo e quindi abbiamo avuto dei problemi con la frenata. Non ce l’abbiamo fatta a recuperare neanche al pit-stop, quando è stato modificato il setup. Dobbiamo concentrarci per capire su cosa non è andato con la macchina, soprattutto in termini di downforce.”

Gara da buttare alle spalle anche per Jean-Eric Vergne, che non è riuscito ad arrivare al traguardo. Il francese è rimasto coinvolto in un incidente al primo giro insieme a Bottas e Van der Garde,  che non ha permesso a Vergne di continuare: “Sono stato toccato da Bottas quando ho cercato di passarlo alla curva quattro, sfortunatamente sono andato in testacoda e in quel momento arrivava Van der Garde. L’incidente ha causato una foratura e ha staccato un pezzo della macchina. Dopo il pit-stop ho provato a spingere un po’ per capire se la macchina era ancora competitiva e come si comportava, ma alla fine avevo già perso un giro, la macchina ha perso carico aerodinamico. Poi la squadra mi ha chiamato avvisandomi che era pericoloso continuare e quindi ho dovuto ritirarmi. L’inizio di questa gara è stata molto negativa per me, ma adesso con il ritorno in Europa, spero di poter iniziare un nuovo campionato.”

Molto più preoccupato è apparso il team principal Franz Tost, che non riesce ancora a capire il reale potenziale della macchina: “Il passo gara di Daniel è ancora un mistero, ovviamente della macchina e la performance è stata inaspettatamente negativa. Daniel ha fatto tutto quel che poteva oggi e abbiamo cercato di cambiare qualcosa nel pit-stop, ma purtroppo non ha funzionato. Dobbiamo analizzare il prima possibile la macchina, perché è evidente che qualcosa non ha funzionato. Vergne, invece, è stato sfortunato ad essere stato spinto da una Williams e poi travolto da una Caterham. Abbiamo richiamato Jean al box per riparare la macchina, per poi provare a rimandarlo in pista. Ma purtroppo l’incidente ha causato un eccessivo riscaldamento alla vettura, quindi non c’è stata altra alternativa che far ritirare le vettura.”

 

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!