Force India, di Resta: “E’ stato un nuovo inizio”

2 maggio 2013 16:33 Scritto da: Antonino Rendina

Il driver scozzese soddisfatto dopo le prime quattro gare. E svela un segreto sulla VJM06: “La stabilità regolamentare è stata la chiave per questo salto di qualità”.

di-resta-force-india-bahrainPaul di Resta nelle prime quattro gare del 2013 si è scrollato di dosso il terribile finale della scorsa stagione. Nel quale, alle prese con problemi di telaio, lo scozzese era risultato molto meno competitivo del compagno di squadra di allora Nico Hulkenberg.

Una piccola crisi di risultati dalla quale Paul è uscito a testa alta, conquistando due ottavi posti in Australia e in Cina e una notevole quarta posizione in Bahrein, gara nella quale ha lottato fino all’ultimo per il podio.

Un inizio incoraggiante, che lo stesso di Resta ha definito come “nuovo”. Una vera e propria “rinascita”, complice una monoposto, la VJM06, brillante oltre le più rosee aspettative.

E adesso il pilota britannico può finalmente sfidare quei piloti che da sempre sono nel suo mirino:

“E’ stato un inizio di stagione davvero positivo. D’altronde fare peggio delle ultime gare del 2012 era impossibile. Sono uscito dal momento di difficoltà lavorando bene con i ragazzi del team, si è trattato di ritrovare la giusta fiducia. Adesso sono davvero soddisfatto, e spero che potremo lottare anche nelle prossime gare per le posizioni più alte. D’altronde la monoposto è veloce, essendo un’ottima evoluzione della vettura 2012. Forse il nostro segreto è questo; la stabilità normativa ci ha aiutato, dato che siamo riusciti a migliorare un progetto di per sè già buono senza stravolgerlo”.

Di Resta non ha mai fatto mistero di ambire a un top team. A meno che la big agognata non possa diventare proprio questa Force India, che per ora si sta togliendo lo sfizio di tenersi dietro in classifica una certa McLaren…

3 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!