F1 Live, GP Spagna 2013: cronaca della gara in diretta

12 maggio 2013 13:30 Scritto da: Redazione

artid-gp-spagna-2010Seguiamo in diretta il Gran Premio di Spagna 2013 grazie all’ormai consueto Live Blogging. La quinta prova del Mondiale di F1 si corre a Barcellona, al Montmelò, dove ieri la Mercedes ha ottenuto una storica prima fila.

Nico Rosberg ha infatti conquistato la pole position davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton. Entrambe le Frecce d’Argento hanno preceduto la Red Bull di Sebastian Vettel e la Lotus di Kimi Raikkonen. Alonso parte solo sesto, mentre Massa è stato penalizzato per aver ostacolato Webber nelle qualifiche. Il brasiliano scende dunque dalla sesta alla nona posizione.  [Risultati Qualifiche]

GP SPAGNA 2013 – LA GARA IN DIRETTA

16:00 – Conclusa la festa del podio, si chiude anche il nostro live blogging. A breve su BlogF1.it i risultati della corsa, le classifiche aggiornate e – a seguire – interviste ed approfondimenti. Restate con noi e… buona domenica a tutti!

15:51 – Suona l’inno spagnolo per Fernando Alonso, seguito da quello italiano per la Ferrari.

15:47 – Una grande prova di forza di Fernando Alonso che sistema la bandiera spagnola sul cartello del P1. E il pubblico in delirio grida: “Aloooonso – Alooooonso”.

15:44 – Fernando Alonso sta facendo il suo giro d’onore sventolando la bandiera della Spagna, davanti al suo pubblico in festa

15:43 – Ai piedi del podio Sebastian Vettel che ha rimediato 38 secondi dal leader della corsa. Quinto posto per Mark Webber, sesto per Rosberg. Paul di Resta ha chiuso settimo, davanti alle due McLaren di Button e Perez. Chiude la top ten Daniel Ricciardo con la Toro Rosso

Giro 66: Bandiera a scacchi! Fernando Alonso vince, per la seconda volta in carriera, il Gran Premio di Spagna! Boato del pubblico per salutare l’idolo di casa! La Ferrari torna alla vittoria al Montmelò! Sul podio anche Kimi Raikkonen e Felipe Massa!

Giro 65: inizia l’ultimo giro per Fernando Alonso. Gli ultimi 4 chilometri prima di poter festeggiare la vittoria.

Giro 64: Due giri alla fine e 12 secondi di distacco tra Fernando e Kimi. Massa è sempre terzo. La regia televisiva insiste nel proporre il duello Di Resta – Rosberg

Giro 63: Nico Rosberg continua a difendersi con i denti dalla Force India di Paul di Resta. Lo scozzese è molto motivato, sapendo che si sta tenendo ancora dietro anche le McLaren

Giro 62: un altro passaggio al comando per Alonso in 1:27.990, Raikkonen 1:28.029, Massa ha mollato un po’ con 1:29.079

Giro 61: cinque giri alla fine. Le posizioni sembrano ormai piuttosto consolidate. Dando un’occhiata alle retrovie, troviamo in lotta Ricciardo e Gutierrez per la decima posizione, mentre Hamilton è scivolato in dodicesima posizione: un vero disastro

Giro 60: Alonso sta gestendo la situazione per portare la vettura al traguardo. Raikkonen è a 12.7 secondi. Massa è terzo, a 9.1 secondi da Raikkonen. Difficilmente potrà conquistare la seconda posizione ormai

Giro 58: Si ripropone il duello tra Button e Perez. I due sono stati autori di un’epica battaglia in Bahrain, ma qui le cose potrebbero andare diversamente. JB è ottavo, Checo Perez è nono. Per la McLaren è importante portare quanti più punti possibili a casa e recuperare qualcosina sulla Force India in classifica

Giro 57: Alonso in un team radio ha detto al suo ingegnere: “Saranno i dieci giri più lunghi della storia”. Raikkonen è secondo a 13.5 secondi, Massa sta tentando il tutto per tutto per prendere Raikkonen: è a 11 secondi dal finlandese

Giro 56: 10 giri alla fine. Alonso continua a girare con ottimi tempi, Raikkonen è secondo, terzo Massa che fa segnare il giro veloce con 1:26.394. Duello tra Rosberg e Di Resta, con lo scozzese che sta mettendo pressione al tedesco della Mercedes

Giro 55: Si ritira Jean Eric Vergne della Toro Rosso. Il suo compagno Ricciardo sta provando a conquistare la Top Ten, al momento è undicesimo

Giro 54: Alonso 1:27.5. Raikkonen 1:28.0. Massa 1:26.951. Vettel fa segnare la sua migliore prestazione con 1:27.470

Giro 53: Webber guadagna la quinta posizione sorpassando Di Resta. Massa intanto ha guadagnato un secondo nei confronti di Raikkonen

Giro 52: Alonso saldamente al comando. Ha girato ora in 1:27.246. Raikkonen 1:28.082. Il distacco tra i due è di 10 secondi. Felipe Massa è terzo e deve ora cercare di andare a prendere Raikkonen e, soprattutto, cercare di mantenere la posizione su Vettel che è quarto, ma che tenterà di tutto per avvicinarsi.

Giro 51: Pitstop per Felipe Massa e Sebastian Vettel, quasi in contemporanea.Alonso continua a tenere il comando della corsa

Giro 50: Alonso sempre al comando, conserva 5.5 secondi su Felipe Massa e 8 su Kimi Raikkonen. Sebastian Vettel è quarto con 18.9 secondi di ritardo. Quinto Webber, sesto Di Resta.

Giro 49: Pitstop per Fernando Alonso. Monta gomme Pzero Orange Hard nuove e ritorna in pista in prima posizione. Dietro di lui c’è Felipe Massa e poi Kimi Raikkonen. Pare ci sia stata una foratura alla posteriore destra di Alonso che iniziava a perdere pressione!

Giro 48: Tra Alonso e Massa ci sono 20 secondi netti. Raikkonen è ora a 27 secondi. Vettel è quarto, giù dal podio per il momento, a 34 secondi. Webber è quinto, sesto Di Resta.

Giro 47: 1:28.6 per Alonso in questo ultimo passaggio. 1:29.3 per Felipe Massa. Raikkonen 1:26.757, che è il suo miglior crono di giornata

Giro 46: 1:28.458 per Fernando Alonso. Lo spagnolo precede Massa di ben 18 secondi. Raikkonen è terzo con 29.4 secondi dalla vetta. Davide Valsecchi, terzo pilota della Lotus, dice che il suo team è sorpreso dal grande passo che sta tenendo oggi la Ferrari

Giro 45: Kimi Raikkonen rientra ai box. Gomme a mescola dura per lui, contrassegnata dalla colorazione arancione. Il finlandese rientra in terza posizione e mantiene la posizione su Vettel

Giro 44: Il distacco tra Alonso e Raikkonen è di 9.7 secondi. Massa è a 17 secondi dalla vetta. Quarto Vettel a 30.6 secondi. Quinto Webber, sesto Rosberg, settimo Button, ottavo Di Resta, nono Perez e decimo Ricciardo

Giro 43: 1:28.6 per Alonso, Raikkonen 1:30.3. Questo consente anche a Massa di avvicinarsi al finlandese della Lotus che è a 8.7 secondi

Giro 42: Alonso continua nel suo ritmo martellante con 1:28.3. Un altro secondo e sei decimi persi da Raikkonen in questo passaggio. Felipe Massa è terzo, quarto Vettel

Giro 41: Alonso 1:27.8, Raikkonen 1:29.6. Massa è terzo e ha girato in 1:29.360

Giro 40: Button ingaggia un bel duello con Esteban Gutierrez. Il messicano della Sauber resiste agli attacchi della McLaren dell’inglese. Alonso intanto ha chiuso il giro in 1:28.247 mentre Raikkonen in 1:29.2. Il distacco tra i due sale a 3 secondi

Giro 39: Webber supera Rosberg e si prende la sesta posizione. E attenzione, Jean Eric Vergne ha di nuovo il solito problema con le gomme Pirelli! Saltato tutto il battistrada, esattamente come era successo a Di Resta ieri. Pitstop per Vettel che rientra ora in quarta posizione

Giro 38: Inizia la battaglia per la prima posizione tra Raikkonen e Alonso. Lo spagnolo è velocissimo e diventa di nuovo leader della corsa. Intanto, Drive Through per Hulkenberg

Giro 37: Raikkonen chiude questo passaggio girando in 1:28.321, realizzando il suo miglior tempo della gara. Alonso è secondo ed è a 1.7 secondi di ritardo dal finlandese. Vettel è ora terzo, davanti a Felipe Massa

Giro 36: Fuori i meccanici Ferrari, Fernando Alonso rientra ai box per montare gomme Pzero White Medium. E rientra anche Felipe Massa, gomma media anche per lui. E’ transitato Kimi Raikkonen che è ora al comando della corsa. Si ferma anche Webber che monta le medie

Giro 35: Alonso chiude il giro 35 girando in 1:29.993. Massa chiude ora il suo passaggio in 1:30.7. Intanto, contatto tra una Sauber e una Toro Rosso in corsia box! Ci sarà sicuramente una penalità per la Sauber per unsafe release

Giro 34: Continua a bloccare l’anteriore sinistra Fernando Alonso, gomma con cui ha parecchi problemi. Raikkonen sta invece recuperando parecchio sulle due Ferrari. Al termine di questo giro, Alonso ha girato in 1:29.705, mentre Raikkonen 1:28.876

Giro 33: Raikkonen forza i tempi e attacca nuovamente Vettel, superandolo alla curva 1. Kimi è ora virtualmente sul podio ed ha già preso strada sulla Red Bull.

Giro 32: Duello Vettel-Raikkonen. Il tedesco riesce comunque a difendersi molto bene e mantiene la posizione

Giro 31: Alonso chiude il trentunesimo passaggio e guadagna ancora sul resto del gruppo. Tra lui e Vettel ci sono ora 18 secondi.

Giro 30: Alonso guadagna ancora su Massa e il distacco sale a 10.7 secondi e su Vettel 17.6 secondi. Raikkonen si va vedere negli specchietti di Vettel

Giro 29: Alonso chiude il giro al comando girando in 1:28.4. Massa è secondo e ha girato in 1:29.7. Vettel 1:29.5 e Raikkonen in 1:28.6. Gara ancora apertissima.

Giro 28: Hamilton si riprende la posizione su Maldonado. Alonso e Massa continuano a guidare la gara

Giro 27: Hamilton superato anche dalla Williams di Maldonado, con il quale ha poi ingaggiato una lotta per recuperare la posizione. La Mercedes è letteralmente crollata, specie con Hamilton. Intanto, Alonso chiude il giro al comando, davanti a Felipe Massa. Dietro le due Ferrari c’è Vettel a 15.2 secondi dal leader della gara.

Giro 26: Rientra Kimi Raikkonen al box. Gomme White Medium per lui. Vettel si riprende la posizione e Kimi rientra in quarta posizione, davanti a Rosberg

Giro 25: Raikkonen al comando con 4 secondi di vantaggio su Fernando Alonso. Massa è terzo. Vettel all’attacco di Rosberg e si prende così la quarta posizione. Hamilton torna ai box per l’ennesima sosta ai box: gomme orange Hard per lui

Giro 24: Vettel in difficoltà con gli pneumatici. Il tedesco della Red Bull rientra ai box in questo momento e Raikkonen passa al comando della gara. Il tedesco rientra in quinta posizione, dietro a Rosberg. Webber guadagna la posizione su Hamilton con un sorpasso facile facile.

Giro 23: Van der Garde torna ai box dopo aver perso lo pneumatico posteriore sinistro. Raikkonen intanto si è portato a soli sette decimi da Vettel. Alonso giro veloce con 1:27.731. Massa si prende invece la posizione su Nico Rosberg

Giro 22: Massa è andato a superare Ricciardo, autore finora di una bella gara. Intanto, Sebastian Vettel continua a girare ed è al comando. Raikkonen gli guadagna sette decimi in questo ultimo passaggio. Rosberg è ora terzo, quarto Alonso, quinto Massa che fa il giro record con 1:28.132

Giro 21: Alonso perde per la prima volta un decimo su Vettel. Ed ecco che arriva ai box anche lui. Lo spagnolo della Ferrari monta gomme PZero orange Hard, dopo una sosta leggermente più lenta del solito. Fernando rientra in quarta posizione e al comando c’è ora Vettel

Giro 20: Massa rientra ai box e Raikkonen guadagna una posizione. Felipe arriva al box della Rossa e monta gomme Pzero Orange Hard. Rientra in settima posizione, dietro Ricciardo.

Giro 19: Alonso continua nel suo ritmo indiavolato e segna 1:29.838. Altri quattro decimi guadagnati su Vettel. Massa resta terzo ma viene avvicinato da Raikkonen. Il pilota brasiliano si lamenta di problemi al posteriore e viene richiamato al box, anticipando il pitstop

Giro 18: Alonso guadagna ancora su Vettel, altri sette decimi di vantaggio in questo passaggio. Lo spagnolo continua a martellare. Intanto, Ricciardo supera Di Resta e conquista l’ottava posizione

Giro 17: 1:29.3 per Alonso, Vettel 1:29.999. La Ferrari guadagna altri sei decimi su Sebastian Vettel. La F138 sembra tenere un passo simile a quello mostrato nelle libere di venerdì

Giro 16: 1:29.5 per Alonso, 1:30.0 per Vettel. Mezzo secondo guadagnato dallo spagnolo in questo passaggio. Massa ha girato in 1:29.9, Raikkonen in 1:29.6, con il finlandese che è l’unico a montare le medie nel gruppetto di testa

Giro 15: Alonso chiude il quindicesimo passaggio e aumenta il suo vantaggio su Vettel a 1.9 secondi. Massa resta terzo con 3.5 secondi di ritardo dal compagno di squadra. Crollo delle Mercedes: Rosberg è quinto, Hamilton decimo.

Giro 14: Boato del pubblico per salutare Fernando Alonso in prima posizione. Vettel è in seconda posizione ed ha un ritardo di 1.6 secondi. Massa è terzo a 3.1 secondi. Quarto Nico Rosberg, che però perde ora la posizione nei confronti di Raikkonen!

Giro 13: Fernando Alonso, all’inizio del tredicesimo giro, supera Rosberg e si porta in seconda posizione. Anche Vettel non perde tempo e infila senza grandi problemi la Mercedes di Rosberg. E non è l’unico, perché Massa si mette davanti al tedesco. Crisi netta con le gomme per la Mercedes. Gutierrez è andato ai box per il pitstop

Giro 12: Fernando Alonso rompe gli indugi e alla SEAT tenta un attacco all’esterno, che però non va a segno. Lo spagnolo resta comunque molto vicino a Rosberg. Al termine del dodicesimo giro, Gutierrez è al comando (non si è ancora fermato), Rosberg è secondo

Giro 11: in uscita dal pitstop, Alonso attacca Vettel e prende la posizione. Lo spagnolo è subito aggressivo ed è già negli scarichi di Rosberg e si fa vedere negli specchietti. Raikkonen intanto si prende la posizione su Button. Intanto, Drive Through per Maldonado per aver superato la velocità limite in pitlane

Giro 10: Fernando Alonso ha superato Button e rientrano Rosberg, Vettel e Raikkonen.

Giro 9: Rosberg completa il nono giro, mentre Fernando alonso rientra ai box e monta Orange Hard. Il pilota della Ferrari rientra in ottava posizione, alle spalle di Button. Giro veloce di Webber con 1:29.767. Grosjean intanto si è ritirato

Giro 8: Felipe Massa sorpassa Hamilton e si getta a sua volta all’inseguimento di Kimi Raikkonen. La Mercedes di Lewis scende in quinta posizione. Intanto, fuori i meccanici Ferrari: rientra proprio Massa. Gomme Orange Hard anche per lui. Problema per Romain Grosjean, sembra esserci una sospensione rotta. Problema tecnico anche alla Force India dove c’è un problema al pitstop

Giro 7: Kimi Raikkonen infila Hamilton e guadagna la quinta posizione. Mark Webber intanto viene richiamato ai box e si prevedono 4 soste per lui. Gomme Orange Hard per l’australiano della Red Bull

Giro 6: Difficoltà per la Mercedes di Lewis Hamilton che ha problemi in trazione per via delle gomme. Nel tratto più guidato sembra nettamente più lento. Tuttavia, riesce a tenere dietro Raikkonen e Massa

Giro 5: Rosberg perde un decimo su Vettel e due su Alonso. Tutti molto vicini, ma c’è un trenino davvero interessante. Intanto, nelle retrovie, Bianchi è precipitato in ultima posizione. Non inquadrato, il francese ha avuto qualche problema al via e ha 26 secondi di ritardo da Pic

Giro 4: Rosberg sempre al comando con 8 decimi di vantaggio su Sebastian Vettel. Alonso resta a 1.4 secondi dalla vetta, ma è sempre più vicino a Vettel. 6 decimi tra i due. Hamilton è quarto, quinto Raikkonen, sesto Massa. Dietro c’è Perez in settima posizione, ottavo Sutil, nono Grosjean e decimo Di Resta

Giro 3: Rosberg al comando con 6 decimi su Vettel e 1.4 secondi su Alonso. Tutti molto vicini e non c’è nessuna azione di rilievo sul rettilineo, nonostante l’uso del DRS. Intanto, un replay ha mostrato il grande sorpasso di Alonso in partenza, che ha superato Raikkonen e Hamilton alll’esterno, in un colpo solo

Giro 2: Felipe Massa supera Perez ed è ora sesto. Rosberg chiude anche questo secondo passaggio al comando, terzo Alonso, quarto Hamilton, quinto Raikkonen, sesto Massa che fa il giro più veloce con 1:30.339. Da questo momento si può utilizzare il DRS

Giro 1: Ottima partenza di Rosberg che è saldamente al comando, ma Vettel è già secondo e incollato al tedesco della Mercedes. Terzo Alonso che si è subito fatto sotto a Raikkonen e Hamilton. Lieve contatto tra Perez e Massa, ma i due sono rispettivamente sesto e settimo

14:03 – Via via via! Parte la 43esima edizione del GP di Spagna!

14:00 – Inizia il giro di formazione, tutti i piloti si muovono senza problemi

13:58 – 20 gradi la temperatura dell’atmosfera, 36 quella relativa all’asfalto. Temperature simili a quelle viste nelle libere del venerdì. Gomme Orange Hard e White Medium portate qui da Pirelli

13:55 – Il segnale sonoro sulla griglia di partenza informa le squadre che mancano esattamente cinque minuti al via del giro di formazione

13:46 – La pitlane è stata chiusa, tutti i piloti si sono schierati. L’inno spagnolo e l’inno della Catalogna risuonano in pista per aprire ufficialmente l’evento

13:41 – Splende il sole al Montmelò. Facce tese alla Mercedes: entrambe le vetture partiranno dalla prima fila oggi, davanti alla Red Bull di Vettel e alla Lotus di Raikkonen. Ferrari indietro: Alonso è sesto, Massa solo nono dopo la penalità subita ieri

13:30 – Appassionati di Formula 1, ben trovati online su BlogF1.it dove seguire LIVE il Gran Premio di Spagna 2013. La pitlane è appena stata aperta e i piloti iniziano ora i loro installation lap, in attesa del via previsto per le 14.

54 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!