Force India mette gli occhi su Razia, sarà pilota di riserva?

29 aprile 2013 16:38 Scritto da: Davide Reinato

Il pilota brasiliano ammette la trattativa con la Force India per un ruolo di pilota di riserva, con possibilità di promozione a titolare nel 2014.

marussia-luiz-razia

Per Luiz Razia, il 2013 doveva essere l’anno del debutto in Formula 1. Il vice-campione della GP2 Series 2012 aveva raggiunto un accordo con la Marussia, ma il team lo ha silurato ancor prima di iniziare per un problema economico legato agli sponsor.

Così, dopo essere rimasto senza un volante, il ventiquattrenne ha ammesso di star trattando per ottenere un posto alla Force India in qualità di pilota di riserva, in modo da poter guidare durante i venerdì di prove libere. “Esiste questa possibilità”, ha ammesso Razia. “Force India sembra interessata a portare avanti questo progetto, ma ho bisogno di sponsor. Stiamo parlando per un contratto biennale e ho possibilità di essere titolare nel 2014. Ma, come dicevo, ho bisogno di sponsor. Certo, è deludente dover fare affidamento solo su questo, ma è così che funziona”.

Luiz è un tipo che non le manda certo a dire, ma c’è ancora del rancore quando parla della sua ex squadra colpevole, a suo dire, di aver danneggiato la sua credibilità. “La Marussia era molto convinta delle mie potenzialità e mi ha messo lì senza molte sicurezze. Credo però che con la Force India sarà diverso, perché la squadra indiana punta a voler qualcosa di più concreto”.

L’entourage del brasiliano ha avuto lunghe trattative anche con la Caterham: “Sì, c’era anche questa possibilità, ma abbiamo scelto la Marussia per due ragioni: avevano un pacchetto migliore, mentre la Caterham sta già puntando tutto sul 2014. Inoltre avevo avuto diversi incontri con Pat Symonds ed era molto fiducioso. Per questo avevo scelto loro…”.

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!