F1: approvata la patente a punti per i piloti!

9 maggio 2013 20:04 Scritto da: Antonino Rendina

Punti penalità per i piloti del Circus. Arrivato a 12 punti di penalizzazione il driver in questione sarà sospeso per un Gran premio. La nuova norma è stata votata da sette team su undici.

grosjean-incidente-belgio-2012

Arrivano per i piloti di F1 i punti sulla patente, con ben dieci anni di ritardo rispetto agli automobilisti dell’Unione Europea!

Meglio scherzarci su, perchè quella votata da sette squadre su undici, e passata quindi a maggioranza ma non all’unanimità, è una riforma destinata in parte a fare discutere e a dividere gli appassionati.

In F1 arrivano i punti penalità per i piloti. Saranno comminati a fianco delle consuete sanzioni. Per fare un esempio, se un pilota sperona un collega oltre al probabile drive-thru’ si vedrà tolti due o tre punti dalla “patente”.

Questo sistema di penalità, voluto dalla Fia, è stato approvato in una riunione dei team alla presenza di Charlie Whiting nel pomeriggio di mercoledì 8 a Barcellona. Sette i voti favorevoli, quattro quelli contrari. E adesso la palla passa alla stessa Fia che dovrà ratificare il tutto.

Quando nell’arco della stagione un pilota raggiungerà 12 punti penalità allora scatterà la sanzione prevista, ovvero la sospensione per una gara.

Questa la tabella dei punti associati alle infrazioni:

Squalifica di una gara

5

Infrangere il limite di velocità in pit lane di oltre 20 km/h

3

Ignorare la bandiera nera

3

Provocare una collisione evitabile e pericolosa

3

Superare il limite di velocità in pit lane tra 10 o 20 km/h

2

Causare un incidente

2

Ostacolare pericolosamente un pilota

2

Costringere pericolosamente un pilota ad andare fuoripista

2

Ignorare le bandiere blu in caso di doppiaggio

2

Eccesso di velocità in regime di red flag e yellow flag

2

Partenza anticipata

2

Sorpassare la safety car

2

Superare il delta massimo di tempo dalla safety car

2

Ripartenza pericolosa da un pit stop (unsafe release)

2

Saltare le operazioni di peso in qualifica

2

Saltare o arrivare in ritardo al briefing piloti

1

Superare il limite di velocità in pit lane fino a 10 km/h

1

Ostacolare un altro pilota

1

Costringere un altro pilota fuori pista

1

Taglio di chicane (o di pista)

1

Attraversare la linea bianca in uscita dai box

1

Ignorare il semaforo rosso all’uscita della pit lane

1

Sorpassare un’auto in regime di safety car

1

Non mantenere la distanza corretta dalla safety car

1

Come potete notare, i punti non sono un autonomo sistema di penalità, ma saranno comminati al pilota in conseguenza di una delle classiche infrazioni già previste.

In attesa dell’approvazione definitiva della Fia c’è già chi teme un aumento della severità dei commissari di gara, già non troppo morbidi quando si tratta di giudicare certi incidenti come “normali incidenti di gara”.

Locuzione, quest’ultima, che dovrebbe essere la norma di chiusura del sistema F1, quella che permette ai piloti di potersi sfidare liberamente, ma che rischia sempre di più di diventare l’antico retaggio di una F1 libera e genuina che non esiste più, stretta oggi nella morsa di regolamenti e sanzioni sempre più codificati e asfissianti.

 

18 Commenti

  • Hanno dimenticato la sanzione per chi toglie una mano al volante, e quella per chi parla al cellulare….

  • con questa nuova regola il grosejan dell anno scorso non avrebbe corso mai , avrebbe preso 10 gare di squalifica , mentre ricordiamo che alonso è stato l’unico a non prendere neanche una multa la scorsa stagione , tutti gli altri piloti in griglia avevano preso o squalifiche o penalità o multe!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!