Raikkonen: “Se partiamo dalle prime file, possiamo vincere”

4 maggio 2013 09:59 Scritto da: Redazione

Intervista a Kimi Raikkonen, pilota della Lotus, prima del Gran Premio di Spagna 2013.

kimi-raikkonenDopo aver conquistato il terzo podio dell’anno in Bahrain, siamo sicuri tu sia molto motivato a continuare sulla scia positiva anche in terra europea. Come vedi al momento la situazione del tuo mondiale?

“Sono secondo in classifica piloti e la squadra in seconda posizione in quella costruttori, direi che siamo contenti di come stanno andando le cose. Di sicuro è un buon inizio e siamo in una posizione migliore dello scorso anno. Ma è ancora presto per dire se saremo in grado di lottare per il Mondiale fino alla fine. Sarà difficile recuperare punti a Vettel se continuiamo ad arrivargli dietro, ma cercheremo di sviluppare la vettura e poi alla fine faremo i conti”.

Cosa credi sia necessario per colmare questo gap?

“Vincere! Per raggiungere i leader, bisogna lavorare il doppio di come si lavora ora. Non è un segreto che dobbiamo migliorare la qualifica: abbiamo bisogno di stare nelle prime due file per lottare ogni domenica per la vittoria. Dobbiamo comunque continuare a segnare punti come abbiamo fatto in questo inizio di Mondiale”.

Il circuito di Catalunya ti piace?

“Ci ho vinto due volte e anche l’anno scorso ero sul podio, quindi non vedo perché non potrei esserci anche quest’anno. Spero di terminare il weekend con un altro buon risultato. Si tratta di un tracciato in cui devi fare tutto alla perfezione per essere al Top. Tutte le squadre hanno provato volte volte su questa pista, la conosciamo tutti bene, quindi avere del vantaggio non è facile. Il Set-up è fondamentale, in quanto i cambiamenti di traiettoria sono influenzati dal vento e dalla temperatura, ci sarà un sacco di lavoro per gli ingegneri”.

Questa pista è l’unica dopo hai già girato con la E21. Questo aiuta nella preparazione del weekend?

“Questo è vero, ma bisogna ricordare che abbiamo girato qui a fine febbraio e l’inizio di marzo, in condizioni molto diverse rispetto a quelle che troveremo la prossima settimana. Quando abbiamo girato lì, è stato davvero complicato gestire le gomme, ma lo era per tutti. Adesso iniziamo da zero nelle Libere 1″.

La tua Lotus E21 sembra essere molto affidabile. A Barcellona però avete fatto pochi chilometri per via di qualche guasto tecnico: sei preoccupato?

“No, è vero che non abbiamo fatto molti giri e ho anche perso un giorno di test, perché stavo poco bene. Detto questo, sia io che la squadra conosciamo la pista e non penso ci saranno problemi. Anche se non ho fatto molti chilometri nei test pre-stagione, la cosa principale è che sentivo bene la macchina, che è stat ottima su ogni circuito in cui abbiamo corso finora”.

Non ti abbiamo visto festeggiare molto in Bahrain per quel secondo posto, non eri soddisfatto del risultato?

“Sinceramente, non si è mai veramente felici se non si vince, ma il secondo posto in quella occasione poteva andare anche bene. Certo, se fossimo stati più veloci in qualifica, avremmo ottenuto un risultato diverso. Speriamo di poter essere più felice in Spagna”.

 

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!