F1 Live, GP Monaco 2013: la gara in diretta

26 maggio 2013 13:30 Scritto da: Redazione

monaco-pagelleSeguiamo in diretta il Gran Premio di Monaco 2013, sesta prova del Campionato Mondiale di F1. Il nostro Live Blog partirà alle ore 13:30, all’apertura della pitlane.

Nelle qualifiche di ieri, la Mercedes ha monopolizzato la prima fila e tenterà oggi il colpaccio con entrambi i piloti. Ma l’attenzione verso la Casa di Stoccarda è anche per il test segreto effettuato a Barcellona una decina di giorni fa, che ha scatenato una polemica nel paddock di Monaco.

Dietro alle Mercedes partono le due Red Bull di Vettel e Webber, mentre le Ferrari si aspettano una gara in salita: Alonso partirà sesto, Massa solamente in fondo allo schieramento.

GP MONACO 2013 – GARA IN DIRETTA

16:51 – Un po’ di ritardo per la conferenza stampa, che è appena iniziata. Il nostro live si conclude qui.A breve un report completo della gara e le interviste ai protagonisti. Grazie per essere stati con noi! Buona domenica a tutti!

16:30 – Rosberg in mezzo alla folla di fotografi. E tutti lo chiamano, tutti lo osannano in squadra. Una bella vittoria del tedesco
16:27 – Suona l’inno tedesco per la Mercedes e per il vincitore, Nico Rosberg
16:23 – Solamente ai piedi del podio Lewis Hamilton. Sutil può festeggiare il ritorno a punti: la sua quinta posizione farà sicuramente morale. Sesto Button, solo settimo Alonso. Ottima gara per Vergne, che chiude ottavo. Di Resta è nono, decimo Raikkonen che conquista all’ultimo giro la zona punti
Giro 78 – Bandiera a scacchi! Nico Rosberg vince il Gran Premio di Monaco! Sul podio anche le due Red Bull di Vettel e Webber.
Giro 77 – Vettel giro più veloce: 1:16.577. Intanto inizia l’ultimo giro
Giro 76 – Ancora una altro passaggio veloce per Rosberg. Nico sta facendo veramente un ottimo lavoro e ha 4.6 secondi di vantaggio su Vettel e 5.9 secondi su Webber. Intanto, dietro è lotta tra Alonso e Vergne: la Ferrari deve difendersi dalla Toro Rosso
Giro 74 – Rosberg al comando, Vettel e Webber subito dietro. Quarto Hamilton, quinto Sutil, sesto Button, settimo Alonso, ottavo Vergne, nono Di Resta e decimo Hulkenberg
Giro 73 – Problema per Sergio Perez alla Rascasse… crea un po’ di scompiglio, ma niente di più. Perez si ritira dalla corsa!
Giro 72 – Button si incolla a Sutil che, a sua volta, sta tentando di attaccare Perez
Giro 70 – Rosberg passa sul traguardo, così come Vettel che segna il giro più veloce della gara con 1:19.124. Fa meglio Gutierrez con 1:18.685.
Giro 69 – Perez e Raikkonen si toccano! E Perez sbatte, rompendo l’ala anteriore! Raikkonen ha bucato e  torna ai box, mentre Button sorpassa Alonso alla Rascasse!
Giro 68 – Hamilton si lamenta di forte graining sulla posteriore sinistra. Il suo compagno di squadra non sembra aver la minima intenzione di cedere un millimetro alle Red Bull. Dietro di lui sono tutti vicinissimi
Giro 67 – Si ricomincia! Ultimi 12 giri dalla fine della corsa. Rosberg sempre al comando, seguito dalle due Red Bull.
Giro 66 – La safety car rientra al termine di questo giro
Giro 64 – Dietro alla safety car, Rosberg è leader della gara, seguito da Vettel e Webber. Quarto tempo per Hamilton, quinto Raikkonen, sesto Perez, settimo Sutil, ottavo Alonso, nono Button e decimo Vergne. Si ritira, intanto, Romain Grosjean che viene messo nel frattempo sotto investigazione dai commissari di gara
Giro 62 – Safety Car in pista per pulire i detriti in pista all’uscita del tunnel, dove la Lotus di Grosjean ha proprio tamponato da dietro la Toro Rosso di Ricciardo
Giro 61 – Ancora bandiere gialle in pista, quesat volta nella curva 12. Incidente tra Grosjean e Ricciardo! I due sono entrati in contatto. Ricciardo si è ritirato mentre il francese della Lotus sta tornando ai box senza muso
Giro 60 – Bandiera gialla al settore 1. Jules Bianchi è fuori gara! Gli è scoppiato il freno sinistro, finendo fuori alla Sainte Devote
Giro 56 – Tutti incollati, stanno facendo una grande gara sul ritmo. Rosberg allunga su Vettel e porta il suo gap in 3.1 secondi. Nico sembra lanciatissimo verso il successo. intanto, Adrian Sutil ha guadagnato la posizione su Fernando Alonso! Lo spagnolo della Ferrari scende in ottava posizione
Giro 54 – Rosberg ha 2 secondi di vantaggio su Vettel e 2.4 su Webber. Pensate che i primi 10 sono racchiusi in soli 6.7 secondi
Giro 53 – Perez ha tentato l’attacco su Raikkonen. I due hanno tagliato la chicane e le posizioni non sono cambiate. Il messicano è veramente aggressivo in queste fasi del GP
Giro 51 – Hamilton continua a rimanere attaccato a Webber. Dietro tutti gli altri restano praticamente tutti in fila, vicinissimi. Button ha perso la posizione su Sutil: il tedesco ha fatto un bel sorpasso al tornante della vecchia stazione
Giro 50 – Chilton ha scontato la penalità passando dai box. Rosberg chiude ora questo passaggio ed è sempre al comando con un vantaggio di 1.4 secondi di vantaggio su Vettel.  Webber difende la posizione su Hamilton, nonostante Lewis non lo molli!
Giro 48 – Alonso attacca Perez alla Sainte Devote, ma non ce l’ha fatta a superare. Continua a mettergli pressione in ogni angolo della pista.
Giro 47 – La safety car è rientrata. Rosberg è al comando, seguito dalle due Red Bull di Vettel e Webber. Quarto Hamilton, quinto Raikkonen, sesto Perez, settimo Alonso. Drive Through Penalty per Chilton, colpevole di aver causato l’incidente con Maldonado
Giro 46 – La gara riprende dietro la Safety Car. Si riparte! Alonso ha fatto passare Perez in regime di safety car, così come gli è stato comunicato dalla squadra. E la safety car sta per rientrare ai box
15:32 – Si cambiano le gomme e tra poco si riprende a girare. La ripartenza sarà in regime di Safety Car
15:27 – Notizie confortanti riguardo Felipe Massa. Le informazioni che arrivano parlano di buone condizioni di salute, anche se è ancora da vedere l’esito degli accertamenti che il pilota sta facendo all’ospedale di Monaco
15:24 – La gara ripartirà tra poco meno di dieci minuti. Intanto, abbiamo avuto modo di ascoltare la conversazione tra Andrea Stella e Massimo Rivola riguardo il controverso episodio tra Perez e Alonso. Intanto, la direzione gara ha messo sotto inchiesta l’incidente tra Chilton e Maldonado.
15:20 – Nessuna comunicazione per la ripresa della corsa. Si sta lavorando per ripristinare le barriere protettive nella zona in cui Maldonado è andato a sbattere
15:13 – Applauso per Maldonado che rientra con le proprie gambe ai box della Williams. L’impatto è stato molto violento, ma per fortuna il pilota sta benissimo
 
15:10 – Bandiera Rossa! Gara interrotta!! Incidente tra Chilton e Maldonado: botto violentissimo per il pilota venezulano, che è andato a decollare e sbattere contro le barriere. Le protezioni sono rimbalzate in pista ed è praticamente tutto bloccato. Da qui la bandiera rossa…
Giro 44 – Bandiere gialle in pista. Una gara sfortunata per Bianchi. Intanto, la Ferrari ha intimato ad Alonso di cedere la posizione a Sergio Perez
Giro 43 – Rosberg sempre al comando, poi le due Red Bull. Dietro c’è Hamilton che si sta scatenandoo e vuole provare a recuperare la posizione su Webber. Duello ravvicinato anche tra Raikkonen e Alonso. Intanto, Sergio Perez si è buttato all’attaco di Alonso in maniera molto aggressiva: lo spagnolo si è difeso, ma ha dovuto tagliare anche la chicane
Giro 41 – Rosberg ha 1.6 secondi di vantaggio su Vettel. Lotta tra tedeschi in testa alla gara.Attenzione! Contatto tra Button e Alonso al tornante della vecchia stazione. Intanto Perez è andato a superare Button pochi metri dopo
Giro 40 – Hamilton ha provato ad attaccare Webber alla Rascasse. Una bellissima manovra, ma non è riuscito a portarla a termine. Alonso è vicinissimo a Kimi Raikkonen
Giro 39 – Nico Rosberg è sempre al comando, ma questa volta c’è Vettel alle sue spalle. Webber è terzo, quarto Hamilton, quinto Raikkonen, sesto Alonso,settimo Button.
Giro 38 – La safety car rientra ai box e la gara ricomincia! Intanto, Felipe Massa sta per essere trasferito all’ospedale di Monaco per ulteriori accertamenti
Giro 36 – Il padre e la moglie di Massa si stanno recando al centro medico per sincerarsi delle condizioni del pilota brasiliano, visibilmente dolorante dopo l’impatto con le barriere
Giro 34 – La situazione in regime di Safety Car: Rosberg è sempre al comando, Vettel è secondo, Webber terzo, Hamilton è quarto (ha perso due posizioni), quinto Raikkonen, sesto Alonso, settimo Button, nono Perez, decimo Vergne
Giro 33 – Felipe Massa viene portato al centro medico. Sta indossando un collare, perché la botta è stata veramente forte, esattamente come quella di ieri. Di certo, due errori fotocopia non fanno un granché bene, né per la salute fisica che per quella psichica del pilota
Giro 32 – Felipe Massa è sceso dalla vettura, ma sembra dolorante. Pare gli stiano mettendo del ghiaccio sulla spalla. Intanto rientrano le due Mercedes. Vettel passa adesso e guadagna la posizione su Hamilton
Giro 31 – Safety Car in pista! Cambia la storia del Gran Premio! Vettel è appena uscito dai box
Giro 30 – Attenzione! Gran botto di Felipe Massa! Sempre alla Sainte Devote, stesso identico botto di ieri!!!
Giro 28 – Nico Rosberg fa il giro più veloce della corsa, battuto poi da Webber. Alonso è entrato ai box per la sua prima (e ultima) sosta ai box. Lo spagnolo rientra dietro a Raikkonen
Giro 27 – Raikkonen è rientrato dietro a Webber. Non è riuscita la manovra di sorpasso sfruttando i pitstop. Ricciardo intanto fa segnare il giro più veloce della corsa con 1:19.426
Giro 26 – Paul di Resta attacca Felipe Massa e lo sorpassa alla prima staccata, alla Sainte Devote.Massa è ora sedicesimo. Rientra anche Kimi Raikkonen
Giro 25 – Pitstop per Van Der Gade e Sergio Perez. Rientra anche Mark Webber per montare gomme Yellow Soft. Vettel intanto fa il giro più veloce con 1:19.748
Giro 23 – Lieve contatto tra Maldonado e Chilton. Nessun problema per loro, a parte qualche piccola parte di carbonio che vola. Il pilota della Marussia ha anche fatto il suo pit-stop adesso
Giro 22 – Pit-stop per Daniel Ricciardo. Monta ancora gomme SuperSoft. Si apre così il valzer delle soste. Teniamolo d’occhio, perché ci darà forti indicazioni su quello che vuol dire correre con una gomma nuova adesso
Giro 21 – C’è sempre del movimento ai box, anche in zona Toro Rosso. Ma ancora nessuno è rientrato ai box per la prima sosta
Giro 19 – Altro passaggio completato da Rosberg che porta a 2.1 secondi il vantaggio su Hamilton.Massa, intanto, ha guadagnato altre due posizioni ed è ora in sedicesima posizione.
Giro 18 – 1:21.3 per Rosberg, 1:21.7 per Hamilton. Alonso si è portato a 3.1 da Raikkonen. Ma non si vede un sorpasso neanche a pagarlo oro
Giro 17 – Nico Rosberg completa un altro passaggio. Ha girato in 1:21.6. Hamilton è secondo e ha girato in 1:21.8. Stesso tempo per Vettel. Alonso ha ora girato in 1:20.719, nove decimi più veloce del leader della gara
Giro 16 – Ai box della Mercedes sembra ci sia movimento: ci si prepara ad una imminente sosta ai box?
Giro 15 – Button e Perez sono molto vicini a Fernando Alonso. Lo spagnolo sta faticando e sembra avere graining piuttosto marcato sugli pneumatici, specie sulla posteriore sinistra
Giro 14 – Continua la gara trenino. Rosberg continua a fare il leader della gara, guadagnando altri due decimi su Hamilton. Tutto si giocherà sulla strategia di gara
Giro 12 – Le due Mercedes continuano a dettare il ritmo. Rosberg è al comando, Hamilton secondo a 1.8 secondi. Vettel è terzo con 3.9 secondi di ritardo Di Resta intanto fa segnare 1:20.223 ed è il giro più veloce della corsa. Lo scozzese è però diciannovesimo
Giro 11 – Perez ha ceduto la posizione a Button per via del taglio di chicane. E ora Button si porta negli scarichi della Ferrari, perché il ritmo di Alonso non è per niente buono
Giro 10 – La vettura di Pic sta per essere rimossa, ma pare non entrerà la Safety Car. Resta solo il regime di bandiera gialla.
Giro 9 – C’è del fuoco sulla Caterham di Charles Pic!  La CT03 è praticamente in ingresso della pitlane. Bandiera gialla appena dopo la Rascasse
Giro 8 – Continua il trenino di vetture. Dando un’occhiata nelle retrovie, troviamo Van Der Garde in ultima posizione, Maldonado penultimo. I due sono entrati in contatto in partenza e hanno complicato notevolmente la loro gara
Giro 7 – Rosberg ha 1.4 secondi su Hamilton e 2.6 su Vettel. Webber è a 3.5 secondi, Raikkonen a 4.2 e Alonso a 6.2 secondi dalla vetta
Giro 6 – I replay hanno mostrato come Button e Perez si stanno dando battaglia. Il messicano è andato a tagliare due volta la chicane pur di non dare la posizione a Button… è nuovamente lotta tra i due.
Giro 5 – Le Mercedes non riescono a scappar via. La red Bull è subito dietro con Vettel e Webber.Alonso ha invece fatto segnare un giro molto lento in 1:23.7 ed ha perso contatto. Forse ha tentato un attacco a Raikkonen
Giro 4 – 1:22.504 per Rosberg, 1:22.440 per Hamilton. Vettel è sempre attaccato a Hamilton, quattro decimi tra lui e la Mercedes dell’anglocaraibico. Maldonado fa segnare ora il giro più veloce, avendo pista libera
Giro 3 – Rosberg sempre leader della gara, Hamilton ha sofferto nei primi due giri ma ora sembra aver ripreso il ritmo giusto, guadagnando due decimi sul compagno di squadra. Intanto, Button si lamenta con il team, perché Perez ha tagliato la chicane
Giro 2 – Vettel si fa vedere negli specchietti di Lewis Hamilton e sta cercando un attacco in ogni angolo della pista. Perez intanto fa segnare il giro più veloce della corsa con 1:23.295. Sono tutti molto attaccati. Intanto, bandiera gialla nuovamente esposta in pista
Giro 1 – Rosberg rimane al comando della corsa, dietro Hamilton e Bettel. Quarto Webber, quinto Raikkonen sesto Vettel. Contatto per una Caterham che ha perso l’ala anteriore. Rientra la Williams di Maldonado con l’ala anteriore danneggiata
 
Via via Via! Semaforo verde! Parte il GP di Monaco 2013
14:00 – Via le termocoperte, si spengono i semafori e parte il giro di formazione del GP di Monaco
13:55 – Cinque minuti al via, inizia ora la procedura di partenza che porterà poi al giro di formazione.Felipe Massa scatterà in penultima posizione, mentre dietro di lui ci sarà solamente Chilton. Il pilota della Marussia, infatti, ha sostituito il cambio ed ha ricevuto una penalità di cinque posizioni in griglia
13:43 – Per questo evento, Pirelli ha portato gomme PZero Yellow Soft e Red SuperSoft. Qui il degrado è molto basso: previsti al massimo 2 pit-stop, anche se qualcuno tenterà l’azzardo di una sola sosta
13:32 – Viene aperta la pit-lane. Adesso la concentrazione è tutta per la competizione. I piloti faranno degli installation lap per verificare che sia tutto ok e poi andranno a schierarsi sulla griglia di partenza

13:30 – Amici di BlogF1.it, tutto è pronto per dare inizio al Gran Premio di Monaco 2013. Splende il sole oggi sul Principato, ma dal paddock si sentono tuoni minacciosi: no, non per il meteo, ma per la controversa questione sul caso gomme Pirelli. [Approfondimento]

240 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!