Whitmarsh non è preoccupato dalla rivalità tra i suoi piloti

22 aprile 2013 13:45 Scritto da: Davide Reinato

Whitmarsh sostiene che la rivalità tra Perez e Button non sarà difficile da gestire per la McLaren.

perez-button-mclarenIl Gran Premio del Bahrain, in casa McLaren, se lo ricorderanno soprattutto per l’epico duello tra Sergio Perez e Jenson Button. Dopo il duello casereccio tra i piloti della Red Bull in Malesia, quello andato in scena al Sakhir ha un sapore del tutto diverso.

Inutile negare che le varie manovre in cui i due si sono esibiti sono state spettacolari. Whitmarsh, pochi giorni fa, aveva consigliato a Perez di essere più incisivo e il messicano, per tutta risposta, si è scatenato. Perez è stato uno dei protagonisti in positivo della gara. Oltre al compagno di squadra Button, è riuscito a sistemare i conti anche con un osso duro qual è Alonso, nonostante lo spagnolo fosse in netta difficoltà per via della rottura del fermo del flap.

Il messicano della McLaren sembrava indiavolato. Ma ha rischiato grosso quando è andato a danneggiare la sua ala contro lo pneumatico posteriore sinistro di Button. Il rischio di forargli la gomma e compromettergli la gara è stato alto.

Jenson ammette di essere rimasto sorpreso dall’aggressività di Perez: “Direi che è stato fin troppo aggressivo. A 300 Km/h non ti aspetti che il tuo compagno di squadra ti affianca ed entra in contatto con te. Per me è stata una sorpresa e probabilmente non sono l’unico che si sente così. Queste sono cose che si fanno ai tempi del kart… ma poi si cresce”.

Secca la risposta di Perez: “Penso di essere stato aggressivo tanto quanto lui lo è stato con me. In certe occasioni avremmo anche potuto non finire la gara”.

Martin Whitarsh, Team Principal del team McLaren, avrà passato un brutto quarto d’ora al muretto, con l’ansia che tra i due il duello finisse male. “Ho parlato con Jenson e penso sia un ragazzo molto maturo nei suoi atteggiamenti. Questa è la cosa buona. Lui è un ragazzo intelligente, capirà che Sergio non è un cattivo ragazzo, ma è giovane ed ha avuto un po’ di presione e voleva dimostrare quanto fosse veloce”.

Sarà un problema gestire la rivalità tra i due? Secondo Whitmarsh non ci saranno complicazioni: “Sono dei bravi ragazzi e hanno un buon spirito di squadra. Sono piloti, è normale che ognuno voglia battere il compagno di box, ma sono sicuro che questo non ci darà grandi problemi”.

8 Commenti

  • Caribbean Black

    Io sono piu vicino al perere di Mauro, perchè sono uno che penserebbe piu ai punti pesanti, ed alla squadra, piuttosto che a delle inutili battaglie insensate e deleterie per tutta la squadra, che domani non si ricorda piu nessuno anche perchè, Ragà, stavamo combattendo per l’8a posizione….

    Siamo in palese difficoltà, forse ci riprenderemo a barcellona (ma io personalmente sono scettico e desolato) e da li forse cominciamo un nuovo campionato, per cui, ieri il filo conduttore della gara, considerando che doveva essere la peggiore di tutte sulla carta (ed anche dai fatti visto che al venerdi eravamo palesemente fuori dalla top ten) doveva essere, “FARE PIU PUNTI POSSIBILI” invece che perderne ulteriormente, come sostengo sia accaduto.

    Avevamo un buon vantaggino su chi avevamo dietro e lo potevamo gestire meglio, anzichè andare ad ingaggiare una battaglia senza senso che ha fatto perdere tempo (e gomme) a button per difendersi, ed allo stesso Perez per attaccare, lasciandoci recuperare e sfilare come polli da alonso ed hamilton.

    Penso che ieri la cosa migliore da fare, per la squadra, sarebbe stata lasciar passare Perez, e chiedere a jenson, che era chiaramente in difficoltà con le gomme, di mettersi a protezione del compagno di squadra cosìcchè, potesse guadagnare quanto piu possibile per finire davanti a Lewis almeno.

    Poi la fortuna, o la “non accorta” gestione delle gomme di Alonso e Webber, ha fatto si che ci regalassero 2 posizioni, che sul passo gara, non avremmo mai potuto guadagnare, ma ecco, io guardo anche al fatto che Hamilton era ad un tiro di sputo, e potevamo mettercelo dietro tranquillamente, dandogli anche un bello smacco morale, oltre che guadagnare 2 punti in piu.

  • Iron Mc
    Beh per fortuna c’è ancora qualcuno che pensa anche agli spettatori. Se al muretto McLaren ci fosse stato Ross Brawn ci saremmo persi il più bel duello di questo inizio di stagione. Grazie ai piloti per lo spettacolo offerto e grazie a Martin Whitmarsh che lo ha reso possibile. Ogni tanto è bello vedere qualcosa di reale e spontaneo in F1.

    È una delle cose che mi piace della McLaren a differenza delle altre scuderie..

  • E comunque il “ragazzi tranquillizzatelo!!!” urlato da Button al muretto è stato epico!!!
    Jenson ti voglio sempre più bene, GRANDE!!!

  • Beh per fortuna c’è ancora qualcuno che pensa anche agli spettatori. Se al muretto McLaren ci fosse stato Ross Brawn ci saremmo persi il più bel duello di questo inizio di stagione. Grazie ai piloti per lo spettacolo offerto e grazie a Martin Whitmarsh che lo ha reso possibile. Ogni tanto è bello vedere qualcosa di reale e spontaneo in F1.

  • per me è stato divertente, in fin dei conti mica lottavano per la prima posizione…

    scommetto che si sono divertiti anche loro !

  • Bravi ragazzi… Presto combatterete per le prime posizioni… Per il resto, uno per un motivo diverso dall’altro siete due bei manici. Anche Lewis e lo stesso Jenson se le sono date di santa ragione..(Canada e Turchia 2010). A volte questi duelli rafforzano il rapporto tra piloti..

    • si ma sono d’accordo, se si sta lottando per il mondiale….domenica con un po di intelligienza si potevano risparmiare la lotta e portare a casa un quinto e un sesto posto che potevano essere alla nostra portata…mi fa piacere che non ci siano ordini di scuderia, però regalare posizioni in questo modo non è che mi entusiasmi molto…perchè mi sa di figura da fessi

      • Con tutto rispetto per tante ragioni la McLaren quest’anno il mondiale se lo scorda. E ora ha tutta la vernice argentata semivuota ( quasi una tristezza da vedere ). Credo che guardare questi due piloti scannarsi è stato un piacere per gli occhi e per lo sport, per McLaren credo sia stato ancora un punto positivo ( forse più di 2 inutili punticini in più o in meno ) nello sperare che risucceda e stavolta con una bella scritta da qualche milione di euro sulle fiancate…suonatevele di santa ragione, deliziateci con questi ruggenti balletti e credo ne godremo tutti! Buon pomeriggio!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!