F1 Live, GP Monaco 2013: Qualifiche in diretta

25 maggio 2013 13:45 Scritto da: Redazione

MonacoSiamo pronti a seguire e commentare insieme le qualifiche del Gran Premio di Monaco, sesta tappa del Mondiale di Formula 1 2013.  Questa mattina a Montecarlo è successo veramente di tutto, con tre brutti incidenti per Felipe Massa, Romain Grosjean e Adrian Sutil. Grande lavoro da parte dei rispettivi meccanici proprio in vista di queste qualifiche.

Il più veloce finora è stato Nico Rosberg con la Mercedes che, anche nell’ultima sessione di libere, è stato protagonista. Da tenere d’occhio la Lotus e la Red Bull, mentre la Ferrari sembra particolarmente in difficoltà, nonostante non sia lontana dalle prime posizioni.

GP MONACO 2013 – QUALIFICHE IN DIRETTA

15:03 – La McLaren ha portato due vetture in Top ten: Perez è settimo, nono Button. Tra i due si è inserito Sutil. Chiude la top ten la Toro Rosso di Vergne

15:02 – Terza pole pole position per Nico Rosberg che ha motivo di festeggiare. Un bel giro cronometrato in 1:13.876. Hamilton secondo per soli 91 millesimi. Terza posizione per Vettel, quarto Webber, quinto Raikkonen, solo sesto Alonso
 
15:01 – Sebastian Vettel non ce la fa, terza posizione per lui. La Mercedes monopolizza la prima fila!
 
15:00 – Nico Rosberg è in pole position, davanti al compagno di squadra Hamilton!
 
14:59 – Kimi Raikkonen completa un passaggio e si porta in terza posizione con 1:14.822. Webber si porta in pole con 1:14.181
 
14:58 – Fernando Alonso sta scaldando le gomme per l’ultimo giro veloce.
 
14:56 – Le due Red Bull davanti a tutti. Vettel primo, Webber secondo. Seguono le due Mercedes di Rosberg e Hamilton. Quinta posizione per alonso, sesto Raikkonen
 
14:55 – Rosberg passa al comando con 1:14.919, seguito da Hamilton.Vettel però passa al comando con 1:14.333
 
14:53 – 1:15.134 per Mark Webber, seguito da Hamilton e Alonso. Quarto Button Vergne, quinto Button, sesto Perez, settimo Sutil, ottavo Raikkonen, nono Rosberg
 
14:51 – Il primo a lanciarsi è proprio Kimi Raikkonen
 
14:50 – Semaforo verde, inizia la Q3: parte la lotta alla pole! 
 
14:45 – Per gli ultimi dieci minuti, si giocheranno la pole le due Red Bull, le due Mercedes, le due McLaren, la Toro Rosso di Vergne, la Ferrari Alonso, la Force India di Sutil e la Lotus di Raikkonen
 
14:44 – Eliminati in Q2: Maldonado (Williams), Van der Garde (Caterham), Bottas (Williams), Grosjean (Lotus), Ricciardo (Toro Rosso), Hulkenberg (Sauber)
 
14:43 – Vettel al comando con 1:15.988. Raikkonen sale in seconda posizione con 1:16.040. Alonso sul traguardo segna 1:16.510 e riesce a passare in Q3.
 
14:42 – Bandiera a scacchi esposta in pista. Ultimo giro tiratissimo per Alonso e Button
 
14:41 – Q2 piuttosto tirato! Raikkonen secondo adesso con 1:17.869. Fernando Alonso recupera e sale al sesto posto con 1:18.492
 
14:39 – Webber al comando con 1:19.254. Fernando Alonso inizia ora il giro veloce. Button è secondo con 1:19.638
 
14:38 – Gomme SuperSoft anche per Mark Webber e Sebastian Vettel. Fernando Alonso rientra ai box per montare le slick extra morbide e cercare di qualificarsi: al momento è quattordicesimo
 
14:37 – Van Der Garde ha montato gomme slick SuperSoft. Un rischio che potrebbe pagare per la Caterham
 
14:34 – Button 1:23.014, è il più veloce in pista. Grosjean è secondo, terzo Perez, quarto Raikkonen.Alonso è solamente ottavo. Intanto Rosberg si riporta al comando con 1:22.119
 
14:33 – Kimi Raikkonen si porta al comando per qualche secondo, prima di essere battuto da Perez e Grosjean. Il francese è ora davanti con 1:25.601
 
14:31 – Perez sale al comando con 1:29.537, piazzandosi davanti a Button che è ora secondo. I tempi si evolvono con costanza. Adesso arriva Rosberg e stacca 1:27.790
 
14:30 – Vettel il più veloce con 1:33.144, ma viene battuto da Webber con 1:32.132. Rosberg è terzo con 1:34
 
14:27 – Semaforo verde, inizia la Q2
 
14:25 – L’asfalto monegasco è sempre più asciutto. Vedremo se qualcuno andrà in pista con gomme slick, anche se è piuttosto rischioso, visto quando si scivola
 
14:22 – Eliminati in Q1: Massa (Ferrari), Bianchi (Marussia), Chilton (Marussia), Gutierrez (Sauber), Pic (Caterham) e Di Resta (Force India)
 
14:20 – viene esposta la bandiera in pista. Alonso sale in terza posizione, Sutil dodicesimo. Grande rischi per Paul Di Resta che passa ora sul traguardo, ma non migliora e resta diciassettesimo
 
14:18 – Grosjean passa al comando della sessione con 1:23.738. Sorrisi al box Lotus, soddisfatti del lavoro fatto. Button è ora secondo con 1:23.744. Hamilton è terzo, quarto Vettel, quinto Rosberg.Intanto Maldonado scala la classifica e si porta al comando con 1:23.452
 
14:17 – Romain Grosjean è in pista. Gomme intermedie nuove per lui. Ha solo un giro per riuscire a qualificarsi
 
14:16 – A quanto pare la Ferrari non ce la farà a mandare in pista la F138 di Massa. Grosjean, invece, dovrebbe essere in grado di entrare in azione tra un paio di minuti. Hamilton intanto si piazza in prima posizione con 1:23.779
 
14:14 – cambio gomme per Raikkonen, che monta un set nuovo di Cinturato Pirelli Intermedie.Rosberg intanto passa al comando con 1:24.826, mezzo secondo più veloce di Vettel
 
14:12 – Resta piuttosto umido il tratto centrale della pista, mentre il resto del tracciato sembra piuttosto asciutto ormai. Vettel si porta al comando con 1:25.352, seguito da Fernando Alonso con 1:26.486
 
14:10 – Lungo alla Mirabeau per Sutil. Webber intanto è andato a prendersi il comando della sessione con 1:27.288, seguito da Rosberg e Di Resta.  9 minuti al termine e la pista continua ad asciugarsi in maniera talmente  veloce che i tempi migliorano nettamente ad ogni passaggio
 
14:09 – 1:31.431 per Vettel che si porta al comando. Maldonado è secondo con 1:32.648. Hamilton è terzo, quarto Bottas. Ancora bandiere gialle in pista per l’ennesimo taglio di chicane. Ancora sui cavalletti la vettura di Romain Grosjean, anche lui autore di un incidente questa mattina nelle Libere 3
 
14:08 – Fernando Alonso si porta al comando con 1:34.947, seguito da Di Resta e Bottas. Felipe Massa è pronto a scendere in pista, ma i meccanici stanno ancora lavorando sulla vettura e non è ancora detto che riesca a fare un giro. Vergne intanto stacca un tempo di 1:33.8, mentre fa meglio Hamilton con 1:32.920
 
14:07 – Vergne si inserisce in seconda posizione. Alonso è terzo con 1:37.199. Di Resta si porta al comando con 1:35.705
 
14:05 – Webber 1:36.529, è al momento il più veloce. Tenere il controllo su questo asfalto umido è veramente uno spettacolo per chi guarda da casa, ma decisamente complicato per i piloti in pista.Molti gli errori in questa fase
 
14:02 – La vettura di Bianchi è stata rimossa dalla pista, bandiere verdi in pista. 16 minuti difficili da gestire in queste condizioni molto caotiche, con pista umida che tende ad asciugarsi. Pic è al momento il più veloce con 1:43.4. Dritto per Gutierrez alla Mirabeau
 
14:01 – c’è subito un problema tecnico per Jules Bianchi! Il francese ha abbandonato la sua vettura e in pista ci sono le bandiere gialle
 
14:00 – Semaforo verde in fondo alla pitlane: inizia la Q1. 
 
13:59- Si preparano i piloti a scendere in pista. Gomme intermedie per affrontare l’asfalto umido del tracciato monegasco
 
13:55 – Dopo il brutto incidente di stamattina, la Ferrari sta cercando di sistemare la vettura di Felipe Massa per permettergli di prendere parte alle qualifiche. Sulla F138 è stato sostituito il cambio e, dunque, il brasiliano perderà comunque 5 posizioni sulla griglia di partenza di domani. Sempre che la Rossa riesca a mandarlo in pista nella Q1
 
13:46 – E’ arrivata la pioggia a Montecarlo. Un leggero scroscio che ha comunque bagnato la pista, mentre adesso non sembra piovere più. La sessione, però, inizierà in condizioni di pista umida…condizioni piuttosto difficili per i piloti

13:45 – Amici di BlogF1.it, ben trovati online per seguire insieme questa sessione di qualifiche del Gran Premio di Monaco 2013.

123 Commenti

  • Brava mercedes a realizzare una macchina imbattibile in qualifica, meno brava a spendere un fiume di euro su un pilota che và peggio di quelli che aveva

    • Caribbean Black

      Ma questa è una cazzata rosso69…permettimi ti prego…

      Questi 2 sono 2 dei piloti piu forti al momento, assieme a vettel ed alonso…

      91 millesimi di differenza non è nulla, e non si puo di certo dire che rosberg oggi ha bastonato Hamilton, visto che Hamilton è 2° a meno di un decimo da rosberg e davanti a vettel di una sciocchezza.

      Che ti aspettavi che hamilton desse mezzo secondo al secondo???

      • Non credo che la mercedes abbia investito quella cifra per avere un pilota che và 91 millesimi più piano, e non è il primo gp dove hamilton viene bastonato

      • Pero’ seguendo le qualifiche Rosberg è sempre stato davanti ad Hamilton anche di pochi decimi, il discorso di rosso69 non fa una piega secondo me. Da una parte c’è Hamilton il super talento strapagato che doveva fare la differenza e addirittura sacrificarsi perdendo un anno della sua carriera cercando di fare i miracoli alla Mercedes, poi si scopre invece che Rosberg non è poi cosi’ lontano…. certo Hamilton per adesso ha dimostrato di essere mediamente piu’ veloce in gara, ma quando lui si autoparagona a Schumacher dicendo che vuole ripercorrere le gesta di Schumy quando approdo’ alla Ferrari dice ” cazzate “

  • Caribbean Black

    Schumifan non parlavo dell’importanza della pole in chiave gara, quello è un dato di fatto….io parlo del fatto che andare forte a monaco non determina in alcun modo il vero manico di un pilota.

    E’ solo ed esclusivamente una questione psico-fisica del pilota a girare in un circuito come questo.

    Appena esce il post principale ti spiegherò meglio…orami sono 4 stagioni che lo faccio ogni anno….

    • ah…quindi Senna non era un gran manico allora…6 pole qui…ti ricordo…

      • Caribbean Black

        eccallà!!! e qui casca l’asinello 😉

        Senna era forte ovunque, ed a monaco era imbattivbile…ma di certo non era il piu forte di tutti perchè andava forte a monaco o perchè ci ha fatto 6 pole….

      • ti ricordo che la capacità di sfrecciare attraverso i guardrail più veloce di altri e quella di sfruttare ogni singolo millimetro di una pista strettissima non sono un distinguo da poco…

      • Ma anche Hamilton aveva la fama di metterci del suo a Monaco quindi… ?!

        Sono d’accordo che un pilota non lo si puo’ giudicare da Montecarlo, ma è anche vero che i piloti talentuosi emergono a Montecarlo è l’unica pista dove il pilota conta. Allora sfatiamo un mito Hamilton non è un missile a Montecarlo.

    • si ma non è che tu hai la verità in tasca, la tua opinione vale come quella degli altri.

      • Caribbean Black

        ah ma questo è poco ma sicuro scranman 😉

        Come te e come tutti del resto 😉

  • cmq in gara dovrebbe essere favorito purtroppo vettel.

    Lotus e Ferrari sembrano essere penalizzate dal circuito, dal prossimo GP torneranno li davanti a tutti.

  • la verità fa male, Hamilton pilota fenomenale solo a tratti, ha vinto un mondiale all’ultima curva con Massa che taglio il traguardo da campione del mondo e se non avesse avuto attaccata la pompa, probabilmente oggi Hamilton non avrebbe vinto nemmeno quel mondiale.

    Ma di cosa stiamo parlando? Persino Button è riuscito ad arrivare sopra lui nel campionato piloti, cosa mai accaduta ad Alonso o Schumacher ad esempio, ma non scherziamo, fino a quando continuerà a vivere di rendita con questo appellativo di fenomeno non si sa.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!