Alonso fiducioso e sorridente in vista della Spagna

Il pilota spagnolo, in conferenza stampa, è apparso piuttosto calmo e rilassato per il primo weekend europeo della stagione di Formula 1.

ferrari-alonso-vettel-insiemeLa conferenza stampa dei piloti ha aperto di fatto l’evento del Gran Premio di Spagna. L’idolo di casa, Fernando Alonso, è stato uno dei protagonisti dell’incontro con i media. Accanto a lui Sebastian Vettel e Sergio Perez, mentre alle sue spalle c’erano Ricciardo, Gutierrez e Bottas.

Quello di Catalunya è il tracciato di casa per Fernando, che ammette: “Correre in casa dà una motivazione in più. Qui riesco a dare il 10% in più, a cominciare dalle prove libere. Cerco di fare bene, perché un bel podio è la cosa che potrebbe rendere felice il team e il pubblico. E’ un weekend speciale che affronterò con le giuste emozioni”.

Statistiche alla mano, solamente due volte chi non è partito dalla prima fila è riuscito a vincere a Barcellona. Ma ad Alonso non sembra importare nulla a tal riguardo e aggiunge: “Quest’anno abbiamo visto quanto è importante il passo gara, più che negli anni precedenti. Sì, è importante partire davanti perché hai più possibilità di vincere, ma non è fondamentale”.

L’asturiano resta ottimista, nonostante abbia perso molti punti per strada pur potendo contare su una macchina decisamente più competitiva, rispetto a quella dello scorso anno. Così ammette: “Dobbiamo essere ottimisti, abbiamo un pacchetto diverso. Poteva dare qualche punto in più, ma c’è da pensare sempre in positivo. Sulle gomme? Da domani capiremo, metteremo le nuove mescole e cercheremo di avere il maggior numero di informazioni. Ma non credo che gli pneumatici avranno un grosso impatto sulle prestazioni della macchina”.

 

9 Commenti

  1. se tutto fila liscio alfonso dovrebbe vincere, la ferrari è sempre andata forte a barcellona e anche l’anno scorso è arrivato secondo dietro la williams…

    non escluderei una doppietta ferrari

    1. ht tp: //www.youtube.com/watch?v=S6e3bDs2lgw
      Se fanno tipo così non è mica tanto sbagliato, ti si appiccicano come zecche. Poi per fare notizia si trasforma una spinta in un pestaggio stile gang, una volta successe a Cristiano Ronaldo.

  2. Ha davvero motivo di essere ottimista, perchè la macchina è buona e se ai punti non guadagnati, ci mettiamo pure quelli che Vettel ha guadagnato in più a causa delle sue disavventure, il distacco non è irrecuperabile.

  3. vediamo se riesce nelle prossime due gare a sfatare un tabu che ancora in ferrari non ha sfatato , perche vincere sulla pista di casa con la ferrari è qualcosa di unico , è vero che ha gia vinto a barcellona ma con la renault e con la ferrari ma a valencia , ma la vera gara di casa per me per lui è questa ancor piu che valencia , e ci sono i presupposti per riuscirci , e poi subito dopo montecarlo , altra pista dove la ferrari non vince da un po di anni , se non sbaglio l’ultimo fu schumacher , e dove lo stesso alonso ha detto che vincere nel principato è secondo solo a vincere il mondiale , ora vedremo se le parole si tramuteranno in risultati che sono poi quelli che contano

Lascia un commento